CHIAMACI +39 333 8864490

"L'impareggiabile Liz" fino al 30 giugno al "Fermo Immagine"

Il museo del manifesto cinematografico celebra la mitica donna dagli occhi blu- viola: Liz Taylor. Fino al 30 giugno allo spazio Gluck di Milano sono in mostra i manifesti dei film dell' attrice diventata un'icona legenda del ventesimo secolo, venerata e sacralizzata da numerosi artisti, come il padre della pop art Andy Warhol. Il percorso inizia dalla sua prima apparizione da bambina in "torna a casa Lessie" (1943), passando per il kolossal "Cleopatra"(1963); film che la consacrò, la fece diventare un mito e la rese l'attrice più pagata della storia del cinema, Il gigante (1956), "Venere in visone" (1960), "Chi ha paura di Virginia Wolf" (1966), L"a bisbetica domata "(1967) e molti altri. Inoltre l'esposizione ospiterà manifesti, foto, video, locandine e riviste d'epoca ma anche copie di vestiti, gioielli, tra cui diamanti e pietre preziose che Liz adorava.

"Le grandi donne hanno bisogno di grandi diamanti"

 

"L'impareggiabile Liz"

19 aprile - 30 giugno 2013

Fermo Immagine - museo del manifesto cinematografico

via gluck 45

info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.