CHIAMACI +39 333 8864490

||||

Chi sono i “Millennials”: alla scoperta di nuovi linguaggi e nuove abitudini nel “villaggio globale” (con le serie tv)

Grazie al processo tecnologico, il mondo in cui viviamo è un universo in continua espansione. A dieci anni e più da un processo che ha innescato un cambiamento radicale fra i consumi mediali, sono le serie tv che hanno seguito alla lettera i mutamenti imposti dalla “bolla di internet.”

In altre parole, si è avverato ciò che il sociologo Marshall McLuhan ha ipotizzato a fine anni ’70: “la nascita di un nuovo ambiente tecnologico non deve essere visto come un contenitore fino a sé stesso, ma un luogo in cui si può modellare e comprendere la percezione della realtà”.

Il villaggio globale che ne consegue, è un non-mondo crogiolo di nuovi linguaggi e nuove abitudini. Più nello specifico sono le nuove generazioni, i Millennials, che hanno potuto agire indisturbati e muoversi con disinvoltura in questo ambiente. Rappresentano il nuovo tipo di pubblico che è nato e cresciuto all’interno della “ragnatela” del web. E le serie tv che prolificano negli ultimi anni, rappresentano tutti i cambiamenti a cui abbiamo assistito. Prendendo in esame una fetta dell’universo mediale contemporaneo, si nota che proprio le serie tv dedicate ai più giovani, i teen-drama, rispondono alle esigenze di una generazione che vive nel nuovo contesto multimediale. Gli esempi sono molti e diversi l’uno dall’altro, ma sicuramente la serie tv che rappresenta i Millennials, è il fenomeno chiamato SKAM (vergogna).

La serie è nata più di quattro anni fa in Norvegia, come progetto all’avanguardia e costruito a misura di giovane. Raccontare la vita di un gruppo ben affiato di ragazzi, alle prese con batticuori e compiti a casa, potrebbe essere un’impresa da poco ma, la maggior parte delle volte, c’è il rischio di illustrare un mondo che è distante dalla realtà. Qui scendono in campo i social network. SKAM attraverso lo scambio di messaggi e di “stories” su Instagram, ha avuto la sagacità di illustrare vita, morte e miracoli degli adolescenti di oggi, con le loro vittorie e sconfitte giornaliere. L’impatto nella cultura moderna che ha avuto questa serie tv è stato del tutto incontrollato. Lo stesso format è stato venduto in tutta Europa, tanto è vero che persino in Italia c’è un remake ambientato a Roma, che è stato concepito allo stesso modo in cui è stato realizzato quello norvegese.

Attraverso la condivisione di mini clip, girate in tempo reale, e con la diffusione di foto sui profili “fake” dei singoli personaggi, si è giunti ad una conclusione. SKAM non solo è una fra le produzioni televisive del Bel Paese più belle e interessanti degli ultimi anni, ma consapevolmente ha aperto una finestra sul mondo dei giovani d’oggi.

Sono sempre connessi, sempre pronti a mettersi in mostra, con la voglia di crescere troppo in fretta, vivono gli amori con passione e sfrontatezza, ma sono capaci (ancora) di sognare, di poter realizzare le proprie aspirazioni, si formano con la convinzione che l’Italia non è un “paese per giovani” e sono più coscienziosi verso le diversità (di genere e religione). La piaga del bullismo non è stata certo eliminata, persiste ancora, ma nonostante tutto, il risultato finale è il quadro di una gioventù totalmente diversa dalla precedente.

SKAM fotografa tutti i cambiamenti del mondo giovanile, contestualizzato nell’ambiente mediale di oggi; si evidenziano i nuovi linguaggi, i neologismi, i riti di passaggio e i colpi di testa. Un successo del tutto meritato che ha convinto TimVision (produttrice dello show), ad investire e realizzare anche una seconda stagione. La novità più importante? Al centro della vicenda ci sarà la storia di Martino e la presa di coscienza della propria omosessualità.

Molti alti sono gli esempi che si ricorrono in rete, come “13 Reasons Why”, “Atypical” e persino “Riverdale”, SKAM però resta la serie tv più particolare, che coniuga l’eluzione del medium e il mondo dei più giovani visto attraverso i social.  

 

 

 

Carlo Lanna

  

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

Immobili Sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.