CHIAMACI +39 333 8864490

Mercoledì 22 e giovedì 23 aprile alle ore 21.00 L'Alcatraz di Milano ospita "Tetralogia degli elementi, il tour", il nuovo live 2015 dei Litfiba.

Band nata negli anni ottanta a Firenze, i Litfiba creano un suono totalmente innovativo per l'epoca, mescolando impeccabilmente generi distanti tra loro (rock, punk, new wave) in un connubio capace di fare scatenare tutti. Il gruppo riesce a mettere d'accordo cultori di generi musicali differenti, coniugando il fascino e il calore dei suoni mediterranei con la durezza della musica rock e dark.

“Tetralogia degli elementi” è un album composto da 4 dischi, ognuno dedicato ad un elemento della natura: il fuoco con “El Diablo” (1990), la terra con “Terremoto” (1993), l'aria con “Spirito” (1994) e l'acqua con “Mondi Sommersi” (1997).  Oggi in tutti gli store musicali, per la gioia degli innumerevoli fans, è disponibile un cofanetto speciale contenente un DVD inedito, per la regia di Adam Dubin e Piero Pelù, con le immagini che testimoniano il tour fatto nel '93. Il montaggio è identico all'originale per permettere agli spettatori di rivivere le stesse emozioni vissute in quell'indimenticabile concerto. Un cofanetto unico che contiene brani live, immagini di backstage, di vita in tour e interviste originali.

Dopo varie vicissitudini che hanno portato il gruppo a separarsi per qualche anno permettendo così al frontman della band Piero Pelù di intraprendere una formidabile carriera solista, i Litfiba tornano più energici che mai a calcare i migliori palchi italiani con il loro rock anticonformista ma anche capace di fare riflettere e emozionare.

Tra i loro più grandi successi si ricorda El diablo, canzone simbolo della band, Tex, pezzo di denuncia allo sfruttamento delle terre contro gli indiani nativi americani; Il vento, testo coinvolgente e impegnato che promuove la libertà dinnanzi alle oppressioni; Il mio corpo che cambia e Gioconda, storie di vita quotidiana in cui qualsiasi ascoltatore può ritrovarsi.

DATE TOUR:

22/23 aprile Alcatraz Milano

9 luglio Grugliasco, Area eventi esterna Shopville Le Gru - GruVillage

11 luglio Villafranca (Vr), Castello Scaligero 12 luglio Sogliano al Rubicone, Piazza Matteotti 17 luglio Sesto San Giovanni (Mi), Carroponte 23 luglio Firenze, Le Mulina Teatro 24 luglio Roma, Ippodromo delle Capannelle - Rock in Roma 2015 26 luglio Taormina, Teatro Antico 31 luglio Majano (Ud), Arena Concerti 8 agosto Brindisi, Torre Regina Giovanna

PREZZI BIGLIETTI: 

www.ticketone.it/litfiba-biglietti.

INFO:

www.litfiba.net

www.facebook.com/litfibaufficiale

[gallery type="rectangular" ids="41471,41472,41473,41474,41475,41476"]

Stéphanie Sokolinksi, in arte Soko, è l'irriverente cantante dai capelli biondo platino e dallo sguardo sicuro che a marzo ha pubblicato il suo secondo album "My Dreams Dictate My Reality".

Un cd intimo ma allo stesso tempo punk in cui mescola la passione per i Cure, Morrissey e Patti Smith, da sempre suoi idoli indiscussi, cercando però di aggiornare tutto all'era digitale. Ne nasce un lavoro originale e molto orecchiabile creato interamente dalla cantante, compreso il booklet del cd, che ha voluto riempire di foto di lei bambina e di brevi racconti che sempre da giovanissima scriveva sul suo diario segreto.

Ventotto anni, nata a Bordeaux ma trapiantata a Los Angeles. Qui dice di vivere molto meglio che nella sua patria perché più libera di esprimere la sua anima selvaggia. Si definisce una cantante senza etichette: "Faccio soltanto musica che voglio, che mi piace. E questo mi basta, senza pensarci troppo", così risponde ai giornalisti che le chiedono qual è il genere a cui si sente più vicina.

Soko non vuole che le sue canzoni vengano "incasellate" e forse è proprio per questo che i suoi brani piacciono a tutti, compresi gli stilisti di moda, che scelgono di utilizzarli come colonna sonora delle loro sfilate. Per le sue canzoni e per la sua figura eclettica ed irriverente la cantante è stata scelta da Roberto Cavalli come protagonista della campagna Just Cavalli P/E 2015.

[gallery type="rectangular" ids="40022,40018,40020,40021,40017,40024"]

È fissata al 13 febbraio l'unica data italiana dei Falling In Reverse; la band di Las Vegas si esibirà live al Forum di Assago in un live che si preannuncia esplosivo e pieno di sorprese. I Falling In Reverse nascono nel 2008 grazie all'iniziativa creativa di Ronnie Radke, attuale frontman del gruppo, premiato nel 2012 come "artista dell'anno" dalla rivista "Alternative Press"; gli altri componenti della band sono: Jackie Vincent (chitarra solista), Derek Jones (chitarra ritmica), Ryan Seaman (batteria e percussioni) e Max Green (basso). Finora la band ha pubblicato due album: "The drug in me is you" e "Fashionably late", e presto arriverà il loro terzo lavoro. Un gruppo dall'atteggiamento spavaldo, con un sound che è un vero e proprio mix di rock, metal, pop punk e post hard core: i Falling In Reverse esibiranno dal vivo in Italia tutte le loro capacità e influenze musicali soltanto il 13 febbraio a Milano. Un'occasione imperdibile!

13 febbraio 2015 Live Forum Assago (Milano) Ingresso in prevendita 25 euro + d.d.p. Ingresso in casa 25 euro Biglietti in vendita su www.hubmusicfactory.com I biglietti sono ancora disponibili all'interno dei circuiti Bookingshow, Ticketone e Vivaticket. www.fallinginreverse.com

[gallery type="rectangular" ids="35644,35645,35646,35647,35648"]

Esce il 25 novembre, a trent’anni di distanza dalla pubblicazione, la ristampa di “Ortodossia”, 45 giri dei CCCP, storica band capitanata da Giovanni Lindo Ferretti che ha saputo rivoluzionare il punk italiano fondendolo con politica, provocazione e testi impegnati.

 

“Ortodossia” fu la prima uscita discografica ufficiale dei CCCP. Conteneva al suo interno “Punk Islam”, canzone che fece inorridire e urlare allo scandalo i più per il rabbioso urlo che Ferretti tirava al suo interno. “Allah è grande, e Gheddafi è il suo profeta!”. Questo era il punk per i CCCP, la voglia di spingere le persone a guardare oltre ciò che l’America indicava, ad aprirsi ad altro. La rivoluzione sarebbe iniziata appena la società occidentale si fosse accorta che al mondo non era l’unica possibile.

I CCCP si imbarcarono allora in un viaggio che li portò da Reggio Emilia, città natale della band, verso Berlino, la Russia e il grande continente asiatico, con il risultato di apparire oggi come fonte di ispirazione per tutta la scena rock indipendente dello Stivale e come splendido e irripetibile unicum della storia della musica italiana.

Per celebrare il trentesimo anniversario, Universal Music ristampa oggi “Ortodossia” in edizione speciale limitata. La replica fedele del 7” in vinile rosso prende posto in un box numerato. All’interno, il libretto realizzato a mano come l’originale, due cartoline, due adesivi e due magneti.

 

Non è tutto, perché lo stesso giorno esce anche “Stati Di Agitazione - 30 Anni di CCCP”, un incredibile box numerato contenente l’intera produzione in 12” in vinile da 180 grammi: “Ortodossia II” in vinile rosso, “Compagni Cittadini Fratelli Partigiani” in picture disc, “Socialismo e Barbarie”, “Canzoni Preghiere Danze…”, “Epica Etica Etnica Pathos” (in doppio vinile) e, per la prima volta in assoluto, “Live In Punkow”, album live pubblicato in CD nel 1996. Non manca quello che è considerato il capolavoro assoluto della band emiliana, “Affinità e Divergenze…” del 1985, disco di rara potenza e forza poetica, considerato da Rolling Stone uno dei migliori album della storia italiana.

Appuntamento con la storia al Legend Club di Milano. Sbarcano infatti giovedì 20 novembre per la loro unica data italiana i newyorkesi Madball, una delle migliori band punk hardcore a livello mondiale.

 

La band di Freddy Cricien e Hoya viene direttamente dalla strada ed è una delle icone indiscusse dell’underground. Dal 1988, quando nacquero da una costola di un’altra band fondamentale della scena punk, gli Agnostic Front, i Madball hanno posizionato alcune tra le pietre miliari più importanti del genere, da Ball of Destruction fino all’ultimo Hardcore Lives, pubblicato l’estate scorsa. Il pubblico dei Madball è molto più eterogeneo di quanto si possa pensare. Medici, avvocati, produttori televisivi, amministratori delegati, ragazzi in giacca e cravatta e gente che fa lavori di ogni tipo, con un unico denominatore, essere cresciuti con la potenza hardcore della leggendaria band di NY.

“Come sempre, raccontiamo una storia, dando un opinione, raccontando dei fatti, ma questa volta con ogni canzone passiamo sempre ad un altro livello,” ha spiegato così l’evoluzione della band il cantante Freddy Cricien. “Cerchiamo di unire il concettuale al ritorno sulle strade, come in uno sfogo. Bisogna ascoltare le nostre canzoni per intero per capire quello che sta succedendo”.

 

Aprono il concerto i Lifers, che precederanno gli altri opener, i Last Hope. I biglietti per l’evento sono disponibili sul circuito Vivaticket.

 

INFO Madball + Last Hope + Lifers

Legend Club, Milano Ingresso 20 € + ddp Prevendite disponibili all'interno del circuito di vendita Vivaticket.

Orari ufficiali: Apertura porte ore 21.00 Lifers ore 21.30 Last Hope ore 22.15 Madball ore 23.00

Esce il 18 novembre “Un ricordo che vale dieci lire”, vinile in edizione limitata contenente canzoni d’autore italiane interpretate da Federico Fiumani, cantante, chitarrista e autore della storica band fiorentina Diaframma.

 

“Un ricordo che vale dieci lire” è un progetto particolare, frutto sia dell’amore di Federico per la musica che ha contribuito alla sua formazione poetica e artistica sia della generosità dei fan, che con le loro donazioni ne hanno permesso la registrazione su vinile. Il disco è stato prodotto insieme ad Alessandro Grazian, polistrumentista che ha contribuito a regalare una veste semplice e delicata alle undici canzoni che compongono la tracklist. I brani sono stati selezionati nei repertori di artisti come Francesco De Gregori, Luigi Tenco, Lucio Battisti, Giuni Russo, Lucio Dalla, Francesco Guccini, e sono tutti interpretati da Federico Fiumani.

 

“Sono molto contento del risultato di questa operazione” – ha dichiarato Fiumani – “E comunque, se nel '77 non ci fosse stato il punk avrei provato a fare canzoni come queste, ma siccome c'è stato, vi dovete accontentare di un cantautore punk”.

 

 

TRACKLIST di “Un ricordo che vale 10 lire”:

 

  1. Souvenir (De Gregori) - 2:18
  2. Quando ero soldato (Bardotti-Reverberi) - 2:15
  3. Lontano lontano (Tenco) - 2:46
  4. Donna di fiume (Lolli) - 4:33
  5. Lo scapolo - (P. Conte) - 3:58
  6. ...E penso a te (Battisti-Mogol) - 3:17
  7. Danze (Zenobi) - 5:21
  8. Io che amo solo te (Endrigo) - 2:38
  9. Mai (Russo-Sisini-Malgioglio) - 3:11
  10. Incontro (Guccini) - 4:13
  11. Un giorno credi (Trampetti-Bennato) - 2:52
[gallery ids="32991,32989,32992"]

 

Dalla Turchia all’Italia per portare il rock ‘n’ roll. È questo il viaggio intrapreso dai Ringo Jets che presenteranno lunedì 3 novembre il loro primo album “The Ringo Jets” al 75 Beat di Milano.

 

Disco che arriva dopo due EP pubblicati rispettivamente nel 2011 e 2012. La band è formata da tre ragazzi di Istanbul che suonano rock, ispirato ai grandi artisti rock ‘n’ roll, blues e con un tocco di punk. Non esattamente qualcosa di scontato per la Turchia di questi tempi.

Milano è una città importante per i Ringo Jets. Hanno infatti registrato e prodotto l’album nel capoluogo lombardo, nelle storiche Officine Meccaniche. Il disco vanta la collaborazione di Enrico Gabrielli e Mauro Refosco, che ha lavorato tra gli altri con Red Hot Chili Peppers e Radiohead.

 

Le esibizioni live dei Ringo Jets sono trascinanti. Sul palco la band trasmette un’incredibile carica adrenalinica. Si tratta di uno spettacolo di voci e suoni furiosi, energia ed entusiasmo, e testi forti e diretti come il primo singolo estratto dall’ultimo disco ispirato alla resistenza Gezi e accompagnato dalle immagini degli scontri.

 

Hanno suonato in alcuni tra i migliori festival indie d’Europa, come il Primavera Sound di Barcellona e il Waves di Vienna, e sbarcano ora a Milano, per un appuntamento che si preannuncia imperdibile. Le prevendite salta-fila dell’evento sono disponibili sul circuito online Mailticket a partire da 8 euro.

 

 

INFO The Ringo Jets Lunedì 3 novembre 2014

75 Beat Via Privata Tirso, 3 20141, Milano

 

Biglietti

Evento Facebook

 

 

Dopo Padova e Roma, finalmente Billy Idol torna a Milano per un’unica data il 23 novembre a Le Fabrique di Milano.

 

Lo vedremo sul palco insieme al suo chitarrista, con lui dal 1982. Billy Idol presenterà numerosi pezzi tratti dal loro ultimo album, “Kings & Queens of the Underground“, il primo dal 2006 per l’artista punk inglese, star internazionale negli anni Ottanta e caduto poi ingiustamente nel dimenticatoio fino all’inizio del nuovo millennio.

Un tuffo nel passato tra punk, rock e qualche novità assolutamente da scoprire!

 

Biglietti a partire da 39,90 euro.

 

 

I Prodigy, la compagine post-punk-electro britannica più famosa al mondo, torna in Italia per due attese date estive: il 21 giugno a Roma e il 10 luglio a Lucca.

Si tratta di due appuntamenti imperdibili per godere della potenza live della formazione inglese, capitanata dal funambolico Keith Flint, che con i suoi ritmi indiavolati infiamma le orecchie di mezzo mondo da più di 10 anni.

Nel 1997, il terzo album della band, "The fat of the land", irruppe nelle case di milioni di giovani, complice il sapiente mix tra testi a metà tra l'onirico e lo sfacciato, musica martellante e video musicali censurati e, per questo, ricercatissimi.

Il disco fece il botto di critica e vendite, entrando nel Guinness dei Primati per l'album inglese venduto con maggiore velocità e vincendo anche un Grammy.

Liam Howlett, Keith Flint e Maxim Reality si avvalsero di collaborazioni eccellenti, come Crispian Mills (Kula Shaker), Saffron (Republica), Tom Morello (Rage Against The Machine) e i Beastie Boys.

Due album dopo (e con uno in arrivo), i Prodigy sono pronti ad infiammare le platee italiane, con due concerti che si preannunciano infuocati !

 

Queste le date nel dettaglio:

The Prodigy live in Italia

 

21 giugno

Roma-Ippodromo delle Capannelle

Rock in Roma (ft. Die Antwoord)

 

10 luglio

Lucca- Piazza Napoleone

Lucca Summer Festival

 

I biglietti sono in vendita sul circuito Ticketone

www.ticketone.it

 

Dopo il successo conseguito con il concertone del Primo Maggio, i Management del Dolore Post-Operatorio  tornano con un nuovo album, in uscita l'11 marzo nei negozi fisici e in digitale, dal titolo irriverente "MacMao", distribuito da UNIVERSAL Music Italia su etichetta Colour Sound Indie, in coproduzione con Martelabel.

L'11 marzo sarà anche il giorno in cui la band incontrerà la stampa di settore, durante la conferenza stampa di presentazione del disco, organizzata presso la Feltrinelli di Roma in via Appia Nuova, 427.

Le undici canzoni che compongono "McMao", reinterpretano e reinventano il cantautorato elettrico italiano, creando uno stile unico nel suo genere, che affonda le sue radici nel rock e nel pink, senza dimenticare piacevoli digressioni progressive.

Il tema principale del disco è "la folle gioia di vivere male", vista come metodo di sopravvivenza alla precaria esistenza quotidiana. L'introspezione che pervade le undici tracce, incita infatti l'ascoltatore a smascherare i preconcetti della vita e a prendere atto della sua responsabilità sociale, un pò come fa il clown quando, attraverso un atto comico, mette in evidenza la tragicità del vivere.

Il 18 febbraio è la data, scelta dai MDPO, per la pubblicazione del singolo che anticipa il disco, "James Douglas Morrison", che sarà in rotazione nelle principali radio italiane e sarà disponibile anche su ITunes.

La canzone è un'amara riflessione sul mito di James Morrison,vissuto da ribelle e poi, una volta deceduto, divenuto mero strumento commerciale, frase sui diari, maglietta e bandana da sfoggiare ai concerti.

I Management del Dolore Post-Operatorio sono Luca Romagnoli (voce), Marco Di Nardo (chitarre, synth, cori), Nicola Ceroli (batteria, cori),Luca Di Bucchianico (basso).

 

Canali web e social:

Youtube: http://www.youtube.com/user/managementdeldolore

Facebook: https://www.facebook.com/managementdeldolorepostoperatorio

Web: http://www.managementdeldolorepostoperatorio.it/

Twitter: @MaDeDoPo

 

 

 

Pagina 1 di 2

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.