CHIAMACI +39 333 8864490

Il fascino e la personalità di Marcello Mastroianni

Marcello Mastroianni è probabilmente il più apprezzato attore italiano non solo nel nostro paese ma anche all’estero, soprattutto per le sue interpretazioni nelle commedie degli anni ’50 e ’60, riuscendo ad adattarsi ai diversi generi cinematografici mantenendo i tratti caratteristici della sua personalità.

 

Dotato di un talento straordinario è passato attraverso tutti i generi del cinema, regalandoci una lunghissima filmografia e ottenendo anche molti riconoscimenti, tra cui tre nomination all’Oscar,

due premi come Miglior Attore a Cannes e un Golden Globe nel 1963 per ‘Divorzio all’italiana’.

Svariate volte ha ricevuto il David di Donatello e il Nastro D’Argento e nel 1990 il Leone D’oro alla carriera.

 

Nato a Fontana Liri, in provincia di Frosinone, nel 1924, all’età di nove anni si trasferisce con la famiglia a Roma, dove consegue il diploma di perito edile. Inizia a lavorare come comparsa in alcuni film e prende le prime lezioni di recitazione.

Nel 1946 intraprende una fortunata stagione teatrale sotto la regia di Luchino Visconti, recitando accanto a grandi attori e imparando i trucchi del mestiere, ed è qui che conosce Flora Carabella, sua futura moglie, con la quale avrà una figlia prima della fine del matrimonio nel 1970. Avrà anche un’altra figlia dalla relazione con Catherine Deneuve.

 

La fama internazionale gli viene dal cinema, soprattutto con ‘Divorzio all’italiana’ di Pietro Gerrmi nel 1960, seguito dai due capolavori di Federico Fellini, ‘La dolce vita’ e ‘ ‘, che gli permettono di dimostrare la sua grande versatilità e indiscussa bravura, e lo portano ad apparire sulla copertina del Time.

Collabora con molte donne bellissime, straniere e italiane, ma solo con Sophia Loren trovera una vera intesa, formando una delle coppie artistiche più acclamate nella storia del cinema. Insieme realizzano dodici film e ogni lavoro insieme sarà molto importante per la carriera di entrambi e per la storia del cinema italiano.

 

Nel 1961 il regista Michelangelo Antonioni lo dirige in ‘La notte’ e subito dopo gira ‘Amanti’ di Vittorio De Sica, con Faye Dunaway, con la quale avrà anche una breve storia sentimentale e negli stessi anni recita in alcuni film inglesi, dimostrando una notevole conoscenza della lingua, ma non riuscendo comunque a liberarsi del suo accento dialettale.

Negli anni ’90 lavora soprattutto all’estero con grandi autori del cinema internazionale.

 

Durante la lavorazione del suo ultimo film ‘Viaggio all’inizio del mondo’ di Manoel de Oliveira riassume la sua vita in una lunga auto-confessione che da molti è considerata il suo testamento spirituale.

Colpito da un tumore al pancreas, nel 1996 muore nel suo appartamento a Parigi, lasciano alle generazioni future le sue brillanti interpretazioni che non finiranno mai di ammaliare e affascinare spettatori di ogni parte del mondo.

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.