CHIAMACI +39 333 8864490

MOSTRA: CAPITANI CORAGGIOSI. L’avventura umana della scoperta (1906 - 1990) Luigi Amedeo di Savoia Duca degli Abruzzi Petigax, Fenoillet, Cagni, Canepa. Ritornati dal Polo il 23 Giugno 1900 1900 Carta, gelatina bromuro d’argento con viraggio a doppio tono, ritocchi e coloriture a pastello. Museo Nazionale della Montagna – CAI - Torino, Torino Inv. Coll. 2.1.16B/I/21|MOSTRA: CAPITANI CORAGGIOSI. L’avventura umana della scoperta (1906 - 1990) “Mappa degli Astronomi di Brera” Pianta della città di MILANO Pubblicata dall'amministrazione Municipale nel 1814 Crediti: “Civica Raccolta delle Stampe Achille Bertarelli, Castello Sforzesco, Milano”|MOSTRA: SE A PARLARE NON RESTA CHE IL FIUME. Ambiente sensibile per le tribù della valle dell’Omo Render L'installazione artistica di Studio Azzurro e della fotografa Jane Baldwin a sostegno di Survival International, il movimento mondiale per i popoli indigeni.|Autore: Banksy Titolo: Napalm (Can't Beat That Feeling) Anno: 2004 Misure: cm 91,5 x 91,5 Tecnica: Oil and Emulsion on Canvas|Autore: Banksy Titolo: Dancer Anno: 2006 Misure: cm 18 x 32 Tecnica: Resin Cast Ed. 6 (sculpture)|||

Alla scoperta delle Geografie del Futuro con il Mudec

Tre racconti ed un unico obiettivo, quello di esplorare una nuova idea di geografia, in un mondo moderno che grazie alle tecnologie riduce sempre di più gli spazi: questo è Geografie del Futuro.

Geografie del Futuro è il progetto presentato dal Mudec di Milano per l’autunno 2018, un viaggio composto da tre mostre per scoprire la geografia attraverso diverse discipline di studio.

CAPITANI CORAGGIOSI. L’avventura umana della scoperta
È la prima mostra di questo percorso, curata direttamente dal museo in collaborazione con il geografo Franco Farinelli. Un viaggio alla ricerca di chi sono gli esploratori e geografi contemporanei in un mondo in cui tutto sembra già scoperto.
Nel 900 cambia l’oggetto delle esplorazioni rispetto a ciò che era stato nei secoli precedenti, la nuova frontiere è giocata sulla verticalità, vengono consumati quasi tutti i limiti spaziali conosciuti: vette – spazio – abisso –  sottosuolo.

SE A PARLARE NON RESTA CHE IL FIUME
È l’installazione artistica che racconta la storia del fiume Omo in Etiopia e dei popoli che ne traggono sostentamento attraverso le voci delle donne abitanti nel villaggio. Loro, le depositarie delle tradizioni orali grazie a racconti, miti e canti tramandati, rivelano il legame profondo che esiste tra l’uomo e l’ambiente.
“Se a parlare non resta che il fiume”
, perché è proprio così che il pubblico fa esperienza di questa mostra: si ritrova in uno spazio senza colore avvolto nella penombra, al cui centro è presente una scultura di creta rossa, simbolo del corso sinuoso del fiume. Il visitatore è parte attiva, infatti grazie al suo tocco di uno dei frammenti di questa scultura, iniziano ad apparire i volti di queste donne, e le loro testimonianze si intrecciano con il gorgoglio dell’acqua.
Jane Baldwin, la fotografa autrice di questo progetto, ha impiegato dieci anni per completare la raccolta di queste storie, con la speranza che riesca ad accrescere la consapevolezza e l’umanità di chi non ha mai visto quei luoghi.  

THE ART OF BANKSY. A visual protest
Anche gli artisti sono degli esploratori sotto certi punti di vista: esploratori della vita e del mondo. Banksy è un esploratore che potremmo chiamare geopolitico con tratti sociali. Il suo luogo privilegiato dove esprimere la sua protesta visiva sono le strade e i muri presenti in esse; sono così fondamentali da diventare parte stessa dell’opera d’arte. Banksy è un artista fantasma di cui non si conosce l’identità, un aspetto che ha contribuito ad accrescere l’alone di mistero che lo avvolge e la fortuna che ha incontrato. Lo troviamo in molte città, a Londra, a Parigi, a New York, a Los Angeles, e a novembre lo troveremo anche al Mudec, con una raccolta di oltre 70 opere tra dipinti, sculture, fotografie e prints.

CAPITANI CORAGGIOSI. L’avventura umana della scoperta (1906-1990)
28 settembre – 14 aprile 2019

SE A PARLARE NON RESTA CHE IL FIUME. Ambiente sensibile per le tribù della Valle dell’Omo
1°ottobre 2018 – 31 dicembre 2018

THE ART OF BANKSY. A visual protest
21 novembre 2018 – 14 aprile 2019

MUDEC Museo delle Culture di Milano
Via Tortona, 56
www.mudec.it

Alessandra Gandolfi

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

Immobili Sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.