CHIAMACI +39 333 8864490

Boccaperta, il testo di Tommaso Urselli in scena al Pacta Salone|Boccaperta, il testo di Tommaso Urselli in scena al Pacta Salone|||

Boccaperta, il testo di Tommaso Urselli al PACTA SALONE di Milano

Dal 12 al 14 gennaio, Al PACTA SALONE di Milano va in scena, per la Vetrina Contemporanea, il monologo di formazione Boccaperta, di Tommaso Urselli: una produzione sul tema dell’identità legata al periodo della preadolescenza con Dario Villa e la regia di Paola Manfredi.

Un ragazzo con la vocazione alla rappresentazione e al trasformismo, gioca a mettere in scena la propria famiglia, i personaggi e alcuni episodi fondanti e a volte tipici di una certa preadolescenza di provincia, raccontandoli, in una chiave ingenua e surreale, al principale confidente e punto di riferimento, nonché supereroe preferito: il proprio amico immaginario.

È questa la storia di Boccaperta, testo del drammaturgo Tommaso Urselli, una produzione Teatro Periferico che andrà in scena per tre serate al PACTA SALONE di Milano. Ambientato in Puglia, in anni identificabili tra i Sessanta e i Settanta, Boccaperta restituisce l’aria pesante che si respira all’interno di una famiglia e di una comunità chiuse e del tutto impreparate ad affrontare la crescita – anche sessuale – di un adolescente.
A interpretare il protagonista sarà Dario Villa, bravo anche nel parlare un buffo pugliese e solo a interpretare il bambino confuso, la madre tanto timorata, il padre autoritario, la sorella con qualche grillo televisivo per la testa, i perfidi compagni di scuola, il barbiere del paese e il parroco con lʼalito di cipolla.

Lo spettacolo scorre con fluidità srotolando una galérie familiale popolare in una provincia del sud dove la paura si nasconde e dove si diventa grandi passando dall’enciclopedia Vita meravigliosa ai giornaletti porno come Zora, Il camionista, Jacula. 
“Attraverso questo processo di rappresentazione di sé e del mondo che lo circonda, si svolgono le tappe con cui il personaggio dà vita a un monologo di formazione a più voci – spiega l’autore. “Una sorta di personalissimo teatrino, alla fine del quale il nostro eroe riuscirà a conquistare un oggetto da sempre desiderato, un paio di jeans, con lʼaiuto dellʼamico immaginario, poco prima che questi sparisca per sempre”.

La scrittura è viva, ironica, sfaccettata, e la regia di Paola Manfredi è precisa, fa muovere lʼinterprete con gesti attenti e sa far emergere lʼagilità di Villa nel vestire panni molto diversi con eguale amorevolezza recitativa.

Teatro Periferico è una residenza teatrale che fa parte dellʼAssociazione Etre, con sede a Cassano Valcuvia, piccolo centro in provincia di Varese. Qui organizza una scuola di teatro e una stagione teatrale che ospita compagnie provenienti da tutta Italia. La ricerca artistica del gruppo si sviluppa su tre direttrici: il lavoro sulla memoria dei luoghi, la pedagogia e la nuova drammaturgia. Nel 2015, con Case Matte, ha vinto il Premio Rete Critica per il miglior “Progetto/Organizzazione”.

 

Boccaperta
di Tommaso Urselli
Dal 12 al 14 gennaio 2018

PACTA SALONE
via Ulisse Dini, 7
Milano
Tel. 0236503740
www.pacta.org

Martina Zito

 

 

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.