CHIAMACI +39 333 8864490

Neverland - l'arte che svela il disagio

Nerospinto vi segnala un lodevole progetto artistico nato da una tesi di laurea, nell'ottica propositiva della collaborazione tra scuola e mondo del lavoro. Si tratta di NEVERLAND l’isola che non c’è, lavoro di ART (Arteterapia) presentato da Filomena Longo per AMY D Arte Spaziodiventato progetto artistico di economART, incentrato sull'economia del disturbo nel disagio giovanile.

Configurato come un processo terapeutico nato da un laboratorio artistico in cui Emanuele, Lucrezia, Erika, Jacopo ed Elena non sono nomi di fantasia ma “propri” nel senso più profondo ed analitico del termine.

Spetta a Filomena Longo, nelle vesti di artista psicoterapica, un compito arduo: creare una decodifica artistica del disagio.

Ponendo l’artista in una posizione di pseudo-privilegio, in realtà lo si chiude in un ambiente inaccessibile , così facendo lo si emargina alienandolo. L’arte risulta essere in questo senso uno strumento efficace per entrare in relazione con l’universo giovanile poiché possiede la capacità di sfruttare i codici comunicazionali che appartengono al linguaggio dell’adolescente: un linguaggio non verbale ma visivo, fatto di immagini e simboli.

Il giovane diviene parte attiva e scopre di poter intervenire sulle immagini per modificarle e/o usarle come strumenti per raccontare il proprio mondo interno e per esplicitare il proprio disagio (immobilità, aggressività, assenza d’identità, anoressia, omologazione, mancanza di appartenenza). Un percorso di immagini che rappresentano sentimenti ed emozioni, un'indagine dell'interiorità dei più giovani, che non potranno restare per sempre nel limbo dell'infanzia, Neverland appunto, che è un luogo cui non si può appartenere in eterno, ma dovranno crescere, affrontare il mondo e ritrovare la consapevolezza di sè.

In un inevitabile intreccio di luci ed ombre il mondo dell’adolescenza preme tuttora come una pentola contenente acqua in ebollizione. Gli adolescenti entrano nella psiche dell’analista con un’inconfondibile carta d’identità, recando con sé, nella patologia e nella normalità, un profumo penetrante. Egli rappresenta l’impulso più forte e irresistibile di ogni essere: l’impulso all’autorealizzazione.

“Potete dar loro il vostro amore ma non i vostri pensieri:

Perché essi hanno pensieri propri.

Potete ospitare i loro corpi ma non la loro anima:

Perché le loro anime abitano nella casa del domani,

che non potete visitare, neppure nei vostri sogni.

Potete sforzarvi di essere come loro, ma non

Cercate di renderli come voi siete.

Perché la vita non torna indietro e non si attarda con il passato.

Voi siete gli archi da cui i figli sono scoccati innanzi, come frecce viventi”.

Gibran ne “ Il profeta”

L'inaugurazione dell'esposizione "Neverland l'Isola che non c'è" si svolgerà giovedì 12 dicembre verso le 18.00 presso la Galleria d'Arte Contemporanea Amy-D Arte Spazo, Via Lovanio 6 (Moscova), Milano.

Progetto di tesi di Filomena Longo. A cura di Anna d’Ambrosio, Relatrice di tesi Prof. Tiziana Tacconi & Elena Molinari, Coord. U.O.N.P.I.A Dott. Paola Morosini, Pres. Centro Ricerche Psic. Milano Dott.  Aldo Strisciullo, Critico d’Arte Prof.  Jacqueline Ceresoli, Resp. Press Dott. Vittorio Schieroni.

 

 

Neverland - L'Isola che non c'è - Dal 12 al 20 dicembre

Galleria d'Arte Moderna Amy D Art di Milano

Per Informazioni:

www.amyd.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.