CHIAMACI +39 333 8864490

|||

“Daido Moriyama in Color” presso la galleria Carla Sozzani

Per la prima volta in Italia, fino al 31 gennaio 2016, una raccolta di oltre cento fotografie a colori di Daido Moriyama, il maestro giapponese noto principalmente per i suoi scatti in bianco e nero. Ad ospitare la mostra, “Daido Moriyama in Color” a cura di Filippo Maggia, la galleria Carla Sozzani.

Stimato in tutto il mondo per la sua graffiante, sovente sgranata fotografia in bianco e nero, dalla fine degli anni Sessanta è andato spiccando dapprima in Giappone e successivamente in ambito internazionale, come il primo vero sguardo rivoluzionario sulla società nipponica. Il 1969 è l’anno in cui Moriyama pubblica sulla rivista Provoke “Eros” il resoconto di una notte con un’amante in una stanza d’albergo, e la serie interamente realizzata in un dragatore di Aoyama mentre fuori divampava la protesta giovanile.

Oggi, a distanza di cinquant’anni Moriyama presenta il suo lavoro a colori alla Galleria Carla Sozzani. Daido Moriyama in Color include una selezione di 130 fotografie inedite, realizzate tra la fine degli anni Sessanta e i primi anni Ottanta, anni decisivi per la formazione dell’artista.

La strada, sfondo prediletto del fotografo giapponese, è il tema centrale del lavoro di quegli anni, periodo storico particolare per il Giappone che, dopo la ricostruzione e il boom economico che seguirono la fine della seconda guerra mondiale, si trovò a vivere e affrontare l’occupazione americana e poi la contestazione studentesca, sull’onda di quanto succedeva in Europa e negli Stati Uniti.

Affascinato dalle esperienze della beat generation e in particolare dalla lettura del capolavoro di Jack Kerouac, “Sulla Strada”, il trentenne Moriyama inizia allora il suo solitario e interminabile  cammino, un viaggio infinito rivelato dalle immagini.

Immagini di un Paese che vive in bilico fra tradizione e modernità, di cui Moriyama, attraverso fotografie non convenzionali, cerca di carpire significativi frammenti di realtà, utilizzando in maniera anarchica la macchina fotografica. Oltre alla strada, ai vicoli bui e stretti che ancora oggi si celano appena dietro le grandi arterie che attraversano Tokyo, oltre ai locali, ai ritratti di moto e automobili americane di grossa cilindrata, agli scatti dei poster di divi americani ed europei, si distinguono in mostra i nudi femminili.

Info:

Galleria Carla Sozzani, corso Como 10, Milano. fino al 31 gennaio 2016 Orari: tutti i giorni, 10.30 – 19.30; mercoledi e giovedì, 10.30 –21.00 Contatti: tel. +39 02.653531

 

[gallery ids="49435,49436,49434"]

 

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.