CHIAMACI +39 333 8864490

Diverso ed emarginazione: Frankenstein al Delfino

Andrà in scena al Teatro Delfino dal 16 al 26 aprile lo spettacolo Frankenstein di Mary Shelley, per la regia di Federico M. Zanandrea. La rappresentazione, un vero e proprio “kolossal” con 10 attori, 8 tecnici e 3 truccatori, è il risultato di un’unione di genere tra teatro classico e opera. A quasi due secoli dalla sua uscita, il capolavoro della Shelley, analizzando temi attuali quali la solitudine, l’esclusione sociale, l’emarginazione dei soggetti più deboli, porta chi assiste allo spettacolo a riflettere sulla realtà che stiamo vivendo. La storia, rappresentata più volte anche cinematograficamente, è nota. Frankenstein, giovane scienziato, riesce a dar vita a un nuovo orribile essere, creato con pezzi di cadavere.  Il mostro, anche se brutto di aspetto, è profondamente buono e ha un cuore generoso. Ad un certo punto però si rende conto che, malgrado la sua bontà, tutti lo respingono e lo allontanano a causa del suo aspetto mostruoso. Questa delusione fa nascere in lui una forza distruttiva che lo porta a commettere i più efferati delitti, anche a danno del suo suo stesso creatore che dopo avergli donato la vita, intimorito, l’aveva abbandonato al suo triste destino. Questa versione teatrale non trascura, nel sottotesto, le tematiche relative alla tendenza dell’uomo di emulare Dio non ponendo limiti al proprio desiderio di andare oltre se stesso. La creatura non è altro che un essere diverso, ghettizzata perchè differente da un mondo che non sa accettare la diversità. È in cerca di un padre, di un amico, di una donna, cerca la serenità e la felicità ma si vede negare tutto questo con violenza da una società opprimente. Tra le migliaia di tematiche che il testo ci offre c'è anche questa, quella continua ricerca della serenità e di una famiglia che accompagna i desideri di tutti noi.

 

Teatro Delfino

Frankenstein

dal  16 al 26 aprile 2015 (riposo 20 e 21 aprile)

ore 21.00 – domenica ore 16

Sala Delfino – P.za Piero Carnelli

regia di Federico M. Zanandrea

con Lorenzo Scattorin, Maurizio Scattorin, Deborah Morese, Cristina Sarti, Niccolò Sergi, Olga Re, Simone

Belli, Natalia Cogliati, Federico M. Zanandrea e Laura Locatelli

prezzo: intero 19,80 euro

www.teatrodelfino.it - tel: 333 5730340

 

 

[gallery type="rectangular" ids="41353,41354,41355,41356,41357,41359"]

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.