CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Piccoli crimini coniugali - Pseudo amanti o presunti tali in scena al Manzoni

“C’è una sola malattia che non possiamo curare, il fatto di essere uomini”. Questa la frase, questo il pensiero elaborato da “Marco Francioni” alias Michele Placido, questo è fra i pensieri sospesi che aprono lo spettacolo al Teatro Manzoni di Milano, dove dal 28 marzo al 14 aprile è in scena Piccoli crimini coniugali, spettacolo tratto dal testo del francese, poi naturalizzato belga, Éric-Emmanuel Schmitt; che vede come regista e attore lo stesso Michele Placido, accompagnato da una intramontabile Anna Bonaiuto.

L’atmosfera dello spazio Manzoni è rilassata e a tratti divertita sin dalle prime battute pronunciate dagli illustri attori. Lui, scrittore di romanzi polizieschi e pittore per diletto, è un uomo di mezza età affascinante e narcisista, un artista a tutto tondo che non esce mai di casa ma che adora accompagnare in giro per negozi la moglie, dispensandole consigli come se fosse un esteta. Teoria fondamentale dello stesso: “non fare niente in casa”.

Lei, Lisa, donna innamorata, devota, ammaliata ed ossessionata dal suddetto scrittore con il quale ha condiviso gli ultimi vent’anni della sua vita.

Un amore che la logora dall’interno del suo cuore - il quale percepisce una conflittualità fra l’amore provato verso il coniuge e l’odio più profondo nei confronti dello stesso, per via della sua inarrestabile deriva all’essere inconsciamente superiore in tutto quello che fa - e dalla superficie dello specchio che, come un giudice di cassazione, le sentenzia l’avanzare degli anni e l’inevitabile decadimento del corpo umano.

Un incidente domestico descritto come “una banale caduta per le scale”, un libro: Piccoli crimini coniugali, ovvero uno dei romanzi scritti da Marco (dal quale prende il nome l’opera), la fantomatica perdita della memoria e una visione dell’amore tormentata dai litri d’alcol che ella incamera in maniera smisurata definendolo sarcasticamente un “talento superiore”, caratterizzano i novanta minuti della messa in scena.

“Il destino della coppia è la decadenza”, questo il seme della discordia, questa la frase letta da Lisa nel libro che ha innescato nella sua mente un meccanismo irreversibile e categorico; una frase che ha fatto breccia nel più remoto dei sentimenti della protagonista, facendo saltare definitivamente in una buca profonda, e per giunta a piè pari, la sua stabilità labile e saltuaria.

L’evoluzione burrascosa, altalenante e imprevedibile del copione, ha un aspetto talmente riconoscibile e familiare che tocca nel profondo dell’anima chi lo osserva.

Forse perché in fondo, quegli sparuti, incostanti sprazzi di disarmonica tristezza avvolgono, seppur in maniera velata, i ricordi di ognuno di noi, il nostro trascorso; che sia esso stesso vissuto come protagonista delle vicissitudini coniugali o come semplice spettatore in prima fila, nelle vesti di figlio. Uno scontro a viso aperto, un continuo scavalcarsi di pensieri omessi per vent’anni, una partita a scacchi senza esclusione di colpi che si conclude infine sulle note dolci de L’Appuntamento di Ornella Vanoni.

"La fiducia non si possiede, la fiducia si da.”, così sentenzia Placido nei confronti di Anna, immarcescibile e risolutivo; e con la stessa frase, vi consiglio di elargirmi la vostra di fiducia, approfittando degli ultimi quattro giorni di messa in scena per recarvi presso il Manzoni e godervi un’ora e mezza di puro spettacolo.

Piccoli crimini coniugali
Teatro Manzoni - Milano
via Manzoni, 42
www.teatromanzoni.it
Fino a domenica 14 aprile

Photo Credits: Massimiliano Donati

 Antonio Landi

Martina Zito

Lucana di nascita, casertana per 16 anni e milanese d'adozione da 3.
Sono cresciuta a pane e libri, per cui le tre cose a cui proprio non posso rinunciare sono, nell'ordine: mangiare, sguazzare tra le parole, e bivaccare sul divano.
Pignola (sempre), pessimista (quasi sempre), chiacchierona (quando voglio)

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.