CHIAMACI +39 333 8864490

|||||

3different: straordinari gioielli in stampa 3D in mostra al MONO

Domenica 15 novembre dalle 19.00, al MONO Bar saranno esposti gioielli e accessori realizzati in stampa 3D su design originale di Francesco Carli e Lorenzo imprenti.

Ecco cosa affermano gli artisti a proposito delle loro creazioni:

"I nostri oggetti nascono dal desiderio di produrre una linea di accessori con le qualità della produzione artigianale utilizzando però tecnologie innovative e materiali inusuali che ci permettono configurazioni e forme difficili da ottenere con le tecniche tradizionali".

Molti degli accessori 3different.it contengono parti interconnesse o piccoli meccanismi, realizzati "magicamente" all'interno del medesimo processo di stampa: configurazioni "impossibili" rese reali dalla stampa 3D senza necessità di assemblaggio a posteriori o di punti di fusione.

Ogni accessorio è prodotto singolarmente prestando la cura e l'attenzione che si dedica ad un pezzo unico: viene in principio progettato al computer utilizzando software di modellazione tridimensionale; una volta ottenuto il file digitale, esso viene stampato con diversi tipi di stampanti 3D a seconda del materiale e della complessità; l'oggetto viene infine rifinito e tinto a mano.

"L'esigenza di ottenere oggetti esclusivi - evitando la standardizzazione industriale - ci ha spinto ad indagare le possibilità estetiche e tecniche di materiali - come il poliammide - solitamente utilizzati solo per la prototipazione: la scelta di usare il poliammide per realizzare il prodotto finito ci ha consentito di sperimentare possibilità inedite ed innovative!".

Ecco le tecniche ed i materiali utilizzati:

- Polvere di poliammide (simile al nylon) stampata con la tecnica della sinterizzazione laser, detta anche SLS (Selective Laser Sintering). Questo trattamento termico utilizza un laser per solidificare minuscoli granelli di polvere di poliammide, ottenendo così oggetti solidi e leggermente elastici.

- PLA (acido polilattico), generato dalla fermentazione del mais, stampato con la tecnica della modellazione a deposizione fusa. Questo metodo, detto anche FDM, utilizza un ugello per depositare un polimero fuso, strato dopo strato, ottenendo così oggetti solidi e resistenti.

- Acciaio inossidabile (misto bronzo), lavorato in due fasi: nella prima una stampante 3d deposita uno strato dopo l'altro di polvere di acciaio in alternanza ad un materiale colloso. Il modello così ottenuto viene poi sottoposto ad un processo di fusione in cui si sostituisce la colla con il bronzo, ottenendo in questo modo un oggetto interamente in metallo.

- Metalli (ottone, bronzo, argento) stampati attraverso un complesso procedimento: il modello viene prima stampato in cera con una speciale stampante 3D e poi immerso in una soluzione di gesso liquido. Una volta che il gesso si è solidificato viene posto in una fornace dove la cera si scioglie e viene eliminata: il gesso rimanente diventa il calco; esso viene riempito di metallo fuso e lasciato solidificare. A questo punto il calco in gesso viene rotto lasciando libero l’oggetto in metallo, poi pulito e rifinito a mano. Fra le finiture anche il bagno oro 18K.

MONO Bar Via Lecco 6, 20136 Milano 339 4810264 FB/MONO-Bar

 

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.