CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Dal bartending internazionale alle dirette social, “La 40ena in Casa Vanzan” diventa un libro

Bruno Vanzan, campione del mondo di flair bartending e tv star, ha trasformato il suo format virale #ACasaConVanzan, nato durante questo periodo di quarantena, in un libro di ricette, segreti di mixology e racconti personali: lanciato online da oggi, parte del ricavato sarà devoluto al Policlinico di San Donato Milanese e all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

In principio sono state le dirette social: quelle in cui Bruno Vanzan, bartender di fama internazionale e volto noto in tv, con la partecipazione a programmi come I menu di benedetta, La prova del Cuoco, Grande Fratello VIP e ideatore egli stesso del format Cocktail House, in periodo di lockdown ha aperto le porte di casa ai suoi followers.

 

Tra ricette di cocktail, segreti inediti sull’arte del mixology, chiacchiere e aneddoti personali, #ACasaconVanzan, il format virale lanciato i primi di marzo si trasferisce ora nelle pagine de La 40ena in Casa Vanzan. 150 pagine in cui l’autore racconta le sue esperienze e le sue passioni, anche in maniera non convenzionale, attraverso le ricette dei cocktail preparati nel corso delle dirette, ad esempio o coinvolgendo i lettori nelle storie dei distillati più famosi e nei metodi di produzione dei liquori (incluso Iovem, il primo liquore viola lanciato dallo stesso Vanzan e che ha fatto impazzire le drink list internazionali).

Tra un cocktail e l’altro, racconti di vita, aneddoti, ma anche le ricette dei piatti di tradizione partenopea della signora Anna, napoletana e suocera di Bruno, cucinati durante la quarantena. E le testimonianze di amici e colleghi “sulla stessa barca”, impegnati a lavorare anche durante la pandemia per preservare strenuamente il made in Italy dalla crisi economica che sta investendo il pianeta. Un mix and match di tutto quello che questi giorni, che inevitabilmente entreranno nella storia dell’umanità, hanno significato e stanno significando.

Nel rispetto delle regole e del bene comune, io, come tanti di voi, sono rimasto a casa e proprio durante questo periodo di reclusione forzata è nata l’idea che ha accesso in me la voglia di raccontarmi nella mia più autentica versione, ovvero #acasaconvanzan – spiega Bruno Vanzan – Erano i primi giorni di marzo ed è scaturito in me il pensiero che se avessi impiegato il mio tempo nel fare un qualcosa di costruttivo, legato alla cultura del bere e al mio mestiere, per cui provo un amore profondo, questo sforzo mi avrebbe appagato prima come uomo e poi come professionista: ecco che, diretta dopo diretta, il successo di pubblico e i ringraziamenti mi hanno spronato a studiare ancora, a rispolverare i cassetti della memoria, libri in cui avevo chiuso parte del mio sapere e del mio essere ed è per questo che sono io a dirvi grazie”.

Il libro, che sarà disponibile da oggi in versione ebook (40ena.brunovanzan.com) e in versione cartacea in spedizione dal 18 maggio, ha un duplice scopo: “Da un lato, di imprimere su carta un ricordo bello, positivo, dei nostri cocktail e delle nostre dirette, dall’altro, il più importante, aiutare strutture ospedaliere a noi vicine”. Parte del ricavato delle vendite, infatti, sarà destinato alle strutture del Policlinico di San Donato Milanese e l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Per chi acquisterà la versione cartacea, prenotabile sempre sul sito, sarà regalata anche la versione ebook.

40ena.brunovanzan.com

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.