CHIAMACI +39 333 8864490

Festival Mediterraneo della Laicità @ Pescara

A partire da oggi e per un mese, Pescara ospita il Festival Mediterraneo della Laicità con un calendario ricco di appuntamenti che segnano questa settima edizione.

 

 

L'asse intorno al quale orbiterà il festival è la relazione tra laicità ed arte il cui intento, come spiega la coordinatrice Silvana Prosperi presidente dell'Associazione Itinerari Laici, è quello di offrire, attraverso la tematica proposta, integrazione, partecipazione e cittadinanza, abbattendo qualsiasi tipo di frontiera e contribuendo a creare un'entità culturale aperta le cui molteplici differenze possano suggerire un nuova idea di senso civile di appartenenza.

 

Comincia da qui il viaggio del Festival Mediterraneo della Laicità la cui idea di ampliare lo sguardo e spingerlo verso rive lontane si ricollega all'identità di Ciclo Arte a cui è affidata l'apertura della manifestazione con una serie di incontri curati da Giovanbattista Benedicenti e Simone Ciglia che, insieme ad alcuni ospiti, esamineranno il tema “Arte e coscienza civile” oggi e alle ore 18 nella Sala Tosti dell'Aurum a Pescara per proseguire poi, alla stessa ora e nello stesso luogo, nel pomeriggio di mercoledì 8 ottobre e lunedì 13 ottobre.

 

Argomento del primo incontro saranno alcune delle radici storiche delle istanze civili nel XIX secolo per passare poi, nei successivi due incontri, ad analizzare alcuni tra i temi più discussi del Novecento (come ad esempio quelle relative alla condizione femminile, alle discriminazioni razziali e sessuali, alle minoranze in genere).

 

Ideato da Daniela Pietranico, il tema del primo incontro approfondirà la visione individuale e personale del concetto di artista impegnato civilmente e avrà come ospite Gino Sabatini Odoardi, diplomato all'Accademia di Belle Arti di L'Aquila, artista dall'anima proiteiforme ma con salde radici che affondano nel terreno dell'arte concettuale.

 

Per rendere questa settima edizione un terreno di confronto ampio che possa generare pensieri e riflessioni sulla materia viva del Festival, l'Associazione Itinerari Laici sta raccogliendo testimonianze scritte e/o visuali sul tema “Laicità e arte: libertà di pensiero e libertà di espressione”.

 

Il materiale raccolto verrà pubblicato sul sito della manifestazione e inviato a testate giornalistiche e se volete dare il vostro contributo potete farlo attraverso la pagina Facebook del festival (https://www.facebook.com/pages/Festival-Mediterraneo-della-Laicità/281980455160623).

 

La libera e piena realizzazione del Festival Mediterraneo della Laicità è possibile grazie al sostegno dall'ufficio Otto x mille della Tavola Valdese e a partire da questa edizione vanta anche l'importante collaborazione ideativa e scientifica del LabOnt, Centro di ricerca del Dipartimento di Filosofia dell'Università di Torino diretto da Maurizio Ferraris.

 

In una società sempre più ripiegata sull'io e sempre meno aperta al senso di comunità, le sfide che il mondo laico si trova ad affrontare sono numerose e Il Festival Mediterraneo della Laicità rappresenta l'occasione unica ed imperdibile per riflettere e lavorare insieme.

 

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/pages/Festival-Mediterraneo-della-Laicità/281980455160623

Ciclo arte: https://www.facebook.com/events/582523018519657/

 

Un video per riflettere:

https://www.youtube.com/watch?v=nfFSSpceOyY

 

Contatti:

Associazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.