CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Lory del Santo, l’ultima Diva

Se c’è un personaggio che ha saputo non far smettere mai di parlare di sé, è Lory del Santo. La showgirl per eccellenza ha attraversato 3 decadi di televisione italiana, passando per trasmissioni e film tra il trash e l’erotico, ed è stata protagonista del gossip anche internazionale, ma negli ultimi anni, salvo qualche presenza in diversi reality e talk show pomeridiani, la nostra “Lady of Verona”, come la canzone che le dedicò Eric Clapton, non ha più avuto modo di esprimere il suo talento. Salvo una breve parentesi come scrittrice e come poetessa, degna di nota la poesia dedicata al cav. Silvio Berlusconi, Lory ha puntato tutto su una nuova carriera: quella della regista. Il web ormai si è scatenato per il suo lungometraggio sapientemente diviso in puntate settimanali, intitolato “The Lady”, seconda opera di Lory dopo il cortometraggio “The Nightclub – Osare per credere”. Fior di articoli sono spuntati su diversi siti, più o meno ironici, che cercano nei dialoghi surreali e nella trama latente di “The Lady”, di trovare una ragione artistica e un senso cinematografico al tutto; la verità è che Del Santo non ha fatto altro che mettere in scena tutto il mondo televisivo da cui proviene, condito dal doppiaggio fuori sincrono e dagli abili movimenti sopraccigliari di Costantino Vitagliano, in tutta la sua rigidità espressiva. Un mondo fatto di palestrati depilati e modelle clamorosamente belle che non parlano altro che di palestra e di soldi, possibilmente da ottenere facendosi mantenere da uomini o donne (e qui sta la novità), ricchi. Forse Lory attraverso Lona, la protagonista di “The Lady” voleva darci lo spunto per immaginare un nuovo tipo di donna alfa, bellissima ma anche ricca e potente, peccato che tale ricchezza e potere li abbia ottenuti da un marito miliardario e anziano morto in circostanze misteriose che le ha lasciato tutto.

Per quanto sia ammirevole il coraggio di Lory Del Santo di mettere alla pubblica gogna il suo operato, di puntata in puntata lo spettatore non può fare altro che chiedersi: perché? Non è necessaria la risposta per chi sa apprezzare questo capolavoro di cinema contemporaneo.

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.