CHIAMACI +39 333 8864490

|||||||||

Pino Daniele-Il tempo resterà, al cinema il film di Giorgio Verdelli un tributo al cantautore e musicista napoletano

Arriva nei cinema Pino Daniele-Il tempo resterà, il film di Giorgio Verdelli è un viaggio nella storia del grande musicista napoletano.

Pino Daniele-Il tempo resterà è il film di Giorgio Verdelli, omaggio alla musica del grande artista partenopeo scomparso a gennaio del 2015.
Verdelli porta sul grande schermo la vita, la musica, i concerti di Pino Daniele, in una sequenza d’immagini, molte delle quali inedite, testimonianze e performance musicali, accompagnando lo spettatore in un viaggio che inizia negli anni ’70 e arriva fino ai giorni nostri.

Pino Daniele-Il tempo resterà è il racconto di un modo di far musica che ha prima destabilizzato e poi profondamente cambiato il panorama italiano lasciando un segno profondo del suo passaggio e diventando oggi un esempio a cui guardare.
Il film di Verdelli ci mostra anche il rapporto inscindibile tra l’artista e la sua città, Napoli. Una relazione intima e profonda di cui non si può non tener conto quando si ascolta la musica di Pino Daniele in cui testi e melodie hanno saputo vestire i panni di un linguaggio accessibile a tutti grazie anche alla straordinaria abilità del cantautore di creare empatia con il pubblico.
Pino Daniele non è Napoli ma Nàpule una città fatta di storie dalle mille culture, di caffè, odore di mare e vociare di bambini, che solo lui ha saputo raccontare con cruda e appassionata sincerità.
È un nero a metà Pino, un Masaniello, un uomo che tra le corde di una chitarra e nella poesia delle sue canzoni ha sempre rivolto cuore e occhi a Napoli trasformando i racconti ispirati dalla sua terra natale in storie universali capaci di toccare nel profondo l’anima di uomini e donne di ogni età e paese diventando così un’artista apprezzato a livello internazionale.

Quello di Giorgio Verdelli non è solo un documentario-ricordo ma un vero e proprio viaggio emozionale a suon di blues e di quel sottile, ma sempre presente, sentimento di “appocundria” che accompagna la poesia dei testi, delle melodie e l’inconfondibile voce di Pino Daniele.
Canzoni e frasi di Pino sono il filo conduttore del lavoro di Verdelli che non si limita solo a un percorso ideale, per quanto fatto di cuore e anima, ma rende ancor più reale e attuale la memoria attraversando i luoghi della Napoli dell’artista su un autobus ribattezzato Vaimò, come il tour del 1981.
Il mezzo pubblico diventa sinonimo della musica così come la intendeva e viveva Pino Daniele ovvero l’idea di un movimento inarrestabile che su quel bus sono gli amici e colleghi Joe Amoruso, James Senese, Tullio De Piscopo, Tony Esposito e Rino Zurzolo a raccontare. Il lungo e paziente lavoro di ricerca del regista si arricchisce anche di partecipazioni importanti oltre a quella dei già citati musicisti.
In Pino Daniele-Il tempo resterà la voce narrante è di Claudio Amendola e tra i tanti contributi troviamo i nomi di Eros Ramazzotti, Jovanotti, Enzo Decaro, Ezio Bosso, Massimo Ranieri, Sandro Ruotolo, Giorgia, Renzo Arbore, Fausta Vetere, e molti altri.

Progetto speciale MIBACT, il film è stato riconosciuto di interesse culturale dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo-Direzione Generale Cinema, prodotto da Sudovest Produzioni con Rai Cinema e distribuito da Nexo Digital in collaborazione con i media partner Radio Deejay e Mymovies.
Pino Daniele è il bluesman che con la sua musica ha azzerato le distanze tra il Vomero e Scampia parlando a tutti, ha portato il dialetto napoletano nella modernità mescolandolo a sonorità internazionali e creando così un ponte tra Napoli e il resto del mondo.
Oltre alla musica Pino Daniele è diventato anche la voce della cultura napoletana che ha toccato ogni aspetto dell’arte come ad esempio il cinema.
Se parli di cinema e Napoli è naturale rivolgere un pensiero a Massimo Troisi, attore e amico di Pino, altro talento di cui troppo presto la vita ci ha privato, e che rivive tra le note della canzone Quando colonna sonora firmata da Pino Daniele per il film, diretto e interpretato da Troisi, Pensavo fosse amore… invece era un calesse.

Raccontarlo Pino Daniele non è per niente facile. Non lo è nemmeno per una persona cresciuta con le sue canzoni che forse non era neppure nei pensieri della propria madre mentre Pino già suonava sui palchi in giro per l’Italia. Ne scrivo con grande ammirazione e con l’umile consapevolezza di avere ancora molto da imparare sulla sua musica nonostante sia familiare come lo è un grande amore.
E poiché quando si parla di musica si parla d’amore, sentimento di cui abbiamo estremo bisogno oggi, non posso che consigliarvi di ascoltarlo e andare al cinema perché Pino Daniele-Il tempo resterà è il modo migliore per conoscere di più e meglio l’uomo e l’artista.

Una volta qualcuno mi disse che gli eroi si ricordano e i miti restano.
Quindi, come non dare ragione a Clementino quando nella canzone che gli ha dedicato dice, si nu ricord ca riman p semp?
Ciao Pino, grazie.

Informazioni Utili
Pino Daniele-Il tempo resterà
al cinema 20/21/22 marzo 2017 
www.nexodigital.it

Raffaella Berardi

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.