CHIAMACI +39 333 8864490

II° edizione di Ravello festival Danza 2017||||||

Dal 2 al 29 luglio II edizione di Ravello festival 2017 a ritmo di danza

Dal 2 al 29 luglio per la II edizione di Ravello festival Danza 2017 il giardino superiore di Belvedere Villa Rufolo ed un palco costruito ad hoc proteso nel vuoto costituiscono la naturale platea per l’occasione.

Villa Rufolo definita la punta di diamante dell’immenso patrimonio artistico e architettonico di Ravello farà da cornice durante l’intero festival che si articolerà di ben 5 serate con 10 coreografie di cui 3 opere commissionate dal festival e due progetti speciali.
Non solo, per tutta la durata del Ravello Festival Danza 2017 giovani danzatori campani del progetto di formazione del festival Abballamm! avranno la possibilità di confrontarsi con coreografi di importanza mondiale, presenti proprio a Ravello.
Il muro è il tema, nonché il filo conduttore del festival, mentre la danza, tendenze e nuovi linguaggi, progetti speciali e formazione compongono il ricco calendario.
La direzione artistica è affidata a Laura Valente che dichiara: “L'intento è di raccontare come la danza riesca ad entrare nelle crepe delle differenze ideologiche, religiose, sociali […]. È questo il potere di un'arte che, alle inquietudini e alle paure del nostro tempo, sa ancora opporre il desiderio di un orizzonte comune, fondato sulla convivenza tra mondi diversi attraverso il linguaggio del corpo e del movimento.
Continua dicendo : “La danza è sempre stata una terra capace di accogliere i "migranti" della cultura, trasformando il loro approdo in una risorsa, facendo del confronto e della contaminazione il codice genetico della sua stessa vita.».

Il Ravello festival Danza 2017 sarà l’occasione per poter ammirare dal vivo artisti, danzatori e professionisti di livello internazionale; ad esempio l’11 luglio sarà la volta della canadese Marie Chouinard, attuale direttrice della Biennale di Danza di Venezia. Di seguito il 19 luglio sarà la primissima volta a Ravello del coreografo israeliano Ohad Naharin con la sua Batsheva Dance Company. Egli con la sua esperienza di vita ha abbattuto molti muri, è cresciuto in un kibbutz, fianco a fianco al gemello affetto da autismo, ed ha inventato per lui un vero e proprio linguaggio alternativo.

Il calendario degli appuntamenti previsti dal 2 al 29 luglio al Ravello festival Danza 2017 si arricchisce per l’ultima giornata con ben tre spettacoli, due in prima assoluta.
Avrà inizio Les Italiens de l'Opera de Paris, la compagnia sorta sotto la guida di Alessio Carbone che ha riunito i danzatori italiani all’Opera di Parigi, di cui 11 italiani su 16; seguirà NUIT DE LA DANSE: Bournonville, Béjart, Balanchine e Garnier con un omaggio al repertorio classico del grande teatro francese.
Mentre in prima assoluta, Simone Valastro, su richiesta dal Ravello festival 2017, tradurrà in danza tematiche che segnano da sempre la storia del nostro Paese dall'immigrazione, alla diversità, dall’integrazione, alla rinascita in uno spettacolo dal titolo Bread and Roses.
Per l'intero mese di luglio, grazie a Ravello festival danza 2017 la danza sarà al servizio delle diversità in una società in repentina trasformazione.

Per info su Ravello festival Danza 2017 
http://www.ravellofestival.com/programma/

 

Stefania Archivio

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.