CHIAMACI +39 333 8864490

Omaggio ad Antonio Bozzetti con "Terra di Memorie"

15 febbraio 2015 ore 16.00 Teatro Officina in collaborazione con Le Chapeau Des Réves presenta "Terra di Memorie - Dalla Certosa di Bologna a Milano".

La voce fuori campo di Antonio Bozzetti (1924-2009), ultimo raccontastorie milanese, narra la vita del quartiere Gorla di Milano, ove Antonio è vissuto negli anni ’30-’40: dalle case di ringhiera, ai giochi di strada, fino alla guerra e alla Liberazione. Due attori mimi ridanno corpo a quello straordinario “nonno” e lanciano un ponte tra generazioni, tenero e stupefacente. Daniele Robazza ha costruito questo evento per la Certosa di Bologna e lo riporta ora a Milano, nel quartiere in cui lo spettacolo è nato, all'interno del teatro che produsse nel 1995 lo spettacolo "Terra di Memorie" con Bozzetti in scena. Il Teatro Officina consegna questo cameo, frutto del lavoro di raccolta di narrazioni espresse dai territori che ha avuto inizio negli anni ’80 e che ha contribuito a contraddistinguere il Teatro Officina nel panorama dei teatri milanesi.

«Le case di ringhiera esistono anche oggi, anzi, ora sono di moda, sono diventate un posto dove ognuno fa per conto suo, dove regna l’indifferenza: dei dormitori. Negli anni ’30 erano lo scenario della solidarietà e dell’accoglienza, il luogo dove la vita nasceva – perché i bambini venivano partoriti in casa - e dove chiudeva il suo ciclo.» Antonio Bozzetti da "Terra di Memorie"

Antonio Bozzetti è nato a Milano nel 1924 in una casa di ringhiera tra Turro e Gorla. Primo di sei fratelli, è cresciuto in una famiglia di umili origini e ha cominciato da giovanissimo a lavorare come operaio nella fabbrica Magnaghi. Ha partecipato attivamente alla Resistenza entrando a far parte della cellula antifascista di fabbrica che si distinguerà per azioni di sabotaggio, di sciopero e di propaganda. Negli anni ’60 ha lavorato come edicolante in piazzale Istria a Milano e dagli anni ’80 si è dedicato interamente all’attività sociale, fondando una delle prime cooperative di servizi alla persona, la Congress. Dal 1987 ha collaborato stabilmente con il Teatro Officina di Milano, per il quale è stato attore e narratore in moltissimi spettacoli rappresentati nei luoghi più diversi: dai cortili alle cascine, dalle case di ringhiera alle fabbriche, alle Università, fino al Teatro dal Verme e al Piccolo Teatro. Ha testimoniato nelle scuole come membro dell’ANPI e ha insegnato dialetto milanese nella scuola di lingua e letteratura istituita presso la Biblioteca “Fra Cristoforo.”

 

15 febbraio 2015 ore 16.00

Terra di Memorie Dalla Certosa di Bologna a Milano

Regia di Daniele Robazza Con Maurizio Vai e Stefania Milia

In collaborazione con Le Chapeau Des Réves

Teatro Officina - Associazione di cultura e spettacolo Via Sant’Erlembardo, 2 - 20126 Milano 02.25.53.200 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.teatroofficina.it

Orari spettacoli: Feriali ore 21.00 Festivi ore 16.00

Biglietti: Ingresso comprensivo di tessera associativa annuale: €10

La prenotazione obbligatoria sul sito www.teatroofficina.it

 

[gallery type="rectangular" size="full" ids="37167,37171,37169,37168"]

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.