CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Bob Dylan espone a Londra fino al 25 Gennaio 2014

In mostra fino al 25 Gennaio a Londra le opere del signor Zimmermann, meglio conosciuto come Bob Dylan. Cancelli in ferro, tavoli, sculture circolari, Revisionist Art... assolutamente da non perdere. “Sono nato e cresciuto in un paese pieno di ferro e l’ho sempre lavorato in una maniera o nell’altra”, dichiara Bob Dylan, cresciuto a Hibbing Minnesota, dove è stato prodotto il 90% del ferro utilizzato per la Seconda Guerra Mondiale. E così scoprimmo che il più grande esponente del folk statunitense è, in realtà, un metallaro. Battute a parte, chi si aspettava che Dylan – songwriter, autore, pittore, regista, attore, DJ – fosse anche uno scultore? Mood Swings è il nome della sua mostra alla Halcyon Gallery di Londra, aperta tutti i giorni da oggi, 16 novembre, fino al 25 gennaio 2014 (ingresso gratuito).

In mostra, oltre a cancelli, tavoli e sculture circolari, ci sono alcuni dipinti dalla Drawn Blank Series: un tramonto rosso fuoco occupa un’intera parete. Poi c’è la sezione intitolata Revisionist Art: utilizzando le copertine di magazine come Rolling Stone e Time, Dylan unisce figure politiche e sociali a titoli estrapolati da altre pubblicazioni o raccolte dall’etere. C’è il figlio di Gheddafi che si lancia nel’investimento finanziario con una maglia da Superman e Rhianna, sedere al vento, che trova un nuovo fidanzato. Ma sono realmente loro? Le immagini sono sfocate quando trasportate su un’enorme tela. Di certo c’è molto cinismo e ancor più humour in queste ambigue provocazioni. Infine ci sono una serie di sportelli d’automobili vintage perforati da proiettili: ciascuno corrispondente a un gangster. Lucky Luciano, Al Capone, Machine Gun Kelly: nomi e personaggi irresistibili per uno come Dylan che ha anche abbinato a ogni sportello una copertina di giornale in cui annuncia la morte del criminale. Ma è ovvio che gli sportelli non corrispondono a quelli delle autovetture nelle immagini a fianco: a Dylan piace prenderci in giro, così come gli piace giocare con la sua eredità. Tutto sommato l’esaustiva esibizione alla Halcyon Gallery dimostra la sua vera e sfuggevole essenza. E non è quella di un profeta ma di un artista.

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.