CHIAMACI +39 333 8864490

|||||

Ichnusa presenta la nuova birra non filtrata

È comparso un nuovo fiocco fuori dalla porta di casa Ichnusa: è nata la nuovissima birra sarda non filtrata.

Il brand Ichnusa è nato più di cento anni fa in Sardegna e da sempre s’è fatto portavoce della tradizione e dell’anima sarda: in ogni bottiglia di birra è infatti racchiusa tutta l’isola, con i suoi profumi e i suoi sapori – e il risultato è una birra dal gusto e dal carattere selvaggio. Definire Ichnusa come un brand, a dire il vero, è riduttivo: Ichnusa è un fenomeno, è un mito, è un’icona. Racchiude al suo interno tanti valori e altrettante esperienze e crea un indissolubile legame con la Sardegna, la sua terra d’origine, ma anche il suo cuore – un cuore antico, leale, caldo, indimenticabile.

Alle porte di Cagliari, presso il birrificio di Assemini, il più antico presente in Sardegna (festeggia nel 2017 50 anni) e che conta 81 dipendenti tutti sardi, ha quest’anno presentato una birra non filtrata, a bassa fermentazione, fatta con malto 100% puro d’orzo (chiaro e caramello). Ichnusa non filtrata è nata dalla passione e dal meticoloso metodo dei mastri birrai di Assemini: ha un amabile gusto erbaceo, con sentori di frutta gialla, che lasciano in bocca una piacevole sensazione. Il risultato unico è dato dal processo che rinuncia al trattamento di filtrazione: la nuova Ichnusa, infatti, viene lasciata decantare naturalmente nei tini di fermentazione, il che rende la non filtrata velata, dal colore dorato e luminoso e ricca di lieviti in sospensione.

La novità è anche la bottiglia: non si presenta, infatti, con la solita forma affusolata, ma riprende le forme del passato (senza apparire vecchia, ma distinguibile: il suo collo corto si fa notare) ed è più bassa e larga – più selvaggia, come la birra che contiene.

E selvaggia è anche la terra sarda, isolata e conseguentemente rimasta intatta: il territorio è aspro, duro, è fedele alle sue origini e riesce così a cavalcare i più diffusi trend del momento, che mettono la tradizione di ieri come punto di partenza di domani.

La nuova birra non filtrata non vuole celebrare solamente il luogo fisico della Sardegna, ma vuole anche essere un omaggio al traguardo del mezzo secolo raggiunto dal birrificio di Assemini e alle persone che ogni giorno vi lavorano all’interno: ecco quindi che sul retro della nuova etichetta vengono mostrati, in fotografia, tutti i collaboratori. Ichnusa ha in questo modo cercato di creare un legame, di costruire un ponte con i consumatori che non cercano solamente qualità, ma vogliono anche una storia a cui affezionarsi. Sulla parte frontale della bottiglia, invece, non possono mancare i quattro mori, il simbolo della Sardegna.

A proposito di storie da raccontare, quest’anno Ichnusa ha fatto la sua prima comparsa sul piccolo schermo: è stato infatti lanciato il primo spot televisivo. Si tratta di un inno alla bellezza e all’unicità della terra sarda. È una pubblicità in bianco e nero, che scherza e gioca con l’ironia e che si conclude con una carrellata di bottiglie: perché Ichnusa non nasce con la nuova birra non filtrata, Ichnusa è un’icona che ha deciso di imparare a parlare aprendosi alla comunicazione.

Icnhusa non filtrata è una birra dal carattere selvaggio, ruvido e imperfetto, ed è proprio questa sua caratteristica a renderla, in fondo, perfetta. Si consiglia di sciacquare con acqua il bicchiere e di inclinarlo di 45° mentre si versa la birra Ichnusa, che deve presentare, quando viene servita, almeno due dita di schiuma.

Il suggerimento in più:
Per gustare la nuova birra Ichnusa non filtrata lontano dall’afa cittadina, se non si può prendere un aereo e volare in Sardegna, l’indirizzo da segnare assolutamente in agenda è quello dell’Agriturismo Le Radici, a 1100 metri d’altitudine. Immerso nel verde dei monti fra il lago di Como e il lago di Lugano, infatti, sorge un incantevole posto dove il signor Sebastiano, un sardo verace, ha deciso di ricreare un’oasi incantata circondata dalla natura, da caprette nere di Verzasca (attualmente in via d’estinzione), lama e cavallini della Giara di Gesturi. L’agriturismo è accogliente e familiare, sorge sull’Alpe di Blessagno in un anfiteatro naturale. È la location perfetta dove trascorrere qualche giorno di pura serenità, degustando squisiti formaggi fatti in casa e specialità sarde.

Agriturismo Le Radici
Alpe di Blessagno, 22028 Blessagno (Como)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.leradiciagriturismo.it

Beatrice Bellano

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.