CHIAMACI +39 333 8864490

||||

Mitch Lienhard vince il S. Pellegrino Young Chef 2016

L’americano Mitch Lienhard ha vinto il S. Pellegrino Young Chef 2016.

Si è appena conclusa l’emozionante finale del contest culinario S. Pellegrino Young Chef 2016, svoltasi a Milano.

Dopo la performance di 20 dei più talentuosi Young Chef di tutto il mondo capaci di superare tutte le fasi intermedie (il totale dei partecipanti iniziali ammontava infatti a 3000, da 20 diverse aree geografiche), ad essere incoronato vincitore è stato lo statunitense Mitch Lienhard.

A giudicare i 20 giovani chef è stata una illustre giuria, composta da sette chef provenienti da ogni angolo del mondo: David Higgs dal Sudafrica, Carlo Cracco dall’Italia, Gaggan Anand dalla Tailandia, Elena Arzak dalla Spagna, Mauro Colagreco dalla Francia, Wyle Dufresne dagli USA e direttamente dal Brasile Roberta Sudbrack.
Ingredienti, capacità, genio, bellezza e messaggio sono stati i cinque criteri utilizzati per giudicare ciascun piatto.
Era presente anche Massimo Bottura, a cui è spettato l’onore di preparare la Cena di Gala di chiusura della cerimonia di premiazione.

Mitch Lienhard è attualmente chef del ristorante Manresa a Los Gotos, California e si è aggiudicato la vittoria con il suo signature dish Aanatra arrosto con arancia speziata e patata dolce, e anche grazie ai preziosi consigli della chef mentore Dominique Crenn.
Questo importantissimo traguardo gli consentirà di acquisire una visibilità mondiale, un’impagabile esperienza in termini di apprendimento, cucina e relazioni, e gli darà una significativa spinta professionale: potrà infatti partecipare a numerosi eventi organizzati da S. Pellegrino in giro per il mondo.

Sono invece i rappresentanti di Francia e Penisola Iberica ad essersi imposti sui due rimanenti gradini del podio: Shintaro Awa e David Andrés Morera.

E non manca un nome italiano fra i premiati: lo chef del Ristorante Café Opera a Recanati, Alessandro Salvatore Rapisarda, ha conquistato con il suo Risotto alla “Marinara” (realizzato sotto la supervisione di Davide Oldani) l’”Acqua Panna Contemporary Tradition Award”, consegnato all’autore del piatto che meglio sapeva unire, nei suoi ingredienti, tradizione e contemporaneità.

“Sono felice di aver inserito la mia regione, le Marche, nella mappa di S. Pellegrino Young Chef”, ha dichiarato Alessandro Salvatore Rapidarda.

Quest’anno il S. Pellegrino Young Chef ha visto anche l’assegnazione del premio “Inspiring message award by S. Pellegrino”: è stato in questo caso il pubblico da casa a votare e incoronare vincitore il messicano Daniel Nates.

Chissà che fra qualche anno questi giovani vincitori non passino dall’altro lato, da quello degli stimati giudici. Per ora non si può che dire complimenti.

Beatrice Bellano

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.