CHIAMACI +39 333 8864490

|||

GAMBE GONFIE. AIUTIAMOLE COL FREDDO

 

Spesso si dice che il corpo umano è una macchina perfetta. Mai come in questo caso questa dichiarazione è vera. Vene, arterie, vasi, organi sono tutti regolati da regole ben precise e che, se conosciute, possono aiutare a stare meglio. In estate le gambe gonfie sono un problema ricorrente e anche doloroso e non solo per gli anziani. Cosa succede al nostro corpo in questo periodo dell'anno? Il calore è un vasodilatatore. Come dice la parola tutti i vasi per effetto del caldo si dilatano. Il sangue arterioso, quello "buono" in arrivo dal cuore una volta arrivato ai piedi fa letteralmente fatica a ritornare verso l'alto come sangue venoso, "sporco" in quanto le vene allargatesi non producono una adeguata spinta al volume di liquidi ed ecco che tutto rimane stagnante verso le parti basse. La permanenza di grandi masse di liquidi in uno stesso posto (piedi e gambe) non fa altro che far aumentare queste aree anatomiche ovvero ecco il problema di gambe e piedi gonfi.

 

Come risolvere questo problema? Le cose che si possono fare sono diverse e tutte molto utili:

1-bere molta acqua al fine di produrre più volume di liquidi che spingono i precedenti e anche per rinnovare la qualità dei liquidi presenti nel corpo 2-camminare al fine di stimolare il copro ad agire sulla spinta di ritorno dei liquidi verso l'alto 3-se sdraiati posizionarsi con le gambe in posizione elevata per sollecitare lo scorrimento dei liquidi dalle gambe verso il cuore 4-fare ripetuti impacchi (ghiaccio, pezze bagnate) o docce molto fredde localizzate dalle ginocchia (avanti e dietro) ai piedi e ritorno con acqua molto fredda Questo ultimo punto in particolare è fondamentale. Al contrario del caldo, vasodilatatore, il freddo è un vasocostrittore ovvero fa restringere le vene, le arterie e questo provoca una forte spinta immediata dei liquidi. Provate ad immaginare di annaffiare le piante con una canna. Quando applicate del freddo sulle gambe quello che succede ai liquidi è esattamente quello che succede quando con le dita chiudete il buco della canna. Cosa succede? L'acqua ha un'impennata di velocità e potenza verso l'esterno. Ecco, applicando acqua molto fredda, ghiaccio, creme rinfrescanti (alla menta, all'aloe, magari tenute in frigorifero) sulle parti dolenti si va a far restringere le vene e il liquido all'improvviso scatta all'improvviso verso l'alto in quanto l'area nella quale era contenuto è diminuita notevolmente.

Per chi soffre di gambe gonfie anche più volte al giorno deve ripetere questi procedimenti per poter trovare sollievo. Per i più pigri è possibile riempire una bacinella di acqua fredda con del ghiaccio e mettere i piedi in ammollo e rimanere a leggere o guardare la televisione. Ultimo e importantissimo rimedio è sicuramente un massaggio mirato che porta a strizzare le gambe e a convogliare tutto il sangue verso l'alto. i risultati sono visibili ad occhio nudo nel giro di pochissimi secondi. Una pressione adeguata e movimenti verso l'alto spostano il sangue, la linfa verso le zone superiori del corpo. Nel giro di poco le gambe ed i piedi saranno sgonfi, leggeri, a riposo e potrebbe anche arrivare il bisogno di urinare. Pochi e semplici strumenti per eliminare anche totalmente problemi a volte anche molto dolorosi. Walter Zanca

 

Massaggiatore e reflessologo plantare professionista

Massaggi ayurvedici, rilassanti, linfodrenanti, energizzanti, californiani, hot stone, per donne in gravidanza, di bellezza.

Trattamenti di campane tibetane.

telefono 349.4487760

www.massaggimilano.it

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.