CHIAMACI +39 333 8864490

|||||

John&Joe, opera di Agota Kristof, in scena, da oggi al 16 giugno, al Teatro Elfo Puccini di Milano

John&Joe, una opera di Agota Kristof che ci racconta la vita delle anime degli ultimi, è in scena, da oggi fino al 16 giugno al Teatro Elfo Puccini di Milano.

Potremmo definire l'opera di Agota Kristof, John&Joe, e magistralmente diretta da Valerio Binasco al Teatro Elfo Puccini di Milano, come un duetto lirico, poetico, comico, struggente e irriverente.
Agota Kirstof, scrittrice ungherese scomparsa nel 2011, ci ha già toccato il cuore con grandi romanzi di culto come “Trilogia della città di K” ed oggi, vede la sua opera affidata alle mani di Nicola Pannelli e Sergio Romano, attori a cui era legata artisticamente da una conoscenza ed amicizia ventennale.

John&Joe ci vuole raccontare la storia degli ultimi, quelli lasciati indietro, annebbiati e dimenticati nelle periferie di un mondo congestionato dal business, dagli affari e dal denaro.
John&Joe è un duetto lirico di due clochard, protagonisti della scena, dall'animo clownesco, come lo è il mondo, e limpido, dove l'eco della solitudine si fa sentire spesso e volentieri.
Dunque, eccoli, gli ultimi della società e, in realtà, essere i primi o gli ultimi è un fatto di predestinazione, crudele e inevitabile.

L'opera, John&Joe, scritta dall'abile mano di Agota Kristof, è pregna di tenerezza nel ritrarre i due clochard, dove, nell'analisi del loro animo e aspetto, possiamo intravvedere lo smantellamento dell'economia mondiale e della società, incuneata in dogmi e doveri.

Una sorridente storia di crudeltà insensate, ricchezze e povertà, vittorie effimere e dure sconfitte.
Storia di indifferenza, dimenticanza e noncuranza.
Una vera e propria favola moderna, dove il denaro è il vero diavolo che fa marcire gli animi e logora le coscienze e solo loro, nullatenenti, riescono davvero a comprendere la portata di tale demone.

Con una semplicità struggente e toccante Valerio Binasco, mette in scena un'opera di fragili anime degli ultimi che, con delicatezza e tenerezza, possono, forse, farci comprendere come gestire il tempo delle nostre vite che, troppo spesso, è scandito e regolato dal dio denaro, avaro e tiranno.
Anime che possono sfiorare piano il nostro cuore e la nostra consapevolezza.
E, ancora una volta, il teatro insegna a ripiegarci in noi stessi, specchiandoci nella vita degli altri.

 

Per maggiori informazioni:
Teatro Elfo Puccini.
c.so Buenos Aires 33
20124 Milano
tel. 02 00 66 06 06

 

 

Serena Riva

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.