CHIAMACI +39 333 8864490

Al Teatro Sala Fontana è la volta de “ I promessi sposi”||||

Al Teatro Sala Fontana di Milano per il regista e attore Michele Sinisi è la volta de I promessi sposi

Dal 6 al 25 giugno, presso il Teatro Sala Fontana di Milano, il regista e attore pugliese Michele Sinisi porterà in scena il celebre romanzo dell’Ottocento I promessi sposi di Alessandro Manzoni, considerato il più celebre e il più letto tra quelli che sono stati scritti in lingua italiana.

Il centro di produzione Elsinor ha affidato la produzione a Michele Sinisi che, dopo essersi dedicato all’opera teatrale di Eduardo Scarpetta con “Miseria e Nobiltà”(come non ricordare e citare l’adattamento cinematografico del 1954 regia di M. Mattoli e Totò nel ruolo di Felice Sciosciammocca) porta sul palco del Teatro Sala Fontana di Milano, il romanzo storico che tutti abbiamo avuto modo di leggere tra i banchi di scuola o come lettura scolastica estiva.
Per il regista Michele Sinisi portare in scena il romanzo de I Promessi Sposi, significa assumersi la responsabilità di lavorare su un romanzo conosciutissimo, confrontandosi con i grandi intellettuali del passato, ma non solo di smuovere quel senso comune e cosmico di appartenenza attorno a quest’opera.

I Promessi sposi narra la storia d’amore di due giovani ragazzi Renzo e Lucia, ed il coronamento di questo legame suggellato da un matrimonio che per diverse peripezie “Non s’ha da fare”, a cui rispondono alla cattiva volontà di Don Rodrigo e del cugino Attilio. Una serie di personaggi sconvolgeranno la vita di Renzo e Lucia, a partire da quest’ultima che dopo un fallito tentativo di rapimento, andrà incontro alla Monaca di Monza, al cardinale Borromeo e all’innominato; nel mentre Renzo dovrà sfuggire ai moti popolari di Milano spostandosi a Bergamo. Il destino dei due innamorati sarà segnato dalla peste di Milano del 1630 che seppur nella tragedia storica e umana, (come la morte di Don Rodrigo a causa dell’epidemia e l’incontro dei futuri sposi nel lazzaretto), alla fine potranno sposarsi.

L’opera de I promessi Sposi è da sempre un romanzo oggetto di studio per i suoi contenuti storici, politici, geografici, religiosi, ed anche psicologici. Ogni singola personalità è analizzata a fondo, e i personaggi non sono mai descritti come i buoni o i cattivi. Al Teatro Sala di Milano, il regista Michele Sinisi ci offre la possibilità di apprezzare ogni singolo personaggio da quello più scomodo a quello meno, perché in fondo, umani e soprattutto dotati di una propria spiritualità.
Qui scatta il richiamo ad un’altra protagonista assoluta del romanzo di Alessandro Manzoni, ovvero la Divina Provvidenza. La turbolenta relazione d’amore tra Renzo e Lucia ostacolata da tutto e da tutti, è ciò che ci permette di riconoscere che ognuno deve essere pronto ai cambiamenti, al mutevole scorrere del tempo; ma soprattutto vivere ogni singola esperienza come un’opportunità.

 

TEATRO SALA FONTANA Via Boltraffio 21 - Milano
www.teatrosalafontana.it - www.vivaticket.it
ORARI SPETTACOLI venerdì - sabato ore 20.30 domenica ore 16.00

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
Cell 02 69015733 dal lun - ven dalle ore 9.30 alle ore 18.00
Mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

RITIRO BIGLIETTI da lunedì a venerdì dalle 15:00 alle 18:00 la biglietteria apre due ore prima dell’inizio dello spettacolo.
Ritiro entro 45 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

 

Stefania Archivio

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.