CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Liberi d'Estate 2016 al Teatro Libero di Milano

Il teatro non va in vacanza e per chi resta in città il Teatro Libero di Milano organizza la rassegna Liberi d’estate 2016.

Il Teatro Libero di Milano ripropone anche per quest’anno la rassegna Liberi d’estate, un cartellone di spettacoli pensati per chi resta in città.

Dal 21 al 26 luglio 2016 una favolosa apertura di stagione con anteprime assolute e un prezzo d’ingresso scontatissimo.
Si parte il 21 e 22 luglio con Frammenti passeggeri e Chiara Bertazzoni alla regia di una storia che si snoda nella città degli innamorati:
Parigi. L’aereoporto della capitale francese è chiuso, uno dei più importanti ed enigmatici quadri della storia dell’arte, la Gioconda, è stato rubato.
Nessun volo può partire e nessun volo può atterrare e alle ore 01.00 del mattino del 14 febbraio 2015 i cellulari sembrano non funzionare impedendo qualsiasi tipo di comunicazione.
Confusione e disordine non aiutano a far chiarezza e in otto minuti, otto persone, si trovano a dover fare i conti con la vita sospesa tra eventi capaci di coinvolgere e sconvolgere i loro piani, l’attesa del non sapere e la voglia di fuggire.
Qualcuno vorrà scappare e qualcuno invece ne approfitterà per ottenere ciò che vuole o per guadagnare un momento di celebrità.

Si continua il 23 e 24 luglio con Equilibri Universali scritto e diretto da Alessandro Veronese.
In una città immaginaria di nome Diadema una compagnia teatrale è alle prese con le prove dello spettacolo Giulio Cesare.
Ma la dichiarazione di guerra mossa dal padrone del mondo ha decimato il gruppo di attori i cui componenti sono stati chiamati alle armi.
Davvero il padrone del mondo è così crudele? In realtà anche lui si scopre vittima di un abile collaboratore che ne manovra la volontà dopo avergli prelavato il senno depositandolo in una scatola. La guerra non fa sconti e non conosce tregua e mentre alleanze e ricatti si intrecciano l’evento bellico si trasforma in un reality show a causa dell’estenuante spettacolarizzazione.

Chiudiamo il cerchio con La leggenda di Maraam e dei diavoli della Zisa in programma 25 e 26 luglio, due voci per una favola dei tempi moderni raccontata come la Commedia dell’Arte insegna.
Protagonisti Orphè, diavolo una volta capocomico, e Maraam multilingue e temeraria avventuriera, sullo sfondo la Sicilia e il palazzo della Zisa costruito dagli arabi normanni.
La leggenda narra che nella notte di marzo dedicata ai festeggiamenti per l’Annunziata i diavoli dipinti sui muri prendano vita consegnando il più grande tesoro mai visto dall’uomo a chiunque sia in grado di contarli.
Quella sera sull’isola, alla ricerca del tesoro di Zisa, arriva Maaram Tochter Figlia Mì, ultima discendente di una stirpe di sognatori. Ma per conquistare ciò che la renderebbe felice per tutta la vita Maaram dovrà sfidare il diavolo Orphè.
Il pericolo però è in agguato e chi decide di provare a conquistare il tesoro ha solo tre tentativi per contare i diavoli.
Al terzo sbaglio la condanna sarà la dannazione eterna e il cercatore si trasformerà in un diavolo, verrà risucchiato dalle pareti affrescate e terminerà così la sua ricerca.

Gli spettacoli iniziano alle ore 21 ma prima gustatevi un buon aperitivo a partire dalle ore 20 sempre al Teatro Libero.

Informazioni utili
Dal 21 al 26 luglio
Teatro Libero
Via Savona 10
Milano

Raffaella Berardi

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.