CHIAMACI +39 333 8864490

|||||||

Record Store Day: ecco la rivincita dei nerd

Ci sono cose che emozionano un appassionato di musica: il fruscio di un disco che gira sotto una puntina è uno di questi. In molti non hanno mai dimenticato il formato da 33 giri, non solo continuando a suonare vecchi dischi della collezione, ma anche, soprattutto, comprandoli ancora. In barba all'“impero del male”, Spootify, I-tunes et simila.
 
Oggi la notizia che farà la felicità dei nostalgici del supporto fonografico, che suona un po' come la rivincita dei nerd. Secondo Il Digital Music Report di IFPI (International Federation of the Phonographic Industry) a livello mondiale per la prima volta i ricavi provenienti dalla musica digitale sono pari a quelli generati dai supporti fisici. Per una volta hanno vinto i buoni. In Italia, addirittura, il vinile ha segnato un più 84% (segno che partivamo quasi da zero) e costituisce il 3 per cento del tutto (segno che si vende poco).
 
Sabato 18 aprile è il Record Store Day, un’iniziativa planetaria, nata negli states, a difesa dei negozi di dischi in estinzione. La giornata dedicata ai negozi indipendenti di dischi, quelli di un tempo, quelli dove andarsi ad abbeverare, o nutrire, quando si attribuisce alla musica un valore emozionale/sentimentale specifico, che presuppone un ascolto dedicato, di attenzione e passione per l’artista, il suono, i testi, la produzione.
 
Quel che è chiaro, è che il Record Store Day sta diventando con il tempo un bel marchio commerciale, con il suo bravo ambasciatore nuovo ogni anno (quest’anno tocca a Dave Grohl) e una montagna di eventi dedicati.
 
Ecco quelli tra Milano e dintorni.
 
Gallarate
Da Carù (Piazza Garibaldi Giuseppe, 6), segnalato lo scorso anno dal quotidiano inglese Guardian (LINK:http://www.theguardian.com/travel/2014/sep/01/10-best-indie-record-shops-around-world-readers-tips) come uno tra i migliori negozi di dischi al mondo, si esibiranno Angelo Rossi & Blues Duo, Bocephus King, tra le promesse della musica rock canadese, il trio dei There Will Be Blood e Charlie Cinelli.
 
Milano
Da Psycho (Via Ludovico Lazzaro Zamenhof, 2) tanta musica rock con iDocs, Psicotaxi, Il Fieno, Andrea Pagano Band, Paolo Saporiti, Da Captain Trips e Yellow Moor. Affine alla scena clubbing internazionale invece la proposta di Serendeepity (Corso di Porta Ticinese 100), che ospita  Romare, nel roster della Ninja Tune, e Veronica Vasicka, fotografa, dj e boss della Minimal Wave di New York. Da Santeria (Via Privata Ettore Paladini, 8) si inaugurerà il Gang Bang Label Shop, un nuovo negozio di dischi dedicato ad un consorzio di label indie, con i concerti de Il Lungo Addio e dei Permanent Fatal Error, la nuova band di Olivier Manchion (Ulan Bator). Tappa obbligata in città anche da Vinile (Via Alessandro Tadino, 17), dove DJ Pandaj e Danilo Paz faranno sfoggio del loro eclettismo musicale sino a tarda serata.
INFO:
 
 
Marco Trabucchi
 

 

 

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.