CHIAMACI +39 333 8864490

|||||||

Segantini, ritorno alla natura. Al cinema torna la grande arte con uno dei più eccentrici artisti dell'Ottocento per la regia di Francesco Fei con Filippo Timi

La grande arte torna al cinema con Segantini, ritorno alla natura il docu-film di Francesco Fei con Filippo Timi protagonista.

Filippo Timi è protagonista di Segantini, ritorno alla natura il docu-film diretto da Francesco Fei che il 17 e 18 gennaio riporta al cinema la grande arte.
Un viaggio nella storia personale e artistica di Giovanni Segantini l’uomo che fece della natura la sua fonte d’ispirazione artistica e spirituale dando vita ad opere di straordinaria bellezza come La ragazza che fa la calza, Le due madri, L’amore alla fonte della vita, L’angelo della vita, Mezzogiorno sulle Alpi e Trittico della Natura.

Originario di Arco di Trento, di umili origini, Segantini conobbe sin dalla tenera età le difficoltà della vita e a queste rispose con un talento artistico eccezionale capace d’influenzare il mondo dell’arte e conquistare maestri di fama internazionale come Vasilij Kandinskij. Considerato il più autentico dei pittori italiani dell’Ottocento, morto giovane ad appena 41 anni, Francesco Fei ci racconta un Segantini intenso a cui Filippo Timi presta voce e volte ripercorrendone la vita attraverso le lettere autografate e riportando a galla il profondo sentire di un pittore che si è sempre interrogato sulla complessità della vita e ha provato a cercare risposte attraverso l’arte.

Per conoscere meglio la sfaccettata anima di Giovanni Segantini il docu-film Segantini, ritorno alla natura si arricchisce d’interventi d’eccezione come quello della nipote Gioconda Segantini, di Annie-Paul Quinsac, massima esperta dell’arte segantiniana, di Franco Marocco direttore dell’Accademia di Brera e di Romano Turrini storico di Arco paese che diede i natali all’artista.
Prodotto da Apnea Film e Diaviva, l’opera di Fei è nata in collaborazione con Sky Arte HD e MYmovies.it, la co-produzione della Provincia autonoma di Trento, del Comune di Arco e il supporto della Fondazione Lombardia Film Commission.

Segantini, ritorno alla natura è realizzato in collaborazione con MAG, Museo d’Alto Garda, Comune di Milano, Palazzo Reale, Skira Editore, grazie a Cassa Rurale Alto Garda, Garda Trentino Azienda per il Turismo e Feba, e in partnership con la Galleria d’arte moderna di Milano, Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma, Pinacoteca di Brera Milano, Gallerie Maspes Milano e con il patrocinio dell’Accademia di Brera.

Vedere Segantini, ritorno alla natura è un atto d’amore che dobbiamo a noi stessi, alla nostra coscienza affamata di bellezza in tempi privi di grazia, alla nostra conoscenza che l’arte nutre e aiuta a crescere, al nostro passato di cui spesso trascuriamo figure dal prodigioso talento che hanno visto e raccontato il mondo con rara e appassionata sensibilità.

Informazioni Utili
Segantini, ritorno alla natura
nei cinema 17 e 18 gennaio 2017
www.nexodigital.it

Raffaella Berardi

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.