CHIAMACI +39 333 8864490

|||

"Invisible Violence", il nuovo disco dei Fargo

Disponibile dal 24 giugno, Invisible Violence è il nuovo disco dei Fargo

 Il duo dietro cui si nascondono Massimo Monti e Fabrizio Fargo Friggione. Uomo d'affari e springsteeniano doc il primo, paroliere e chitarrista il secondo, i Fargo nascono solo quattro anni fa, dalle ceneri dei Psychic Twins, progetto con cui danno alla luce il primo album, Crossings. Due anni più tardi però, è Fargo ad avere la meglio e a dare una nuova faccia e una nuova sostanza al secondo A small World in Black and White, release che chiarisce ancor di più la passione di Massimo per gli Stati Uniti e un certo tipo di country folk e la passione di Fabrizio per i '90. 

«Invisible Violence ovvero trovarsi fuori e dentro lo specchio al medesimo tempo, cercare di vedere oltre e trovarsi a guardare la propria faccia. Le violenze che sono fuori di noi sono spesso solo riflessi di quelle che ci portiamo dentro, il plurale è d’obbligo perché esistono molteplici tipi di violenza quelle più pericolose sono quelle invisibili… - commenta Massimo Monti, co-autore di Fargo - La nostra assuefazione alle ingiustizie, la nostra indifferenza al crescere delle disuguaglianze, il nostro acquiescere davanti alle altrui sofferenze nel nome del ‘così fan tutti’ di fatto equivalgono all’esercizio di violenza diretta e manifesta. Se vogliamo sfuggire alla trappola delle omissioni sempre in agguato dobbiamo imparare a convivere con le nostre contraddizioni, le nostre paure, i nostri difetti, le nostre angosce…accettare noi stessi per poter accettare gli altri. Cerchiamo di essere noi stessi solo così potremo essere anche gli altri. Siamo unici nella nostra specificità come tessere di un puzzle ma troviamo un senso solo nel contesto di un quadro complessivo e condiviso.» 

Invisible Violence è il terzo lavoro dei Fargo, che si contraddistingue per il sound decisamente più rock rispetto ai precedenti e “ha testi un po’ più duri, scagliati contro una società che rifiuta le responsabilità, dove tutti girano la faccia dall'’ altra parte per non vedere”. Basti ascoltare la canzone che dà il titolo all'album, "Invisible Violence", in cui l'artista ripete "We can't close our eyes/ We had better raise and fight". Anche in "Don't blame it on me" si parla di una "every day prison", quella di carattere sociale in cui - volenti o nolenti- siamo costretti a vivere. Ma è bello che la voce dei Fargo si stagli così profondamente contro la palude in cui sguazziamo. E l'intensità della voce, così avvolgente e ammaliante, pare rispondere alle necessità di esprimere la protesta.

Giovedì 23 Giugno i Fargo presenteranno il nuovo disco al Rusty Garage di Milano, in uno showcase emozionante e del tutto gratuito, un concerto in cui il duo metterà l'accento sul lato oscuro della società attuale, tema portante del nuovo Invisible Violence. 

Chiara Zanetti

 

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.