CHIAMACI +39 333 8864490

Teatro Libero presenta: "LIBERI D'ESTATE"

 

Anche quest'anno, al termine della stagione, Teatro Libero resterà aperto per gli spettacoli della rassegna “LIBERI D'ESTATE”, che nelle precedenti edizioni è stata accolta con gran favore dal pubblico milanese.

Quattro i titoli che vanno in scena nella sala di via Savona, mentre altri tre partecipano al progetto PADIGLIONE TEATRI del comune di Milano e si tengono al Parenti e all'Elfo Puccini. Il tutto si svolgerà dal 13 al 30 luglio.

A teatro libero si partirà il 19 e 20 luglio con Gocce di energia e Briciole di vita, due diverse serate per un totale di undici brevi spettacoli prodotti dalla Scuola Teatri Possibili per EXPO 2015 e legati al tema dell'alimentazione e della nutrizione. Si tratteranno argomenti come la fame, ma anche l'alimentazione eccessiva e i problemi ad essa correlati, la fuga nel cibo o il rifiuto dello stesso, gli sprechi e la mancanza.

Si proseguirà poi il 21 e 22 luglio con Pesche miracolose, uno spettacolo di Teatro Invito che ci mostra la vita di un paese di provincia nel Nord Italia durante la Seconda Guerra Mondiale attraverso gli occhi di un ragazzo. Il racconto, alquanto originale, ci restituisce spaccati di vita diversi da quelli che ci proporrebbe una semplice cronistoria. La vita, in questa cornice, è ancora strettamente legata alla natura. Ed è proprio dall'elemento naturale, dal lago e dalla pesca, che il protagonista del racconto trarrà la sua personale epifania: le pesche miracolose, la prima a seguito di un bombardamento che uccidendo i pesci riempie finalmente la pancia alla gente affamata, la seconda prodotta con la dinamite sottratta ai partigiani.

Il 23 e 24 luglio sarà invece la volta di Miniature, della compagnia Fenice dei Rifiuti, quattro brevi racconti teatrali sull'universo femminile. In Mille anni al mondo si narra la storia di Guglielmina, un'anziana signora con un passato fitto di successi, ma anche fallimenti. Dalla sedia a dondolo dell'ospizio in cui è rinchiusa, la donna rievoca il tormentato rapporto con la figlia, scomparsa dopo un terribile episodio di violenza. Il racconto nasce dall'esigenza di trattare una storia che prende spunto da episodi reali e che tocca temi quali il disagio, la pedofilia e il fallimento.

In Viola dei circhi si narra la storia di una trapezista precipitata in un coma profondo e irreversibile. Ma il circo, abbandonato da Viola sette anni prima, non sarà l'ultimo della sua vita. La vicenda di Viola diventa infatti materiale ghiotto per politicanti di dubbio gusto e per gli avvoltoi della televisione, che si contendono la sua storia come una succulenta portata da sottoporre ai telespettatori/elettori.

Il banchetto narra le vicende di vita di Cinzia e Marta, due ragazze legate da una storia d'amore ma, tragicamente, anche dal problema dell'anoressia. Quando Cinzia decide di farsi ricoverare per curarsi, Marta non riesce a reggere il peso della solitudine e si lascia morire, facendo sprofondare Cinzia in un nuovo incubo: quello della bulimia, divenuta l'unica compagna possibile.

Dissolvenza indaga la storia di Sara e Claudia, due sorelle che conducono un'esistenza ordinaria, spensierata, sino al suicidio della madre. Da allora le loro vite non saranno più le stesse: sconvolte dal dolore, dall'uso e l'abuso di farmaci.

Infine, il 27 e 28 luglio, a conclusione della rassegna, gli Eccentrici Dadarò proporranno Butterfly Away - Andata e ritorno, uno spettacolo in musica un viaggio attraverso mondi poetici e sonori sorprendenti. Si tratta, in questo caso, di un concerto che incontra il teatro: un musicista e la sua chitarra, un'attrice che interpreta le pagine di Tonino Guerra, Giorgio Gaber, Alda Merini, Stefano Benni, Trilussa e Dino Buzzati.

Grazie inoltre al progetto PADIGLIONE TEATRI promosso dal Comune di Milano, la rassegna quest'anno si arricchisce di tre spettacoli ospitati in altre sale della città.

Il 17 luglio nella Sala Grande del Teatro Franco Parenti andrà in scena un grandissimo successo della compagnia Teatro Libero, Io, Ludwig van Beethoven, un omaggio di Corrado d'Elia al geniale compositore tedesco e alla sua musica immortale.

Il 22 luglio nella Sala Bausch del Teatro Elfo Puccini verrà invece proposto Bagnati di Tobia Rossi, una commedia di Teatro Libero Liberi Teatri che indaga le perversioni dei figli della "Milano bene" nell'estate dell'EXPO.

Per concludere, il 29 luglio, nel Foyer del Teatro Parenti, sarà la volta del Circolo Bergman, che metterà in scena Werther (?), un percorso site specific alla scoperta delle tracce di una mostra incompiuta sull'omonimo romanzo di Goethe.

LIBERI D'ESTATE Dal 13 al 30 luglio Prezzo unico € 12,00, Ridotto allievi TP € 6,00 Orario spettacoli: ore 21 Orario aperitivo: ore 19.30 Contatti: 02 8323126

[gallery ids="45257,45256"]

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.