CHIAMACI +39 333 8864490

||||

Milano omaggia Enzo Jannacci con “Roba minima, s’intend!”

La rassegna Estate Sforzesca del comune di Milano dedica una serata a ricordare il grandissimo Enzo Jannacci con il concerto-spettacolo “Roba minima, s’intend!”.

Un concerto malincoMico, come lo ha definito il suo organizzatore Stefano Orlandi, renderà omaggio a uno dei più stravaganti, eccentrici e indimenticabili cantanti milanesi: Enzo Jannacci.
Il medico e cantautore, che ci ha lasciati lo scorso 2013, è stato un vero cantastorie di una Milano che non c’è più: quella dei primi anni ’60, della gente scanzonata e stravagante che viveva di espedienti, dei giovani nelle balere di periferia, di chi faticava a stare al passo con una società sempre più moderna. Jannacci ha cantato di storie di popolo, storie degli ultimi, raccontando attraverso storie spesso surreali i sentimenti, i desideri, le speranze e le paure della sua generazione, della sua città. Il cantautore, con le sue movenze buffe, la sua voce un po’ strozzata che quasi gridava quelle sue storie, è stato un po’ il clown di Milano: un clown capace di portare al suo pubblico risate, poesia, e anche un po’ di malinconia.

L’evento “Roba minima, s’intend!” vuole rievocare tutto questo tra le mura del Cortile delle Armi del Castello Sforzesco.
Lo spettacolo-concerto di Stefano Oralndi con Massimo Betti, Stefano Fascioli e Giulia Bertasi mette in scena moltissime tra le più belle canzoni di Jannacci, inframezzandole con citazioni e interventi divari autori milanesi che seguono un filo conduttore che spesso sconfina dalla logica al surreale. A contribuire alla componente letteraria dello spettacolo ci saranno le parole del giornalista e scrittore Beppe Viola, che con Jannacci condivise oltre che una sincera amicizia anche il contributo alla colonna sonora e alla sceneggiatura del film di Mario Monicelli “Romanzo Popolare”, oltre a quelle del cabarettista Walter Valdi, che scrisse per Enzo i brani Faceva il palo e La ballata del pittore, e di Giovanni Testori.

Lo spettacolo “Roba minima, s’intend!” avrà luogo il 18 luglio alle ore 21:00 presso il Cortile delle Armi del Castello Sforzesco.
I biglietti sono acquistabili la sera stessa dell’evento dalle ore 20.15 presso il Castello al costo di 10 euro, oppure in prevendita da mercoledì a venerdì tramite il sito www.atirteatroringhiera.it, mandando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando al numero 02.84892195.

Raffaella Iacovella

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.