CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Alla scoperta di Renato Bosco, pizzaiolo contemporaneo, e della sua concezione di pizza

La pizza contemporanea di Renato Bosco, la contaminazione con culture diverse, e in autunno, la partecipazione alla quinta edizione inedita di Alessandro Borghese Kitchen Sound. Un po’ artista e un po’ scienziato, pizzaiolo da trent’anni, Renato ha saputo creare consistenze e sapori inusuali, condividendo le sue tecniche nei corsi di cucina; con la sua bravura è riuscito a far apprezzare anche la controversa pizza con l’ananas (fatta a modo suo: pizza doppio crunch con burrata, carpaccio d’ananas alla senape e prosciutto cotto arrosto).

Il suo primo locale nasce nel 2006, PizzadaRè, a San Martino Buon Albergo, il suo paese natìo. È una piccola pizzeria take away che gestisce assieme alla sua compagna Samantha, e a pochi altri collaboratori in cui propone varie tipologie di pizza ma anche dolci. Tre anni dopo, nel 2009, apre Saporè, inizialmente un locale dedicato alla gastronomia sia da degustare in loco sia in forma take away, che si trasforma con il tempo in una vera e propria sala degustazione di pizza. Entrambi i nomi sono un rimando al suo nome (RE-nato) e a un concetto genuino e gustoso di proposta culinaria.


Alla scoperta di Renato Bosco, pizzaiolo contemporaneo, e della sua concezione di pizza

La sua pizza è contemporanea, una pizza in continuo rinnovamento, da non confondere con le ormai conosciutissime varianti di pizza gourmet. Renato è infatti sempre alla ricerca di innovazione per ciò che riguarda la pizza e i lievitati. Una passione, la sua, nata da giovanissimo: a soli 15 anni è entrato nella ristorazione e tre anni dopo ha imbracciato la pala da pizzaiolo quasi per caso.
Inizia così a sfornare le classiche pizze tonde in una delle prime pizzerie di salernitani aperte nel nord Italia, ma la curiosità e energia che lo contraddistinguono lo portano presto a sperimentare in ogni modo con gli impasti e le lievitazioni.

Da sempre alla ricerca di nuove consistenze e esperienze, ciò che oggi Renato propone nel suo ristorante sono degli impasti unici: pizza crunch e doppio crunch, caratterizzate da un’irresistibile croccantezza da cui prendono il nome; aria di pane, un impasto leggerissimo e molto soffice, realizzato con sola pasta madre viva.

Si passa poi alle più stravaganti, dovute alla contaminazione con altre culture: la pizza bagel, un incontro tra una pizza e i panini a forma di ciambella dalla doppia cottura e la mozzarella di pizza: un panino estremamente morbido cotto a vapore, che richiama una mozzarella nella forma e nel colore; ma senza scordare le classiche: la pizza tonda con un rigoroso cornicione voluminoso (disponibile anche senza lieviti aggiunti) e la pizza alla pala, il formato perfetto da condividere in compagnia.

mozzarella di pizza

La ricercatezza nella creazione degli impasti non toglie nulla all’attenzione dedicata alla scelta degli ingredienti delle farciture, che sono infatti sottoposti a meticolose ricerche, e un occhio sempre alla stagionalità e al km 0. Il gusto e la salubrità delle pietanze sono aspetti irrinunciabili nella filosofia di Renato.

Le sue pizze hanno un basso contenuto di sale e di grassi, e sono sempre presenti varianti per chi è intollerante ai latticini o segue un’alimentazione vegana, ma non vuole rinunciare al piacere di una pizza fatta come si deve.

www.boscorenato.it

Alessandra Gandolfi

Alessandra Gandolfi

Laureata in corporate communication alla Statale di Milano, amo i libri, l’arte, la cultura.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.