CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Il viaggio messicano di Ruizpalacios "Museo- Folle rapina a Città del Messico". In uscita il 31 Ottobre

Juan e Benjamin sono i protagonisti del nuovo film di Alonso Ruizpalacios Museo- Folle rapina a Città del Messico distribuito da I Wonder Pictures in uscita nelle sale italiane da mercoledì 31 Ottobre. La pellicola è ispirata ad eventi realmente accaduti il 24 Dicembre del 1985, notte in cui due studenti di veterinaria rubarono 140 opere del Museo Nazionale di Antropologia di Città del Messico. Il regista ripercorre le funamboliche avventure dei ladri interpretati da Gael García Bernal e Leonardo Ortizgris, ritraendone l'affascinante realtà messicana.

Si aggiudica l’Orso d’Argento per la miglior sceneggiatura al Festival di Berlino 2018 Museo- Folle rapina a Città del Messico è un film che racconta da vicino la follia di due giovani trentenni, eterni studenti alla facoltà di Veterinaria, che durante la notte di Natale decidono di irrompere nel Museo Nazionale di Antropologia. Il loro obiettivo è quello di rubare preziose opere maya, mixteche e zapoteche con particolare attenzione per la maschera del re Pakal. Stanchi di roteare attorno alla solita vita nel loro quartiere Satellite, appassionati di archeologia e affezionatissimi alla loro terra messicana, con incoscienza portano a termine la missione. Al risveglio, Juan e Benjamin intenti a ripulire le opere d'arte, vengono interrotti dalla notizia trasmessa su tutti i telegiornali. Con parole severe il padre di Juan condanna a morte i ladri per aver arrecato al Messico una ferita così profonda e ingiustificata, mentre i ragazzi ascoltano in silenzio, pietrificati, sbigottiti e impressionati sembrano risvegliarsi solo adesso da una lunga notte di sonno. Nonostante la presa di coscienza i due fannulloni non si lasciano condizionare, caricano le opere sulla macchina alla ricerca dell'acquirente.

A metà strada tra commedia e dramma Museo- Folle rapina a Città del Messico è accompagnato da una musica elegante e poetica, da una fotografia calda e romantica, e da una sceneggiatura eccezionale, intima e psicologica. L'interpretazione di Gael García Bernal è come sempre esatta. I due personaggi vivono una relazione dinamica di amicizia e sottomissione, dipendenza e follia per sconfinare nell'inadeguatezza e nella noia. "Non sai quello che hai finché non ti trovi a perderlo" è questo il concetto attorno a cui si svolge tutta la vicenda.

Paola Moreni

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli correlati (da tag)

Immobili Sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.