CHIAMACI +39 333 8864490

SOGNO (MA FORSE NO) / I’M DREAMING, BUT AM I? al Teatro Litta

Dal 15 giugno al 2 luglio 2015 presso la sala teatro Litta andrà in scena SOGNO (MA FORSE NO) / I’M DREAMING, BUT AM I?, regia di Antonio Syxty, con Caterina Bajetta e Gaetano Callegaro.

Eludendo i soliti cliché di un amore tra una donna e il suo amante, Pirandello scrive un testo composto di immagini, visioni, suoni e ombre. “È un sogno o un incubo, oppure una fantasia intrecciata a un ricordo?” verrebbe da chiedersi. Antonio Syxty rilegge per noi le pieghe di questa storia, intessendo insieme didascalie, voci registrare, azioni, musiche e luci in unicum poliedrico e sfaccettato.

Lo spettacolo in italiano è sottotitolato in inglese.

 

 

Una giovane e bella donna ha un amante del quale comincia però a stancarsi, mentre inizia a riassaporare il fascino di un altro amante, avuto in precedenza, il quale è tornato ricchissimo da paesi lontani. Nel breve spazio di un sogno, la donna vive in modo conflittuale il contrasto fra le due pulsioni: l’affievolirsi del desiderio per l’amante attuale e il riaccendersi del desiderio per l’amante precedente ora diventato molto facoltoso. Nel sogno l’amante attuale, consapevole del fatto che la giovane donna non lo ama più, la strangola lasciando sul suo collo un solco livido, come una sorta di collana. Questa immagine onirica si sovrappone a quella di una vera collana di perle ammirata e desiderata dalla giovane donna nella vetrina di un gioielliere. Quando la donna si sveglia sospira di sollievo per essere uscita dall’incubo, ma scopre che qualcuno ha recapitato una scatola contenente la collana tanto desiderata, mandata dal ricchissimo ex amante. Subito dopo riceve la visita dell’amante attuale che le confessa di essersi indebitato al gioco per comprare la collana che lei tanto desiderava, ma che passando in negozio il gioielliere l'aveva già venduta a qualcuno... Il dialogo tra la donna e il suo amante è la parte meno importante del testo. La suggestione invece è affidata all'atmosfera ambigua e perturbante di una vicenda che sembra anticipare di 70 anni il cinema di David Lynch. Spettacolo sottotitolato in inglese. 

 

SOGNO (MA FORSE NO) / I’M DREAMING, BUT AM I? LITTA produzioni

 di Luigi Pirandello - regia Antonio Syxty - con Caterina Bajetta, Gaetano Callegaro - scenografia Guido Buganza - costumi Valentina Poggi - movimenti di scena Lara Vai - video Pasquale Russo - voce registrata Marco Balbi - disegno luci Fulvio Melli - assistente alla regia Marla Francis La Spada, Libera Pota - staff tecnico Ahmad Shalabi, Marcello Santeramo, Marco Meola - foto di scena Valentina Bianchi - direttore di produzione Gaia Calimani

INFORMAZIONI Sala Teatro Litta - Repliche: da lunedì a sabato ore 20:30 - domenica riposo - Durata: 60' - Biglietti: intero €21, ridotto €11/15 - Abbonamenti: Lunatica - T for two - Invito a Teatro

BIGLIETTERIA C.so Magenta 24, Milano - ritiro biglietti lunedì/sabato - 18:00/20:00 - informazioni e prenotazioni telefoniche lunedì/sabato – 15:00/19:30 - 02.86.45.45.45 - prenotazione mailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - prevendita online biglietti e abbonamenti sono acquistabili sul sito e nei punti vendita Vivaticket

[gallery type="rectangular" ids="43969,43966,43965,43963,43962,43967"]

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.