CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Con Paired allo Sheraton di Malpensa l'esperienza gastronomica si fa innovativa

Lo Sheraton Hotel dell’aeroporto di Malpensa ha inaugurato il programma Paired per regalare ai suoi ospiti esperienze gustative uniche.

Non è mai stato né mai sarà un classico hotel aeroportuale, semplicemente perché lo Sheraton Hotel di Malpensa non vuole esserlo.

Oltre a centinaia di camere dotate di ogni comfort e alla Spa (dove si può trovare sala massaggi, piscina, ice fall, bagno turco, sauna e area riposo), dispone di un angolo di pace dove nascondersi dalla frenesia degli scali aeroportuali: il ristorante Il Canneto. È un ambiente curato e molto luminoso, la cui cucina è nelle mani dello chef Pasquale D’Ambrosio, che ce la mette tutta per regalare ai suoi ospiti un delizioso momento di tranquillità nell’attesa di salire sul prossimo volo.

“Sono nato a Napoli e vivo a Napoli”, ha scherzato l’Executive Chef, che da anni, in realtà, vive nel capoluogo lombardo, ma non ha nessuna intenzione di nascondere né abbandonare le sue radici partenopee.

“Non volevo proporre il solito menù da aeroporto, quello tutto incentrato sulla tradizione italiana”, ha dichiarato Pasquale D’Ambrosio – perché, come ormai è chiaro, lo Sheraton Hotel non vuole solamente offrire un boccone e un letto fra un aereo e un altro.

“I piatti classici non mancano ovviamente: non potevo non inserire nel menù un piatto di spaghetti al pomodoro, un risotto allo zafferano o una cotoletta alla milanese. Perché non posso dimenticarmi mai che da Malpensa passano ogni giorno persone da ogni parte del mondo. Posso trovarmi seduto a cena l’American Boy che vuole assolutamente una ricetta tipica italiana, o che lui crede tale”.

Ma al ristorante Il Canneto sono riusciti ad andare oltre.

Lo Sheraton ha da poco inaugurato il progetto Paired, grazie al quale il cliente può approcciarsi a piatti esclusivi in maniera innovativa. Lo chef ha creato ad hoc una serie di proposte culinarie che regalino ogni volta una nuova prospettiva gastronomica, un pasto in cui ciascun ingrediente è accostato con estrema maestria.

Il programma Paired by Sheraton si ispira alle tradizioni enogastronomiche di tutto il mondo: il focus non è solo, quindi sulla cultura italiana, ma è anzi ben più ampio e accoglie tutta la cucina globale.

L’attesa in aeroporto è già fastidiosa di per sé, perché allora renderla ancora più noiosa con un pasto standard?

La risposta viene direttamente dalla hall dello Sheraton Hotel, dove è possibile conoscere il programma Paired, scoprire e provare nuovi accostamenti di sapori, per sensazioni inattese.

L’obiettivo è quello di invitare gli ospiti a lasciarsi andare all’extra-ordinario, per assaporare la diversità.

Il programma Paired si propone come esperienza di ristorazione innovativa, unica: piccoli piatti studiati alla perfezione per essere pronti in 15 minuti da abbinare alle birre artigianali (indipendenti ma anche da birrifici locali) o ai pregiati vini Sheraton Selects, scelti in collaborazione con Wine Spectator. Non possono mancare le etichette più prestigiose, disponibili in bottiglia, ma anche al calice o in dosi da 6 cl, come degustazione. Gli ospiti possono affidarsi alle proprie conoscenze in campo gastronomico, studiare nuovi accostamenti, oppure lasciarsi guidare dallo staff per scoprire i migliori abbinamenti con i piatti preparati da Pasquale D’Ambrosio.

Un pasto Paired, un pasto perfetto.

Un elegante piatto quadrato e un calice di un buon bianco di Gavi: la pausa in aeroporto non è mai stata così raffinata e piacevole. L’appuntamento è a Malpensa, anche senza biglietto aereo.

Beatrice Bellano

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli correlati (da tag)

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.