CHIAMACI +39 333 8864490

|||||

La ragazza dei tulipani: un film che racconta di amori proibiti e passioni travolgenti

Il 6 settembre uscirà in tutte le sale italiane il nuovo film del regista Justin Chadwick, La ragazza dei tulipani (distribuito da Altre Storie), ispirato al bestseller Tulip fever, scritto dall'autrice inglese Deborah Moggach. Un’esclusiva per l’Italia Leone Film Group e Rai Cinema.

In ''La ragazza dei tulipani'' l'attrice premio Oscar Alicia Vikander interpreta Sophia, un'orfana cresciuta dalle suore che si trova costretta a sposare un ricco e anziano mercante di nome Cornelis Sandvoort, interpretato dal premio Oscar Christoph Waltz, per sollevare la sua disastrosa condizione economica. Il mercante, però, desidera a tutti i costi avere un erede, ma la ragazza non riesce a rimanere incinta. Nel frattempo, Maria la domestica scopre di aspettare un bambino da un ragazzo che è fuggito via dopo aver appreso la notizia e l'occasione si rivela propizia per attuare un piano diabolico e realizzare il desiderio del mercante.

A complicare l'intricata vicenda, ci pensa il pittore Jan Van Loos, interpretato dall'attore Dane DeHaan, al quale era stato commissionato un ritratto di famiglia dal mercante, ma durante le sessioni di pittura scoppia un'accecante passione fra Sophia e il giovane artista che metterà in pericolo il matrimonio.

Sullo sfondo, il ritratto di una città di inizio '600, Amsterdam, che vive un momento di grande rinascita economica ed artistica e che si trova in preda alla ''tulipomania'', la febbre di possedere i bulbi di tulipani. I misteriosi fiori arrivati dall'Oriente rappresentavano, per quell'epoca, una novità che tutti volevano possedere e, infatti, il tulipano divenne un vero e proprio oggetto di culto, raro da trovare. Nella pellicola, però, il fiore simboleggia il cambiamento che, spesso, in maniera repentina, stravolge le cose, come avviene per i sentimenti e le relazioni amorose.

Il film è ispirato al romanzo rosa Tulip fever – La tentazione dei tulipani di Deborah Moggach (edito in Italia da Sperling & Kupfer), che ne firma anche la sceneggiatura insieme al premio Oscar Tom Stoppard, sceneggiatore fra l'altro di Shakespeare in Love.
La produttrice Alison Owen, già da tempo era incuriosita da quel contesto storico e dalla leggenda dei tulipani, così una volta letto il libro ne ha acquistato subito i diritti per poter girare il film. Quando il regista ha letto la sceneggiatura se ne è sin da subito innamorato.

La ragazza dei Tulipani è un film che si basa su un topos letterario già presente in tantissimi romanzi: l’impossibilità di vivere un amore proibito per differenze sociali e culturali. Come rappresentare, quindi, sul grande schermo l'universalità dell'amore anche a distanza di secoli? Questa è la sfida che il regista Justin Chadwick ha accolto girando La ragazza dei tulipani, e anche se il film è in costume, l'atemporalità dei sentimenti spazza via ogni distanza storica.
Inoltre, per rendere contemporanea l'Olanda del Rinascimento fiammingo, Chadwick si è lasciato ispirare dalla letteratura che si proietta nell’arte visiva, creando un continuum di emozioni e sensazioni legate indubbiamente al contesto storico in cui è ambientata la vicenda.

Un cast eccezionale, dunque, che vede la partecipazione di molti premi Oscar, fra i quali anche Julie Dench e, sebbene in un ruolo minore, vedremo comparire sullo schermo la modella Cara Delvigne, che veste i panni di una cortigiana e che, con il suo stile inconfondibile, è riuscita a dare un tocco di modernità al film.

Stefania Massari

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli correlati (da tag)

Immobili Sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.