CHIAMACI +39 333 8864490

|||||||

Modigliani Art Experience – Un tuffo nella vita e nell’opera di Modigliani

Al Mudec di Milano è in corso, e ci rimarrà fino al 4 novembre, la “mostra” multimediale e multisensoriale su Modigliani, il pittore livornese degli inconfondibili ritratti dai volti stilizzati e dai colli allungati. Un’esperienza artistica che catapulta il visitatore nel suo mondo e nella sua vita, dagli anni della giovinezza alla morte precoce.

C’è chi proprio non vuole sentirne parlare, chi difende a spada tratta i modi tradizionali di fruire dell’arte, chi si aspetta una mostra e ne esce deluso e chi invece sembra gradire e divertirsi. E in effetti, quella che il MUDEC – Museo delle Culture di Milano ha inaugurato lo scorso 20 giugno, non è propriamente una mostra.

È, invece, un inedito e originale evento espositivo che corrisponde a un nuovo modo di godere dell’arte, un’esperienza multimediale totalmente immersiva che si serve di immagini e musica, evocazioni e suggestioni per emozionare e avvicinare il pubblico giovane e adulto all’arte. Invitandoli, questa volta, ad approfondire la conoscenza del pittore e scultore bohémien Modigliani, a comprendere la natura dei suoi lavori e il contesto culturale (quello di Montmartre e Montparnasse) in cui è vissuto, la tecnica pittorica e scultorea e la lettura stilistica attraverso macro-ingrandimenti dei dettagli delle sue opere; svelandogli anche come, attraverso uno spazio espositivo classico come le forme d’arte – contemporanee e antiche –, possano intersecarsi e influenzarsi reciprocamente, così come è successo per l’arte di Modigliani e il primitivismo.

Prodotta da 24 ORE Cultura, promossa dal Comune di Milano-Cultura con il supporto scientifico dei conservatori del MUDEC e del Museo del Novecento di Milano, e curata da Francesco Poli, Modigliani Art Experience catapulta i visitatori nell’universo e negli eventi che hanno scandito la burrascosa esistenza di Modì: la giovinezza, i problemi di salute, il periodo parigino, gli incontri con gli artisti più famosi dell’epoca, le muse, le amanti, le ispiratrici, l’amore con Jeanne Hébuterne, la guerra, il trasferimento a Nizza, la prematura morte (a soli 35 anni) ma anche l’influenza dell’arte africana.
Accanto al filo cronologico, infatti, il curatore Francesco Poli ha individuato due influssi nel primitivismo del Maestro, che emergono dalla trama del video-racconto: un primitivismo di matrice internazionale, o che guarda alla produzione dei popoli nativi, e un altro influsso derivante dai ‘primitivi’ italiani del ‘200-’300 e più in generale dai grandi classici della storia dell’arte italiana.

L’installazione si compone di tre spazi differenti: una sala introduttiva, o Sala scrigno, che ospita alcuni capolavori di arte primitiva africana del XX secolo che permettono di avere sott’occhio, in un unico ambiente, i modelli artistici di arte primitiva a cui il pittore livornese si ispirò per la sua arte, una Experience room, il fulcro del progetto, sulle cui pareti e il pavimento, scorrono le immagini delle sue opere, che diventano un unico flusso di sogno, di forme fluide e smaterializzate in motivi evocativi dell’arte di Modì, e infine una Infinity room, ovvero la Sala degli Specchi, dove alcune delle opere più significative dell’artista si ripresenteranno agli occhi del visitatore in un gioco continuo di scomposizioni e rifrazioni, chiudendo così il percorso multisensoriale, che non mancherà però di aprirsi con un più classico racconto sulla vita dell’artista e il contesto storico-sociale-culturale in cui situare la sua produzione.

Con le sue opere assolutamente riconoscibili – sempre e solo ritratti – Amedeo Modigliani è stato uno dei più grandi artisti del Novecento. Per il disegno lineare, la purezza arcaica della sua scultura, per la vita romantica e tribolata di miseria e malanni, la sensibilità e la capacità, oltre che il desiderio, di penetrare la natura più intima dell’essere umano, anticipando l’interesse dei surrealisti per l’inconscio e le sue manifestazioni. Modigliani Art Experience può piacere o non piacere, ma quel che è certo è che, raccontata così, l’esperienza umana e artistica di Modì ti entra dentro e ti coinvolge e avvolge facendoti rivivere l’atmosfera dei suoi anni, cogliendo appieno tutto quello che egli è stato.

MODIGLIANI ART EXPERIENCE
Dal 20 giugno al 4 novembre 2018 
MUDEC – Museo delle Culture
via Tortona, 56 Milano
www.mudec.it
lunedì 14.30 - 19.30
martedì - mercoledì - venerdì - domenica 09.30 - 19.30
giovedì - sabato 09.30 - 22.30
Ultimo ingresso un’ora prima

Biglietti, informazioni e prenotazioni:
www.ticket24ore.it | Tel. +39 0254917

Photo Credits: Paolo Poce

Martina Zito

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Immobili Sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.