CHIAMACI +39 333 8864490

L'autogoal di Barilla: no pubblicità con i gay. E la rete si infervora.

Tutto comincia con una dichiarazione di Guido Barilla durante una trasmissione radiofonica: “noi la pubblicità con gli omosessuali no, siamo un'azienda familiare, puntata sulla famiglia”. Una dichiarazione improvvida, per molti aspetti ingenua, ma di sicuro sincera. Parliamo di un marchio che ha costruito l'immaginario del Mulino Bianco: la famiglia bucolica, sazia e felice.

Il simbolo di un'Italia che in gran parte ha cessato di esistere, il cui orizzonte si è arenato, come la Concordia, sul fondale di una crisi di identità, ancora prima che economica. Ma dove c'è Barilla, c'è casa. E la casa è il nido della famiglia, ovviamente etero, senza ingerenze libertarie stravaganti come la famiglia allargata, i matrimoni gay e altre cosaccie di questo tipo.

Improvvida, dicevamo. In Rete è tutto un fiorire di critiche e di sfottò, alcune sopra le righe, altre divertite, qualcuna velenosa. Come «dove c'è Barilla, c'è casa. Pound». Spade sguainate anche dalle famiglie etero friendly: «No signor Guido Barilla. Non ci sono solo le famiglie gay a non essere d'accordo, ci sono anche quelle etero che non compreranno più questa pasta. W le famiglie arcobaleno!».

Mentre le associazioni gay, indignate, annunciano inevitabili boicottaggi. Su twitter è nato l'hastag #boicottabarilla. Lo annuncia Aurelio Mancuso, presidente dell'associazione omosessuale Equality Italia.

Domani forse non se ne parlerà più, ma gli studiosi di marketing di sicuro useranno l'esempio Barilla come epico caso di caduta di stile. Un epic fail per l'appunto, un proverbiale autogoll.

Nel cold case spunta poi il ruolo della concorrenza che attraverso il suo social sbeffeggia il concorrente. Come? Semplicemente rimarcando un'appartenenza esclusivamente culinaria: “Le uniche famiglie che non sono Garofalo sono quelle che non amano la buona pasta”. Perchè, è bene ricordarlo, si parla di cibo, e l'unica cosa che chiediamo ad una pasta è quello di essere buona. O no?

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.