CHIAMACI +39 333 8864490

|||||||||

Slitscape: Claudio Sinatti al Museo del Novecento

Dal 20 maggio al 4 settembre il Museo del Novecento presenta Slitscape, mostra fotografica dedicata all’artista Claudio Sinatti.

Cos’è la fotografia se non l’arte di cogliere l’attimo? Di rappresentare la perfetta armonia di tempo e spazio in un luogo e in un istante precisi?

Sinatti va oltre.

Le sue immagini sono un vero e proprio elettrocardiogramma fotografico. Alternanza di acuti e di bassi, spezzate e curve, luci al neon e linee d’ombra.

Con Slitscape sono esposte al pubblico per la prima volta 27 fotografie realizzate da Sinatti tra 2012 e 2013 con la tecnica dello slit-scan: una ripresa fotografica in movimento abbinata a un’esposizione prolungata, poi rielaborata attraverso un software. I soggetti sono luoghi cari all’artista: Milano, New York, Dubai, Livorno e tante altre città, spesso catturate nella stessa immagine come poli di partenza e di arrivo di uno stesso tragitto ferroviario o aereo.

Si tratta di fotografie in corsa, statiche eppure mosse, che comprimono il tempo e dilatano lo spazio, che colgono la realtà secondo una prospettiva inedita, a tratti disturbante, fremente, geniale. Gli skyline cittadini ricordano tracce audio e i grattacieli si mutano in picchi sonori, le rotaie si deformano e si sciolgono come gli orologi di Dalí. Lo spazio e il tempo si curvano e lasciano intravedere lo scheletro delle leggi fisiche che li regolano, tanto che alcuni non faticheranno a riconoscervi il tratto distintivo di The Matrix, quel codice a scorrimento che dà forma alla realtà virtuale.

Oltre alle fotografie (selezionate da un vasto repertorio), nella sala della mostra sono proiettati in successione su schermo tre video realizzati da Sinatti in collaborazione con importanti compositori e musicisti: Gardening (2000), A Shared Mint (2007), e Canzone di Sabbia (2012). Inoltre, Luca Barcellona, calligrafo di fama internazionale, ha omaggiato il sito espositivo con appositi interventi di lettering.

 

Claudio Sinatti si avvicina alle immagini in movimento a metà degli anni ’90. Da quel momento e fino al 2014, anno della sua prematura scomparsa, dà libera espressività al suo genio creativo, sperimentando ed esplorando nuovi linguaggi, dalla net image alla musica, dalla street art alla fotografia. Vanta numerose collaborazioni di spicco in ambito musicale, artistico, teatrale ed è stato uno dei protagonisti indiscussi della scena underground milanese dell’ultimo ventennio.

 

La mostra è a cura di Cesare Cicardini.

Per ulteriori info: http://www.museodelnovecento.org/it/

 

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.