CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Il nuovo classico – Casa di Bambola come non lo avete mai visto

In scena al Teatro Menotti di Milano dall’1 all’11 marzo una rilettura anticonvenzionale del classico di Henrik Ibsen Casa di Bambola, con una grande interpretazione di Valentina Sperlì nel ruolo della protagonista Nora.

Calvino diceva che «un classico è un libro che non ha mai finito di dire quel che ha da dire». Ogni rilettura è una lettura di scoperta. Casa di Bambola è un classico, e questa, una sua rilettura, che ha qualcosa di nuovo da dire.

Il travaglio interiore di Nora, madre di tre figli e moglie dell’avvocato Torvald Helmer, ha da sempre instillato un dubbio sul senso morale dell’opera. Nella giovane donna si insinua un rancore embrionale nei confronti del marito e del padre, figure che hanno circoscritto il suo mondo alla dimensione familiare e ad un servilismo infantile e inetto. Ma è davvero così, o è la stessa Nora ad essersi crogiolata nell’immagine consolatoria di perfezione incarnata dal padre prima e dal marito poi, che la definiscono a priori e senza lo sforzo di costruire la propria identità? 
Femminismo estremo o fiera delle convezioni? L’annosa controversia non trova spazio nella rappresentazione di Roberto Valerio, che rilegge il testo spogliandolo da tutti i fronzoli e le convenzioni e mettendo al centro della scena le relazioni che reggono il dramma.

Quello a cui si assiste è il nocciolo, il nucleo originario da cui si dipana la trama, che rimane in un certo senso in superficie. Ad andare nel profondo è l’analisi dei sentimenti e dei risentimenti che tingono i rapporti tra i personaggi, in uno spazio scenografico ridotto all’essenziale, quasi grottesco, che si modifica seguendo il flusso delle emozioni che caricano e scaricano ogni preciso momento. Una scena in sospeso tra il sonno e la veglia, dove la linea tra verità e menzogna è sottile, dove non si distinguono desiderio e necessità.

È proprio l’aurea di indefinito che aleggia e impone la sua presenza a svelare l’inconsistenza esistenziale dei personaggi, che si rivelano vuoti e desolati come lo spazio che li circonda, pianeti aridi che non riescono ad entrare in concreta collisione, generando una mancanza di scontro che sarà confermata dalla scelta di Nora di abbandonare il nido familiare per affrontare la propria ribellione. Reale o fittizia.

ORARIO SPETTACOLI

martedì, giovedì e venerdì ore 20.30

mercoledì e sabato ore 19.30 (eccetto le prime ore 20.30)

domenica ore 16.30

lunedì riposo

Chiara Barbieri

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Immobili Sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.