CHIAMACI +39 333 8864490

||||

A Milano inaugura Rossopomodoro Lab e Vincenzo Capuano presenta la pizza fritta

Vincenzo Capuano lo scorso 6 aprile a Milano ha inaugurato il Lab di Rossopomodoro e ha presentato una golosa specialità partenopea: la pizza fritta.

Rossopomodoro è un punto di riferimento in Italia e all’estero quando si parla di pizza: che sia rossa, bianca o alle verdure, piace davvero a tutti. Ma mancava una tipologia all’appello, mancava la pizza fritta, piatto tipico della tradizione napoletana.

Con l’ampliamento del locale di via Sabotino a Milano, locale che da meno di un mese ospita un vero e proprio laboratorio dedicato alla pizza fritta, è stato finalmente presentato a tutti i food lovers il cosiddetto pesciolino fritto.

Il Rossopomodoro Lab è una sala interamente dedicata alla pizza fritta, anche nota, appunto, come pesciolino per via della simpatica forma dell’irresistibile pietanza: il Rossopomodoro Lab è il nuovo tempio milanese della pizza con impasto a lunga e doppia lievitazione.

In via Sabotino a Milano è arrivata una friggitrice speciale, studiata ad hoc da Stefano Ferrara che si è ispirato all’antica pentola in cui l’olio si mantiene sempre caldo: il focone. Quella che esce dalla friggitrice di Stefano Ferrara, sotto la supervisione di Angela Palmieri, è una pizza dall’impasto leggero, idratato e facilmente digeribile, preparato da Vincenzo Capuano rispettando la tradizione napoletana.

“Siamo molto contenti che i nostri affezionati clienti potranno assaggiare un classico dello street food partenopeo. Un ringraziamento va allo staff tecnico di Sebeto che ha realizzato una nuova sala per accogliere gli appassionati della pizza fritta”, spiega Jacopo Autieri, direttore di Rossopomodoro Lab Milano. “E un ringraziamento va alla brigata che ha messo a punto una pizza strepitosa”.

Due sono le varianti che è possibile gustare: la classica margherita chiusa e fritta, con fiordilatte, basilico e pomodoro; e una ripiena di ricotta di bufala, cicoli napoletani e pepe. Due sono anche le dimensioni che si possono ordinare: c’è la versione piccola da 4 euro, perfetta come antipasto, e quella grande da 8,5 euro, che è un vero piatto principale.

La paura, quando si addenta un cibo fritto, è sempre quella di non riuscire a digerirlo, di passare la notte a girarsi nel letto maledicendo il troppo olio usato in cottura. Non si corre questo rischio al Rossopomodoro Lab, dove l’impasto risulta leggero e non dà incubi.

La taglia small a meno di 5 euro è un chiaro invito a provarla, questa pizza fritta.

ROSSOPOMODORO LAB
Via Sabotino 26
Milano

Beatrice Bellano

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.