CHIAMACI +39 333 8864490

|||||||

1936 pomodoro, prezzemolo e basilico – la nuova patatina condita di SAN CARLO

Abbiamo fatto un viaggio per voi, nel cuore della tradizione Italiana, conoscendo personalmente Lady Claire e Lady Rosetta e i loro super poteri. La loro, è la storia che vi voglio raccontare. Una storia di passione, tradizione e innovazione. E un pizzico di condimento.

La nostra spedizione è partita da Milano in un gelido mattino di gennaio, per raggiungere lo stabilimento dell’Azienda San Carlo con sede a Lavis. Cittadina del Trentino ai piedi di alti e verdi monti, circondata da distese di vigneti, serba il segreto della ricetta del nuovo prodotto lanciato nel 2018: la 1936 antica ricetta, pomodoro, prezzemolo e basilico. L’idea è di dare nuova veste alla patatina 1936 antica ricetta, nata nel 2016 per l’80esimo anniversario dell’azienda. La novità è in realtà un ritorno alle origini, con l’aggiunta del condimento tradizionale ideato nella prima rosticceria milanese, dove le patatine ancora calde venivano servite con pezzetti di pomodoro, basilico e prezzemolo.
L’impianto di Lavis, recentemente ammodernato, è l’unico dei quattro stabilimenti dell’azienda leader del made in Italy destinato alla produzione del nuovo prodotto, e il più avanzato e produttivo della filiera.

Ma entriamo nel vivo dell’esperienza. Al nostro arrivo siamo avvolti dal calore di un tiepido sole e da un’aria frizzante, complici i monti, il cielo terso invernale e quel profumo inconfondibile... le patatine!
Ad accoglierci il Direttore dello Stabilimento e la responsabile Marketing, nostri ciceroni nel tour, dove seguiremo l’intero iter della patata nel suo processo di trasformazione: dal prodotto agricolo al prodotto confezionato che tutti conoscono.

Inutile dirlo, le presentazioni e i saluti sono insaporiti da vassoi colmi di patatine appena prodotte e ancora calde. Accompagnato dalla musica del nostro grato e placido sgranocchiare, il Direttore ci svela la storia dell’Azienda San Carlo, rievocando la dimensione familiare degli inizi ancora percepibile a distanza di spazio e di tempo qui nello stabile, oggi.
Dotati di camice e mascherine indispensabili per l’accesso e muniti di carta e penna per non perdere nessun particolare del racconto, iniziamo il tour.
È all’impianto di autoscarico che facciamo la conoscenza di Lady Claire e Lady Rosetta, le patate attentamente selezionate per diventare chips. Scopriamo infatti che il tipo di patata destinato a riempire i mitici e familiari sacchettini è diverso da quello comunemente usato in cucina. Studiato a puntino, viene scelto per ottenere quell’irresistibile binomio di croccantezza e arricciatura che, nel lontano 1936, era stato il segno distintivo e rivoluzionario della rosticceria San Carlo aperta dalla famiglia Vitaloni nel cuore di Milano.

Trascinati dal calore e dagli odori avvolgenti, ci muoviamo tra macchinari di controllo qualità, calibratura e smistamento, stoccaggio, lavaggio e pelatura, taglio e friggitura, assorbimento del grasso in eccesso, ulteriori controlli qualità ed eventuali scarti, fino ad arrivare al macchinario di impacchettamento dove calano dall’alto le patatine destinate al prodotto finito. Mentre i nostri occhi seguono ipnotizzati il flusso costante di patatine confezionate, rimaniamo sorpresi dalla rapidità del processo. Lady Claire e Lady Rosetta, arrivate dai campi sporche di terra, diventano le regine delle chips in soli 18 minuti!
Grazie a questo tour abbiamo avuto l’occasione di conoscere più da vicino la storia delle patatine più amate d’Italia. Dai suoi albori, quando venivano distribuite in bicicletta alle panetterie milanesi, fino ad oggi, con una produzione e distribuzione mondiale che in Italia raggiunge 10 milioni di famiglie.
1936 antica ricetta, pomodoro, prezzemolo e basilico, racconta e interpreta ancora meglio la storia di questa famiglia, riportando alla luce l’antica ricetta che incontra il gusto e scalda il cuore di tutti.
La nostra giornata finisce con il sole che cala dietro i monti, e il vassello dell’insegna San Carlo che si fa sempre più piccolo dietro di noi. Ci portiamo dietro un nuovo calore e un sacchetto pieno di patatine 1936!

 

Chiara Barbieri

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Immobili Sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.