CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Al Teatro Carcano di Milano debutta L'Hotel del Libero Scambio, opera del grande drammaturgo Georges Feydeau

Grande debutto il 19 ottobre, al Teatro Carcano di Milano, di L'Hotel del Libero Scambio, opera di Georges Feydeau, magistralmente orchestrato da Roberto Valerio e Umberto Orsini.

Dal 19 al Teatro Carcano di Milano, avremo l'occasione di ammirare il nuovissimo adattamento della straordinaria opera "L'Hotel Del Libero Scambio" di Georges Feydeau.

Georges Feydeau, uno dei più grandi drammaturghi francesi, nella sua celebre commedia "L''Hôtel du libre échange" racconta i vizi della sua contemporaneità, ovvero del 1894.
I vizi dei suoi amici e conoscenti che, nonostante appartengano al passato, risultano essere i nostri stessi.
Questi vizi, oggigiorno, sembrano essere divenuti immensi e clamorosamente evidenti, e come tutti grandi autori, Feydeau riesce a descrivere perfettamente la profondità e complessità dell'animo umano che, inevitabilmente, ci tocca e ci riconosce anche a distanza di più di cento anni.

Con meccanismi precisi, dove il gesto è portato alla sua espressione più perfetta, e utilizzando temi della commedia antica e personaggi con maschere antiche si è catapultati in un modo tuttaltro che obsoleto, ma in equilibrio con il nostro presente.
Una società del 1800 che non è altro che la nostra società, descritta con maestra attraverso leggerezze ed esattezza.

Un'opera riportata alla luce dalla splendida regia di Roberto Valerio e della magnifica compagnia che dominerà, da mercoledì 19 ottobre il palco del Teatro Carcano a Milano.

In testa alla compagnia abbiamo i due popolari artisti noti al grande pubblico per aver partecipato a film e serie tv di successo: Antonello Fassari, che ha recitato in “I  Cesaroni”, "Romanzo criminale" e molti altri, e Nicola Riganese, che ha interpretato diversi ruoli in film come “Uomo d'acqua dolce” e “Qualunquemente”.
In questa nuova esperienza gli attori si troveranno a sperimentare e mettere in pratica una recitazione in maschera, quindi antinaturalistica, passando attraverso diversi generi: dal ballo, al canto, alla recitazione, in modo sciolto e disinvolto.

Il pubblico vivrà e vedrà un'opera dal retrogusto amaro, dove la risata è intelligente e raffinata, senza mai perdere di vista l'obbiettivo di denunciare, raccontare e far comprendere il vero volto della società; una società “malata” e ipocrita, attratta dall'erotismo e che condanna in pubblico tutto ciò che, invece, abbraccia ed approva in privato.
Con scene che cambiano rapidamente e senza sosta, genialmente ideate da Pietro Babina, L'Hotel Del Libero Scambio è una commedia con un ritmo serrato dell'azione e un coinvolgimento emotivo molto elevato.

La scenografica ricalca i metodi e le innovazioni di Feydeau, dove l'elemento base è la porta, in questo adattamento richiamata con l'utilizzo di elementi modulari e componibile che, grazie a una serie di configurazioni multiple, permette di costruire o smontare la scena a sipario aperto.

Come ci spiega Roberto Valerio, un autore come Feydeau è stato rappresentato molto, negli ultimi anni, in Germania ed è diventato il prototipo di un tipo di teatro che organizza lo sguardo, indirizzandolo sul declino, economico e morale, della media borghesia dell'Ottocento e sui problemi sociali che questo ha comportato, problemi molto grandi e decisamente attuali.
Le problematiche e i drammi sociali, che si susseguono in una narrazione svelta e rapida, che emotivamente non lascia respirare, vengono riproposti e ripresi in un ottica moderna, già insita nel testo stesso. La chiave di lettura, che rende quest'opera davvero speciale, è la comicità, ruvida, grezza ed impostata su struttura narrativa forte che dà luce al vero volto della nostra società.

Una lunga amara risata che deve rimbombare nella testa e nell'animo dello spettatore, una risata che è il vero punto di non ritorno, un'urlo d'aiuto della nostra società sintomo del degrado polito e sociale oramai, purtroppo, molto evidente.
Un'opera di denuncia, ma di presa di coscienza che, come voleva lo stesso Feydeau, può rappresentare la nostra versa svolta. 

L'appuntamento è per oggi, al Teatro Carcano di Milano.

Per tutte le informazioni: 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
www.teatrocarcano.com 

 

 

Serena Riva

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.