CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Le teste mozze di Marta Cuscunà in scena al Teatro i con “Sorry, Boys” dal 28 settembre

Arriva al Teatro i la prima milanese del provocatorio “Sorry, boys, dialoghi su un patto segreto per 12 teste mozze”, di Marta Cuscunà.

Dal 28 settembre al 3 ottobre andrà in scena l’opera ispirata ad una surreale vicenda realmente accaduta: nel 2008 in un liceo di Gloucester, Massachussets, 18 ragazze rimangino incinte quasi contemporaneamente. L’evento creò scompiglio nella piccola città statunitense e incuriosì l’opinione pubblica. Si ipotizzò che tra le adolescenti ci fosse stato un patto: formare insieme un nuovo tipo di famiglia comunitaria, in cui crescere i loro figli aiutandosi a vicenda, seguendo i propri valori, anziché quelli proposti dalla società. La situazione creò tensione a Gloucester, tanto che 500 uomini organizzarono una marcia per sensibilizzare la comunità al problema.

Marta Cuscunà ha riflettuto sul nesso tra la scelta compiuta dalle 18 adolescenti e questa marcia di sensibilizzazione. I 500 uomini che parteciparono alla manifestazione lo fecero per segnalare che qualcosa era stato sovvertito nell’ordine naturale delle cose: un gruppo di ragazze si era ribellato a un modello. L’autrice ha voluto indagare su cosa avesse fatto maturare nelle studentesse la volontà di formare un loro micro cosmo, in cui metter al mondo dei figli e fare affidamento esclusivamente su loro stesse: una sacca di resistenza ai modelli di vita comuni.
Questo lo spunto della drammaturga, che tuttavia adotta una prospettiva inaspettata per raccontare gli eventi. Nello spettacolo, infatti, non parlano le ragazze incinte, ma coloro che assistono alla vicenda, come un vero coro del teatro classico. I volti della comunità rappresentati in "Sorry, boys" non sono umani: sono le 12 teste mozze cui accenna il titolo. Il preside del liceo, i genitori delle studentesse e delle loro coetanee, i futuri padri adolescenti sono dodici teste appese alla parete nera della scena, fissate in una cornice di legno come trofei di caccia, in contrasto con l’estremo realismo con cui le teste umane sono state modellate. Questi volti che il nero del palcoscenico quasi ingoia sono stati messi con le spalle al muro dalla scelta delle 18 ragazze, così estrema e controcorrente rispetto ai valori morali comunemente condivisi. Sono maschere, sono i ruoli che ognuno riveste nella città, al lavoro, nella vita, che di fronte a una scelta di vita forte quanto diversa si rivelano inconsistenti, senza corpo.

Sorry, boys” fa parte di un più ampio progetto di Marta Cuscunà sulle donne e le varie declinazioni delle loro “resistenze”, che comprende anche i suoi lavori “È bello vivere liberi!” del 2009, storia della staffetta partigiana Ondina Peteani, e “Semplicità ingannata”, sul crudele fenomeno cinquecentesco della monacazione forzata.

Dopo il Teatro i, Marta Cuscunà porterà lo spettacolo sarà in una lunga tournée che durerà da ottobre a marzo e toccherà molte città italiane, di cui trovate in basso i dettagli.

Informazioni utili:
Sorry, boys, dialoghi su un patto segreto per 12 teste mozze
Teatro i via Gaudenzio Ferrari 11, Milano
intero: 18 euro / convenzionati: 12 euro / under 26: 11,50 euro / over 60: 9 euro
giovedì vieni a teatro in bicicletta: 7 euro
info e prenotazioni: tel. 02/8323156 – 366/3700770 –Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.teatroi.org
biglietti disponibili su www.vivaticket.it

Tappe della tournée
06 ottobre – Torino – Festival Incanti
13 ottobre – Venezia – Teatro Ca’ Foscari
28 ottobre (matinèe il 29) – Cagliari – Teatro Massimo
4 e 5 novembre – Ostia - Teatro del Lido
12 novembre – Lendinara (RO) – Teatro Ballarin
18 dicembre (matinèe il 19) – Casalmaggiore (CR) Teatro Comunale
10 e 11 gennaio – Monfalcone (GO) – Teatro Comunale
04 marzo – Parma – Teatro delle Briciole
10 e 12 marzo – Genova – Teatro della Tosse

 

Raffaella Iacovella

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.