CHIAMACI +39 333 8864490

Le frappe sono i tradizionali dolci golosi tipici del Carnevale. Facili da preparare, sono le preferite dai bambini e non solo.

Pubblicato in Ricette
Martedì, 17 Novembre 2015 18:42

Angelo Pintus in "Ormai sono una milf"

 

Come cambia la vita a quarant’anni? Non si può più mangiare quello che si mangiava prima, si è troppo giovani per fare alcune cose, ma già troppo vecchi per farne altre...

“Ormai sono una milf” è la vita da quarantenne raccontata con gli occhi di Angelo Pintus, che si sente sempre quel bambino che quando vedeva gli amici quarantenni dei propri genitori li considerava vecchi e si meravigliava di quanto vivessero a lungo i grandi.

Pintus ritorna in scena sul palco del Teatro Manzoni di Milano, dal 30 novembre all’8 dicembre 2015, reduce del successo di “50 sfumature di…Pintus”, record di incassi e presenze in tutta Italia; un vero fenomeno che lo ha lanciato direttamente sul palco di Sanremo come ospite comico.

Angelo Pintus cerca di spiegare al pubblico i suoi 40 anni: guardandosi allo specchio pensa di essere sempre più in forma, anche se ormai è un uomo fatto. “Un uomo? Una signora! Anzi… una milf”.

ORMAI SONO UNA MILF Teatro Manzoni:  Via Alessandro Manzoni 42 - Milano Dal 30 novembre all’8 dicembre  2015 ORARI: feriali e 7 dicembre  ore 20:45 - domenica e 8 dicembre ore 15:30 Tel. 02 763 6901 www.teatromanzoni.it

 

[gallery ids="48101,48102,48104"]

 

Pubblicato in Cultura
Giovane,  molto promettente e per nulla compromesso, sfiora al  primo tentativo la calcata del palco dell’Ariston, perché in audizione tra i sessanta prescelti a Roma in sede di definizione dei  sei partecipanti a Sanremo Giovani 2015, ma a conti fatti, e non fatti, non ce la fa.
“ E’ stata una bella esperienza, intensa, imprevedibile ed adrenalinica; tutto come piace a me”.
Con un’ autentica gavetta alle spalle, si misura con lo show business di Sanremo, e se anche in apparenza non sembra “buona la prima “ in realtà “ SE” questo il titolo del suo brano,  risuona su web a livelli a dir poco spettacolari.
valentinonegri-nerospinto
Ci sono infatti molti modi per vincere, forse il primo fra tutti dovrebbe essere quello del riscontro positivo del pubblico?
“ Il calore ed il seguito da parte del web, un mondo del tutto nuovo per me, sono stati una bella sorpresa, un qualcosa di inaspettato e potente”.
 
“ Gente comune “ a cui piace la musica di Valentino Negri e lo racconta in giro, ma anche addetti ai lavori, giornalisti, musicisti, dj, artisti, stilisti; tutti sono stati, e vengono, incuriositi dal “nuovo rocker “ Valentino Negri , così prontamente ribattezzato dalla critica musicale, che sembrerebbe proprio essere l’eccezione che conferma la regola  del “ se a Sanremo non ci vai, vendi”.
“ Il videoclip di Se (https://www.youtube.com/watch?v=KdcnJ7e9SH8 ) sta sfiorando le 100 mila visualizzazioni, una gran bella soddisfazione; questo mi carica ancora di più  qui in studio, dove sono ora, a registrare un album che dovrete  ascoltare con la massima cautela perché vi farà spaccare le casse dell'auto".
E’ di prossima uscita il videoclip del suo brano rock “ 2metri sotto terra “ che si preannuncia “ sorprendente” e per la fine di maggio 2015 il primo album che si vocifera sarà di 15 brani inediti, ricco di contaminazioni, sperimentazioni nuove ed azzardate, e collaborazioni risonanti.
E’ possibile per rimanere sempre aggiornati, seguire Valentino Negri su www.valentinonegri.com e su tutti gli omonimi profili attivi sui social network.
                                             Marta Palliati
valentinonegri-nerospinto6
Pubblicato in Musica

Appuntamento imperdibile per gli amanti della nuova musica italiana d'autore: il 30 aprile sarà infatti in concerto al Biko Diodato, esploso durante l'ultimo Festival di Sanremo ma in attività da 7 anni.

Antonio Diodato si avvicina alla musica da piccolo, dapprima suonando il violino, per poi abbandonarlo a favore di una piccola band, composta da amici e vicini di casa.

Nel 2001 si trasferisce a Stoccolma, dove partecipa alla registrazione di un brano contenuto nella compilation lounge Beirut Cafè  2,"Libiri", cantato in italiano e al quale collaborano anche Sebastian Ingrosso e Steve Angello, dj e produttori e futuri membri degli Swedish House Mafia.

Tornato in Italia, Diodato si laurea in Cinema al DAMS di Roma e, contemporaneamente, inizia a dedicarsi anima e corpo alla musica.

Nel 2007 incide un album autoprodotto e presentato al MEI (Meeting delle Etichette Indipendendti) di Faenza, nel 2010 incide il singolo "Ancora un brivido"; la svolta si presenta nel 2011, con l'incontro con il produttore romano Daniele Tortora che, forte di collaborazioni con artisti del calibro di Niccolò Fabi, Planet Funk e Afterhours, gli propone di incidere un disco.

Nella primavera del 2013 esce, su etichetta Le Narcisse Records e distribuito da Godfellas, "E forse sono pazzo", che riceve ottime recensioni sui maggiori magazine musicali italiani, da Repubblica XL a Il Mucchio.

"Ubriaco", il primo singolo estratto dal disco viene selezionato da MTV New Generation e, il primo maggio 2013, Diodato si esibisce assieme a Roy Paci, Pierpaolo Caovilla e Fiorella Mannoia in un concerto nella sua città natale, Taranto, per sostenere la causa di risanamento dell'ILVA.

Nel settembre 2013, la sua rivisitazione, in chiave rock, di "Amore che vieni, amore che vai" di De Andrè, viene scelta dal regista Daniele Luchetti per la colonna sonora del film "Anni Felici". Due mesi più tardi, Diodato viene premiato da Dezeer come artista dell'anno durante il Medimex.

Veniamo dunque a Sanremo 2014, dove il cantante tarantino partecipa nella sezione Giovani con il brano "Babilonia", che gli vale il secondo posto e la meritata popolarità.

 

Diodato in concerto

Arci Biko

30 aprile 2014

h 20.00

tessera ARCI+ sottoscrizione

 

Per maggiori informazioni:

http://www.bikoclub.net/

Facebook: BIKO Milano

diodatomusic.it

 

Pubblicato in Musica

Dopo la performance Sanremese in compagnia di Arisa, il terzetto danese dei WhoMadeWho torna in Italia per un'imperdibile data, domenica 30 marzo al Tunnel.

Il concerto si inserisce nel tour di presentazione del nuovo disco della compagine di Copenaghen, uscito il 4 marzo con il titolo "Dreams", caratterizzato da un sound acustico e rilassato, come affermano gli stessi musicisti.

A detta loro, l'intento è stato quello di trasmettere la stessa energia di un live, ma in chiave più soft, in modo che le loro canzoni possano essere ascoltate anche nella vita di tutti i giorni, senza dover, necessariamente, andare ad una festa.

Lo stile dei WhoMadeWho resta comunque ben chiaro e definito: mixare dance, funk, rock, chitarre e voce, fino a creare un vortice di note ed emozioni, che il pubblico italiano ha avuto modo di conoscere sul palco dell'Ariston.

L'album è stato anticipato dal singolo "The Morning", per cui è stato realizzato un Instagram video, tramite le foto inviate dai fans usando l'hashtag #wmwthemorning.

Ma chi sono gli WhoMadeWho?

Il trio nasce dall'unione tra il bassista Tomas Hoffding, membro della scena underground danese, il chitarrista e cantante Jeppe Kjellberg e il batterista  Tomas Barford (Tomboy), astro nascente della musica elettronica mondiale.

Nel 2005 viene pubblicato l'album d'esordio omonimo, con cui il gruppo si impone sulla scena musicale mondiale.

 

 

WHOMADEWHO

Domenica 30 marzo

Tunnel Club – Via Sammartini

Biglietti: 12 euro in prevendita + d.d.p.

15 euro alla porta

 

Circuito Ticketone

 

 

Pubblicato in Musica

Come ogni anno, con l’arrivo dell’estate, le grandi ville di Milano aprono al pubblico e diventano teatro di concerti, incontri culturali e vernissage.

Una delle dimore storiche più famose in città è sicuramente Villa Clerici, costruita nel XVIII secolo dalla famiglia omonima, divenuta poi filanda e infine recuperata e restaurata assieme ai suoi famosi giardini.

Una cornice ideale ad ospitare in concerto una delle voci più interessanti del panorama musicale italiano degli ultimi anni: Malika Ayane, classe 1984, voce di velluto intrisa di malinconia che ricorda le grandi dive del jazz, come Billie Holiday.

Mercoledi 26 giugno, Malika presenta le 12 tracce del nuovo album “Ricreazione” (15 nella Sanremo Edition), trascinato dalle hit Tre cose, E se poi, Il tempo non inganna e impreziosito da collaborazioni “eccellenti”, come Pacifico, Paolo Conte, The Niro,Giuliano Sangiorgi, Boosta e Francesco Tricarico.

Non mancheranno brani tratti dagli alcun precedenti, come Sospesa, Feeling Better, Come foglie e Ricomincio da qui, a segnare una carriera, quella della Ayane, in continua ascesa.

Appuntamento dunque al 26 giugno, a partire dalle 21, per una serata di note sotto le stelle.

 

Malika Ayane-Ricreazione Tour 2013

26 giugno 2013, h 21

Villa Clerici

Via Giovanni Terruggia,14 (Zona Niguarda), Milano

 

Per maggiori informazioni:

http://www.malikaayane.com/

http://www.villaclerici.it/

http://www.ticketone.it

 

Pubblicato in Musica

Patricia Lee Smith, Patti Smith, punk’s Grandmother, sacerdotessa maudite, poetessa del rock..comunque la vogliate chiamare è lei, una delle stelle più luminose della musica, dal 1975 ad oggi. Una luce mai spenta la sua, trasformata  sì, ha cambiato spesse volte colore, ma mai intensità. Come una fenice che rinasce dalle ceneri, ancora più bella, ancora più forte, Patti ha superato momenti di grande dolore che hanno fortemente influito sulla sua produzione artistica. Forse anche questo ha fatto l’eclettismo di quest’ultima, il che ha creato ai “blablaologi” di tutto il mondo non pochi problemi di etichetta mento. Regina del rock, precorritrice del punk, hit girl…cosa importa infondo? La caratteristica che nessuno le ha mai potuto negare resta la sua voce, inebriata da mille colori, evocativa, intensa, senza pari; e i suoi testi, delle vere e proprie poesie in musica, che la Smith si porta dietro sin dagli inizi della sua carriera, con il progetto di reading di poesia in musica insieme al chitarrista Lenny Kaye.

 

L’ultima fatica discografica di Patti Smith è Banga, primo album di inediti dopo otto anni fatti di concerti ed apparizioni varie, un disco di cover e un libro. Da molti celebrato come il suo miglior disco dopo il grande ritorno degli anni ‘90, Banga è un album ricchissimo in contenuti ed emozioni. In questo undicesimo viaggio nel mondo di Patti Smith i compagni di viaggio, oltre alle musiche, a tratti graffianti pezzi post punk, a tratti rilassate ballate con tocchi di folk e blues, e alla sua voce, a metà tra un angelo e un poètes des enfer, sono illustrissimi personaggi, di oggi e di ieri. E’ cosi che ci troviamo sulla nave, a solcare le melodie insieme ad Amerigo Vespucci, Amy Winehouse, Maria Schneider (la Maria di Ultimo Tango a Parigi, recentemente scomparsa), Tarkovsky (celebre regista russo), Nikolaj Gogol’ e Banga, il cane di Ponzio Pilato. Dopo l’apparizione memorabile al festival di Sanremo insieme ai Marlene Kuntz, Patti torna finalmente nel bel Paese con sei date all’interno del suo tour mondiale durante l’estate 2013. Le città italiane interessate sono Sesto San Giovanni, comune alle porte di Milano, Prato, Venezia, Macerata, Taormina e Palermo.

 

Queste le date definitive

 

Giovedì 25 luglio 2013, Sesto San Giovanni, Carroponte

Venerdì 26 luglio 2013, Prato, Piazza Duomo

Sabato 27 luglio 2013, Venezia, Teatro Verde

Lunedì 29 luglio 2013, Macerata, Sferisterio

Mercoledì 31 luglio 2013, Taormina, Teatro Greco

Giovedì 1 agosto 2013, Palermo, Teatro di Verdusa

 

 

Pubblicato in Musica
Venerdì, 01 Marzo 2013 19:50

Un anno senza Lucio

Jazzista, paroliere e musicista. Il primo marzo 2012 la musica italiana perde uno dei piú compianti cantautori del panorama musicale italiano: il grande Lucio Dalla. Risale ad un anno fa la notizia dell’infarto che lo ha stroncato all’età di 69 anni, subito dopo aver partecipato al Festival di Sanremo di quell’anno, mentre si trovava a Montreux, in Svizzera, per una tourné, lontano dalla sua amata Bologna.

Lucio si avvicina alla musica sin da molto giovane suonando la fisarmonica e il clarinetto. Nasce a Bologna il 4 marzo 1943, data alla quale dedica una canzone che fece un certo scalpore in RAI, causandone la censura del verso “e anche adesso che bestemmio e bevo vino, per ladri e puttane sono Gesù Bambino”. Cantautore audace e senza vergogna, un po’come noi di Nerospinto, comincia la sua carriera suonando jazz con i Rheno Dixieland Band e come turnista con il suo clarinetto per una canzone di Edoardo Vianello. All’etá di 21 anni arriva il suo primo 45 giri contenente ‘’Lei (non è per me)’’ scritta da Gino Paoli e che fu un fiasco clamoroso. Non scoraggiandosi pubblica il suo primo album ‘’1999’’ con la sua band, Gli idoli, ed è con la stessa che presenta la canzone “Paff…bum!” al festival di Sanremo, accompagnato dalla mitica blues band inglese degli Yardbirds. Ma la notorietà arriverà solamente cinque anni e due dischi dopo nel 1971 con “Storie di casa mia”; dopo 38 anni l’ultimo lavoro “Angoli nel cielo”.

Artista eclettico, negli anni ‘90 dirige la sua etichetta, la Pressing , per la quale incide la maggior parte degli artisti da lui scoperti, compone musiche per film, realizza programmi tv, dipinge e fa il gallerista, incide “Pierino e il lupo”, si cimenta con la musica classica, e continua la sua attività di talent-scout. Tra le numerose collaborazioni, la più assidua quella con Francesco De Gregori con il quale incide ‘’Banana Republic’’ nel 1979, poi quelle con altri artisti di spessore come il paroliere Roversi, Bruno Lauzi, Paolo Conte, Gianni Morandi a Francesco Guccini  con cui ha scritto “Emilia” come omaggio alla loro regione natale. Dopo trent’anni di produzioni notevoli, nel 2001 esce “Luna Matana“ ispirato a Cala Matana, una spiaggia dell’isola San Domino dell'arcipelago delle Isole Tremiti presso la quale ha un appartamento e che si rivela lavoro non all’altezza delle sue capacitá. Seguono altri album che diventano sempre meno noti, fino alla splendida ‘’Nani’’, ultimo regalo sanremese dell’anno scorso, cantato con l’ultima sua scoperta Pierdavide Carone.

Sono tante le manifestazioni in ricordo della sua scomparsa. Il 4 marzo, giorno del suo compleanno,  verrá pubblicato un nuovo vinile in tiratura limitata che conterrà '' Notte di luna calante'', un brano di Domenico Modugno inciso da Lucio Dalla nel 1997. Seguirá, lo stesso giorno, il grande concerto a lui dedicato che si terrá a Bologna, sul palco di Piazza Maggiore, e vedrá la partecipazione di Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Renato Zero, Ornella Vanoni, Ron, Negramaro, Marta sui tubi, Pino Daniele e Gigi D’Alessio. A condurre lo show l’amico e collega Gianni Morandi. Il giorno prima, il 3 Marzo, Bologna ha inoltre ideato per il suo cittadino illustre, un'iniziativa insolita dal nome ''Una canzone per Lucio'' dove propone di aprire finestre, porte, sportelli delle macchine e diffondere le note di Lucio per tutta la cittá lasciando che le sue canzoni la inondino avvolgendola con la sua presenza. Come non citare infine il suo ultimo lavoro ‘’Pinocchio’’, film del disegnatore Lorenzo Mattotti e il regista Enzo d'Aló, autore del lungometraggio d’animazione "La Gabbianella e il Gatto’’, che lo ha visto impegnato negli ultimi anni della sua vita, nel curare la colonna sonora e doppiare uno dei suoi personaggi, il Pescatore Verde. Pinocchio , versione lontana da quella Disney, che vuole avvicinarsi in maniera molto piú fedele al romanzo di Collodi, è stato presentato alla 69esima mostra del cinema di Venezia ed è nelle sale cinematografiche dal 21 Febbraio.

Nerospinto dedica al cantautore e ai suoi lettori questo simpatico backstage, uno degli ultimi e divertentissimi Lucio.

 

http://www.youtube.com/watch?v=X-uYwPg_OQc

 

Pubblicato in Musica

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.