CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Kusama infinity – il documentario sulla vita dell’artista giapponese Yayoi Kusama

L’artista giapponese con la sua arte a pois è riuscita a creare qualcosa di innovativo e originale, e dopo anni di riconoscimenti inadeguati, è ora l’artista femminile più venduta al mondo. Kusama Infinity è la storia di Yayoi, una donna che ha saputo affermarsi dopo un ventennio di anonimato: dal 4 marzo 2019 al cinema.

La famosa artista con la parrucca rossa e i suoi pois colorati è l’artista femminile più venduta al mondo: la storia di un’anima che ha avuto una vita difficile, a combattere tra sessimo, razzismo, e la malattia mentale che la colpì e la rinchiuse per anni in uno ospedale psichiatrico.

Vissuta in Giappone durante la seconda guerra mondiale, non ebbe vita facile, e soffrì fin dalla giovane età di allucinazioni, manie-ossessivo compulsive e depressione. Il film-documentario, nelle sale italiane dal 4 marzo con Wanted Cinema e Feltrinelli Real Cinema, racconta l’icona giapponese che ha saputo trasformare le sue allucinazioni in opere d’arte.

Yayoi Kusama, che il 22 di questo mese compirà 90 anni, vive a Tokio, dove continua senza interruzione a creare opere d’arte e partecipare a mostre. Heather Lenz è regista e produttrice; nei primi anni 90 si è innamorata dell’artista quando per la prima volta ha visto un suo lavoro esposto e ha sentito una forte connessione tra loro. Decise così di voler condividere con un pubblico più ampio le opere di questa straordinaria artista, senza tralasciare i momenti più bui che ha vissuto nel suo viaggio per diventarla.

Il film si forma sulle sue stesse parole e le interviste di una varietà di personaggi: critici, collezionisti, curatori, galleristi, amici e collaboratori e ci mostra come Yayoi Kusama passi dall’essere un imbucato sgradito a un personaggio d’eccezione. Alla Biennale di Venezia ’66, prese abusivamente posto appena fuori dai padiglioni creando il suo “Narcisus garden”, composto da 1500 sfere di specchi che mise in vendita come “sfere di narcisismo”, con lo slogan “your Narcissism for sale” (una critica aperta al consumismo del mondo). Ovviamente le impedirono la vendita e le chiesero di andarsene; 27 anni più tardi, ne divenne l’ospite d’onore quando una sua personale la consacrò come artista più rappresentativa del Giappone.

Il documentario, della durata di poco più di un’ora, riesce a trasportarci nella testa dell’artista, a vivere nel suo universo inesplorato ma familiare, ad essere spettatori della sua vita.

KUSAMA INFINITY
Regia: Heather Lenz Distribuzione: Wanted Cinema e Feltrinelli Real Cinema
Durata: 78′
Origine: USA, 2018

Alessandra Gandolfi

Alessandra Gandolfi

Laureata in corporate communication alla Statale di Milano, amo i libri, l’arte, la cultura.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.