CHIAMACI +39 333 8864490

|||||

Franz Ferdinand, Thirty Second To Mars e molti altri, tutti qui alle porte della città per il Milano Rocks

Dopo il successo di Firenze Rocks approda anche nel capoluogo lombardo una nave carica di talenti. Imagine Dragons, Franz Ferdinand e Thirty Second To Mars sono solo alcuni dei grandi che prenderanno parte a questa prima irripetibile edizione di Milano Rocks.

Ispirata al celebre e riuscitissimo festival fiorentino, la prima edizione del Milano Rocks nasce sotto una buona stella e si pone come rampa di lancio per quello che diventerà un annuale ed imperdibile appuntamento fisso in settembre. Grandi nomi del rock internazionale si scateneranno sul palco dell’Open Air Theatre di Experience Milano, dal 6 all’8 di settembre, per intrattenere il pubblico di tutt’Italia. L’area all’aperto, che già è stata palcoscenico degli spettacoli più importanti che hanno animato Expo 2015, è stata recentemente ampliata e ora può contenere fino a 17mila persone, sedute o all’impiedi.

I due festival sono considerati gemelli: stessa necessità di respirare del rock in Italia e di farlo per giorni, stessa grinta, stesso logo, taglio differente. Se infatti il Firenze Rocks in entrambe le edizioni ha ospitato grandi veterani della scena musicale, dai Guns ‘n Roses agli Iron Maiden, passando per i System of a Down, per quest’edizione milanese sono previsti talenti sempre di alto livello, ma più al passo con i tempi, che si approcciano ad un rock “diverso”. Il “Rocks” che sta accanto a Milano in questo festival è quello degli indie, quello alternativo, quello sempre nuovo, versatile e moderno. Quello che scatena polemiche tra i puristi e scatena – e basta – tutti gli altri.

Primi headliner del festival gli Imagine Dragons nella loro unica tappa italiana dopo la conquista di ben due dischi di platino con l’ultimo album “Evolve”. Accanto a loro il 6 settembre suoneranno i The Vaccines, band indie rock londinese che dal 2010 ha venduto oltre un milione di dischi in tutto il mondo; e i Måneskin, giovanissima band italiana che ha accompagnato la nostra ultima estate con il singolo “Morirò da re”.

A seguire, per l’appuntamento del 7 settembre, i Franz Ferdinand si esibiranno al cospetto di un pubblico che li attende da 4 anni, assieme ai The National, rock band statunitense molto nota che ha supportato con successo la campagna elettorale di Barack Obama, e il cui album “Sleep well beast” si è aggiudicato un Grammy Award come miglior album di musica alternativa.

Infine, nell’ultima data, gli attesissimi Thirty Second To Mars che dopo una sfilza di premi e riconoscimenti si sono guadagnati l’accesso all’olimpo del rock internazionale a metà tra l’alternative e il progressive, suoneranno a seguito di Mike Shinoda, fondatore, chitarrista, tastierista e seconda voce rapper dei Linkin Park, celebre formazione che nel luglio 2017 ha pianto la scomparsa del frontman Chester Bennington.

Le porte si apriranno alle ore 16:00 nelle giornate di venerdì e sabato, mentre per giovedì l’ingresso è previsto a partire dalle 14:00.

Informazioni Generali:
Via Cristina Belgioioso, 20157 Milano MI

Arianna Bagnato

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Immobili Sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.