CHIAMACI +39 333 8864490

Inaugura oggi a Budapest la mostra "OLTRE" (Beyond the foreground)

L’Istituto Italiano di Cultura a Budapest in collaborazione con l'associazione cramum e alla Fondazione Giorgio Pardi presenta oggi a Budapest la Mostra Internazionale “OLTRE” (Beyond the foreground) a cura di Sabino Maria Frassà.

In un momento storico in cui l’Europa sembra fossilizzarsi sull'idea di confini e divisioni, il progetto OLTRE cerca di promuovere il dialogo sia tra Paesi sia tra generazioni di artisti.

In mostra ci saranno infatti 40 opere di 10 artisti italiani e 7 ungheresi di diverse generazioni e fama (da artisti dell’attuale biennale a giovani promesse):

  • Artisti ungheresi: Endre Tót (tra i più famosi artisti ungheresi viventi, vincitore nel 2008 del celebre premio Kossuth), Szilárd Cseke (artista a cui è dedicato il Padiglione Ungheria dell’attuale Biennale di Venezia), Andi Kacziba (scultrice tessile a cui Milano dedicherà una personale a dicembre ’15), Zoltán Tombor (fotografo di fama internazionale); in mostra anche i giovani talenti: David Merényi , Beáta Székely e Kamilia Kard.
  • Artisti Italiani: Eva Sorensen (artista a cui è stato dedicato il Padiglione della Biennale di Venezia  del 1981), Alberto di Fabio (a ottobre la sua personale al Macro di Roma) Elisabeth Scherffig e Daniele Salvalai (artisti a cui Milano ha dedicato recenti monografie), HH LIM (Biennale di Venezia 2013), Franco Mazzucchelli (Biennale di Venezia 1976), Raffale Penna (tra i più  noti fiber-artist italiani); in mostra anche i giovani talenti Paolo Peroni (vincitore premio cramum 2014), Francesca Piovesan (vincitrice premio cramum 2015), Eracle Dartizio (protagonista nel 2016 di una mostra site-specific allo Studio Museo Francesco Messina di Milano).
L'naugurazione si terrà in data odierna alle ore 19:00 presso l'Istituto Italiano di Cultura, Via Bródy Sándor, 8.

Grazie al Museo Garda di Ivrea e all’Accademia di Ungheria a Roma la mostra giungerà infine in Italia (Ivrea e Roma) nel 2016.

La mostra è presentata da: Istituto Italiano di Cultura a Budapest, Associazione cramum e Fondazione Giorgio Pardi.

La mostra è patrocinata da: Ludwig Museum di Budapest, Museo Garda, Comune di Ivrea e Fondazione Guelpa.

Si ringraziano anche Accademia di Ungheria a Roma, Studio Museo Francesco Messina, Emiliano Biondelli, Natalie Arrowsmith, Ani Molnár Gallery, ACB Gallery, Galleria Raffaella de Chirico, Galleria Renata Bianconi, Edicola Notte, ZooZone, Ari Kupsus Gallery.

 

[gallery ids="47121,47122"]

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.