CHIAMACI +39 333 8864490

È uscito il 3 marzo Seasons, il secondo album degli All About Kane per La Fonderia Musicale. Il quintetto della provincia di Biella torna sulle scene dopo essersi esibito a festival importanti come l'Heineken Jammin Festivale e Jack On Tour e aver riscosso un grande successo col primo disco Citizen.

Seasons mantiene le radici bit pop del gruppo, aggiungendo, però, atmosfere più rock e legate al sound live. Tredici brani che rappresentano soprattutto un anno di lavoro, quello tra la primavera e l'estate del 2014, in cui il disco è stato scritto e composto, e l'autunno dello stesso anno con la registrazione dell'album tra il Castello di Badia a Pogginonsi e il Fonjka Studio di Cossato.

Seasons riprende riprende tutto il ciclo di lavoro del disco e il susseguirsi delle diverse fasi della vita: brani veloci che si alternano a ballate calme e intense. Importantissimi sono anche i testi che indagano l'animo umano attraverso le tematiche del ricordo, della memoria e dei rapporti interpersonali e che pongono interrogativi sul presente diventando riflessioni sulla contemporaneità.

Per l'uscita di Seasons la band ha presentato il video del nuovo singolo "Be my Murderess" su Repubblica.it, ora anche online su YouTube

Giovedì 5 Marzo gli All About Kane saranno alla Santeria per presentare la loro nuova fatica.

Per Info:

www.allaboutkane.com

www.facebook.com/allaboutkane

Santeria,

Via Privata Ettore Paladini 8, Milano

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

[gallery type="rectangular" ids="38422,38420,38419,38418"]
||||||

Il Blue Note di Milano in via Borsieri è ormai sulla cresta dell'onda dal 2003. I suoi concerti sono sinonimo di qualità e ottima acustica. Il mese di marzo è iniziato con il concerto dell’israeliano Avishai Cohen accompagnato dal trio Triveni e proseguirà con tutti questi appuntamenti: il più “impegnato” session man italiano alla batteria, Alfredo Golino, con il nuovo disco “Just play life” (3 marzo); l’italian crooner Matteo Brancaleoni, accompagnato dalla sua swing band (4 marzo); l’incredibile voce della star Patti Austin (6 e 7 marzo); il piano di Dado Moroni e il sax di Max Ionata in un imperdibile omaggio a Stevie Wonder (8 marzo), il ritorno della tribute band dei Pink Floyd, i Big One (10 marzo); il progetto “Essential soul” di Luca Jurman, uno degli artisti più eclettici del panorama italiano (11 marzo); una delle voci più interessanti della world music odierna, Carmen Souza (12 marzo); il gradito ritorno della Nick The Nightfly Orchestra con un nuovo spettacolo dedicato a Frank Sinatra (13 e 14 marzo), un mix tra Europa e Cuba con Vana Gierig e Paquito D’Rivera (15 marzo), una delle band simbolo del panorama fusion, gli Spyro Gyra (17 e 18 marzo); la nuova stella del soul britannico, Myles Sanko (19 marzo); l’evento speciale con Gino Paoli & Danilo Rea in “Due come noi che…” (20 e 21 marzo); la tribute band dei Dire Straits, gli Italian Dire Straits (22 marzo); il progetto Trace Elements, dove sono coinvolti tre musicisti di primaria grandezza come Paolo Di Sabatino, Christian Galvez e Jojo Mayer (24 marzo); il tour di Rossana Casale, Il Signor “G” e l’Amore, dedicato al TeatroCanzone di Gaber e alla sua visione dell’amore (25 marzo); il tributo a Billie Holiday della cantante e pianista LaVelle (26 marzo); il latin jazz degli Iguazù, con special guest alla voce Paola Folli (27 marzo); il cantautore israeliano Sagi Rei con l’album “Diamonds Jade & Pearls” (28 marzo) ed, infine, il funky soul made in Italy dei Ridillo nella loro formazione originale (29 marzo).

Ad aprile, ci sono già diversi nomi confermati tra cui figurano il gruppo All star The Cookes (7 aprile); la band del chitarrista Mike Stern (9, 10, 11 aprile); il cantautore Zibba per la presentazione del nuovo disco “Muovitisvelto” (12 aprile); la straordinaria forza interpretativa e la leggendaria estensione vocale di Diane Schuur (14 e 15 aprile); l’ispirata fisarmonica di Richard Galliano (16 aprile); Joshua Redman e il suo esplosivo trio (17 aprile); la presentazione del nuovo disco del talento londinese di origine italiana Jack Savoretti (22 aprile); il leggendario batterista Antonio Sanchez(26 aprile) e The Dave Weckl Acoustic Band, capitanata dal celebre batterista Dave Weckl (29 aprile). Si chiude con la Notte dei Pubblivori, per tre serate dedicate al mondo della pubblicità (23, 24 e 25 aprile).

Marco Trabucchi.

 

 

 

 

 

Domenica 8 marzo presso il Teatro dal Verme di Milano, si terrà il concerto di Marcella Bella insieme a tanti amici e colleghi per festeggiare il compleanno del fratello, anch'egli musicista, "Buon Compleanno Gianni".

Marcella Bella ha segnato la storia della musica italiana con tantissime canzoni rimaste impresse nella memoria di chiunque, a cominciare dal ricordo di quelle "Montagne Verdi" e le corse di una bambina. Il suo amico suo più sincero è il fratello, Gianni, autore di musica e testi di vere e proprie hit a dir poco mitiche, come quelle per Adriano Celentano, oppure "L'ultima poesia oppure", ancora, l'intramontabile "Non si può morire dentro", ed è proprio in occasione del compleanno di Gianni Bella, che la sorella Marcella e tanti amici del mondo della musica omaggiano l'artista con un concerto.

Una serata Bella nel vero senso della parola. Tante voci, tante emozioni, tante star. Una su tutte, Loredana Bertè.

8 marzo 2015 - h 21.00

Buon Compleanno Gianni Marcella Bella omaggia il fratello Gianni

Teatro dal Verme Via San Giovanni sul Muro, 2 - 20121 Milano 02 87905 - dalverme.org/index.php

Biglietti Intero: 10€ + prevendita

 

[gallery type="rectangular" size="full" ids="38398,38397,38395,38394,38393"]

 

 

Lunedì 2 marzo al Teatro Nuovo di Milano, un giorno dopo il terzo anniversario della scomparsa del grande cantautore bolognese Lucio Dalla, Dario Ballantini gli rende omaggio con uno spettacolo da lui scritto e cantato accompagnato da musicisti diretti dal Maestro Stefano Cenci.

DA BALLA A DALLA. Storia di un'imitazione vissuta è uno spettacolo - diretto da Massimo Licinio - che ricorda la straordinaria carriera di Dalla, vista attraverso il racconto di vita vera di Dario Ballantini che, da fan imitatore giovanissimo e pittore in erba, aveva scelto il cantautore emiliano come soggetto di mille ritratti e altrettante rappresentazioni da imitatore trasformista fino all'incontro vent'anni dopo in cui i ruoli si sono, come in un sogno, ribaltati facendo si che Lucio diventasse un sostenitore del successo di Dario, come pittore e trasformista.

I brani eseguiti durante lo spettacolo sono accompagnati dallo scorrere di diverse fotografie tratte dai disegni del diario scolastico di Dario Ballantini, da cui si evince la quasi maniacale passione che il famoso comico e imitatore aveva fin da ragazzino per Dalla. Lucio stesso ha avuto modo di conoscere questa recondita (ma forse non troppo) dedizione di Dario, durante la mostra alla Triennale Bovisa di Milano, in cui Dalla cantò per un'ora mentre Ballantini dipingeva.

Teatro Nuovo

Piazza San Babila 3, Milano

Orario

dalle 20.45

Prezzi:

Settore Giallo: 34.50€

Settore Blu: 29.50€

Settore Verde: 24.50€

Under12 sconto 50%

Over60 e Under30 sconto 5€ nei settori blu e verde

Sconti per gruppi organizzati

[gallery type="rectangular" ids="38328,38327,38326,38325"]

Finalmente i Bluebeaters stanno per tornare con il loro nuovo, attesissimo album.

La band torinese ritorna sulla pista discografica dopo aver passato un anno in tour attraversando tutta l'Italia, un anno trascorso a riscoprire le proprie origini. 12 mesi che sfoceranno nella pubblicazione di Everybody Knows lunedì 13 aprile, ovvero il nuovo album dei Bluebeaters. Il disco uscirà contemporaneamente in tutta Europa, in Giappone e in Nord America, anticipato dalla pubblicazione del singolo e dell'annesso video a marzo. Un brusco cambio di rotta, definibile anche come un back to the roots, della band di Torino che ha progettato questa nuova uscita per Record Kicks, l'etichetta italiana cult per gli appassionati di soul e funk.

Questa nuova faccia del gruppo riesce ad unire e recuperare gli stimoli iniziali che avevano dato vita alla stessa band, un suono più vintage che esprime anche un ritorno alla formazione originale, dopo la separazione da Giuliano Palma, a cui si è aggiunta la presenza della voce di Pat Cosmo.

Una nuova (e vecchia allo stesso tempo) originalità per i Bluebeaters, che dopo vent'anni di carriera continuano a reinventarsi e a ricercare sempre un nuovo modo per esprimersi al meglio, pubblicando un disco ricco che si preannuncia pieno di sorprese. L'artwork dell'album è stato realizzato dal grafico e fashion designer milanese Giorgio Di Salvo.

Il nuovo tour di presentazione inizierà già da marzo, e a questo link è possibile vedere il teaser: http://youtu.be/zV0a3X7bmAU

20.03 - Roma - Rising Love

27.03 - Firenze - Viper Club

03.04 - Trieste - Etnoblog

11.04 - Torino – Hiroshima mon amour

18.04 - Rimini - Velvet

09.05 - Livorno - The Cage

Bookin BPMCONCERTI

Daniele Parancandolo

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

tel: 3928107134

[gallery type="rectangular" ids="38146,38149,38148,38147,38151"]

Il duo jazz costituito da PAOLO FRESU e URI CAINE si esibirà al Teatro Elfo dal 27 febbraio all'1 marzo. Non è affatto semplice, come potrebbe sembrare, scegliere di suonare ad arte, brani cult della storia jazzistica. Il duo affronta il gioco con sorprendente semplicità, riuscendo perfettamente a trasmettere il sentimento che guida il genere. L'incontro tra questi due musicisti è una delle cose più interessanti successe nel mondo del jazz degli ultimi anni: la tromba lirica e sognante di Fresu si sposa perfettamente con il pianismo di Uri Caine, fatto di mille citazioni, dalla canzone americana, al blues, alla musica classica, genere che Caine ha riveduto e corretto secondo i suoi parametri personali in molti progetti solistici pubblicati negli ultimi 10 anni. Saran eseguiti, oltre a standard come Darn that dream e Doxy, delle vere e proprie perle come Lascia ch'io pianga di Haendel in una versione da brivido ed il fantastico medley che unisce un classico della canzone italiana come Non ti scordar di me con Centochiodi, brano scritto da Fresu per la colonna sonora del film di Ermanno Olmi. Molti parlano di questo duo quale un piccolo capolavoro di stile, un progetto di vasti orizzonti, di quelli che ti rimettono in pace con il mondo.

27 febbraio - 1 marzo

Paolo Fresu & Uri Caine

TWO FOR THREE

27 febbraio TWO FOR THREE: JAZZ!

28 febbraio TWO FOR THREE: CLASSIC!

1 marzo TWO FOR THREE: POP! (Ogni sera verrà eseguito un programma differente)

Paolo Fresu tromba, flicorno, elettronica

Uri Caine piano, piano elettrico

ELFO PUCCINI, SALA SHAKESPEARE

corso Buenos Aires 33, Milano Venerdì e sabato ore 21.00

domenica ore 16:30 Info e prenotazioni: tel. 02/0066.06.06

Intero 30.50 €, ridotto 16 €, martedì 20€

www.elfo.org  

[gallery type="rectangular" ids="38124,38132,38129,38125,38122,38119,38120,38123,38121"]

 

|||||
Mancano pochissime ore al concerto dei The Subways.
Sabato 28 febbraio il trio inglese si esibirà a La Salumeria della Musica in compagnia di Purple Home By Three.
Di seguito i dettagli della serata:
- Apertura porte ore 20.00
- Inizio concerti ore 20.45
- The Subways ore 22.00
I biglietti sono ancora disponibili su www.hubmusicfactory.com e sui circuiti di prevendita Bookingshow, Ticketone e Vivaticket.
The Subways sono una delle live band più conosciute del momento. Con il loro esplosivo sound rock e le originali performances dal vivo incantano il pubblico di tutto il mondo.
Hanno calcato i palchi di più di 100 festival internazionali e registrano presenza fissa nei più grandi appuntamenti estivi.
Che suonino davanti a 100 oppure a 250’000 persone, i The Subways propongono sempre live show di alto livello che piacciono ed emozionano tutti.
La band ha di recente annunciato la pubblicazione del loro quarto lavoro in studio, “The Subways”, la cui uscita è prevista per questo mese, mese in cui è previsto anche il loro nuovo tour europeo che farà tappa a Milano per un’unica data a La Salumeria della Musica di Milano, sabato 28 febbraio.
 
Il nuovo album, già disponibile in pre-order, è pensato per avere un sound ed un’energia potenti, proprio nello stile che ha reso famosi i The Subways, ma segna anche l’inizio di una nuova fase per la band inglese. Il cantante Billy Lunn ha infatti deciso di sperimentare e prendersi la totale responsabilità per quanto riguarda la produzione e il mixaggio di questo nuovo lavoro, reduce dalle esperienze fatte attraverso i precedenti tre dischi della band con alcuni tra i produttori più leggendari esistenti nel contesto odierno.
 
Era il 2005 quando questi tre ragazzi, Billy, Charlotte e Josh, all'età di 16 anni hanno fatto irruzione nella scena rock internazionale con il loro album di debutto ‘Young For Eternity’, ora diventato album di culto grazie anche alla potenza trascinante del singolo riempi-pista ‘Rock & Roll Queen’.
Il loro secondo lavoro ‘All Or Nothing’ datato 2008 è stato registrato a Los Angeles con il produttore Butch Vig. Gran parte di questi brani sono stati composti in un periodo molto delicato per Billy, il frontman della band infatti stava sottoponendosi ad un intervento per rimuovere dei noduli dalle corde vocali e riuscire così a salvare la propria voce.
‘Money And Celebrity’ del 2011 è nato mentre la band stava lavorando con il produttore Stephen Street su un disco il cui unico obiettivo era quello di essere incredibilmente accattivante.
Il 2015 invece vede il ritorno della band con un nuovo album già anticipato la scorsa estate con l'uscita del brano ‘My Heart Is Pumping To A Brand New Beat’ (videoclip disponibile a questo link: http://youtu.be/7CQDI3vjG_E), accompagnato da un video totalmente folle creato da Steven Mertens, regista e animatore di Los Angeles. Per questo video è stato utilizzato il metodo “multi-plane”, per la prima volta sperimentato nei Walt Disney Studios negli anni ’30, che ricrea mondi fantastici e storie astratte da ritagli di carta.
Con canzoni e melodie capaci di entrare da subito nella testa degli ascoltatori, i The Subways padroneggiano abilmente un’efficace fusione tra pop e rock che non ha bisogno di superflue aggiunte sonore.
Chi ha già potuto apprezzare dal vivo la band in occasione delle date italiane tutte sold out del 2012 sa che sul palco non sono secondi a nessuno.
Non resta che andarli ad ascoltare il 28 febbraio:
 
28.02.15 | SALUMERIA DELLA MUSICA, MILANO
Ingresso in prevendita 15 € + ddp
Ingresso in cassa 20 €
 
Biglietti in vendita su http://www.hubmusicfactory.com e prevendite disponibili a partire da mercoledì 24 settembre alle ore 10 all’interno dei circuiti di prevendita BookingShow, Vivaticket e Ticketone.
 
Info al pubblico: www.hubmusicfactory.com
 

 

 

||||

 

Finalmente i Flogging Molly tornano in Italia.

La band più rappresentativa dello stile irish nel mondo del punk che con il suo mix di musica grezza e folk irlandese ha conquistato tutto il mondo, suonerà il 21 luglio al Magnolia di Segrate (MI) e il 22 luglio all'Eutropia di Roma.

I Flogging Molly, nonostante un periodo di grande instabilità economica, tornano in tour riproponendo il loro ultimo lavoro discografico "Speed of Darkness", che viene definito dal frontman della band Dave King un disco maturo e travolgente come i suoi temi portanti.

Le canzoni della band hanno sempre sfidato ogni tipo di categorizzazione di genere fino a diventare vere e proprie grida di battaglia contro l'elitè dell'establishment che ha escluso la gente comune.
"Volevo che le persone che hanno perso il proprio lavoro sapessero di essere al centro della nostra attenzione: stiamo cantando per loro", continua il cantante.
Con questo disco la band si è evoluta e ha affrontato temi nuovi in un contesto molto particolare, infatti l'album è stato registrato presso l'Eco Mountain Recording Studio, ex chiesa nel North Carolina.
Nati a Los Angeles nel 1997, i Flogging Molly fondono il punk rock con la musica strumentale celtica, unendo il tutto in progressioni blues animate dalle chitarre che prendono spunto dalla musica tradizionale irlandese.
I loro fan amano l'impegno sociale e politico che guida la band fin dal loro primo album "Swagger", pubblicato nel 2000.
Con il passare degli anni i giovani artisti hanno pubblicato altri dischi come "Drunken Lullabies" e "Float" ma niente è cambiato nel loro stile così come nelle loro performance, spettacoli sempre forti e adrenalinici che partono dalle tradizioni dei bar e pub irlandesi fino a raggiungere i principali festival di tutto il mondo.
I brani proposti in questo ultimo disco parlano di saggezza, invecchiamento e cicatrici che ognuno di noi porta con sè ma nella sostanza la band canta un testamento alla giovinezza, in cui il tema finale è quello della luce, verso la quale tutti noi dovremmo ambire.
 
Con questo spirito i Flogging Molly saranno in Europa la prossima estate, toccando il nostro paese per due appuntamenti di cui riportiamo i dettagli:
 
FLOGGING MOLLY + Special guest
21.07.15 | Magnolia, Segrate (MI)
Ingresso in prevendita € 20,00 + d.d.p
Ingresso in cassa € 20,00 Biglietti in vendita su www.hubmusicfactory.com e prevendite disponibili a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 18 febbraio attraverso i circuiti di vendita Bookingshow, Ticketone e Vivaticket.
 
22.07.15 | Eutropia, Roma
Ingresso posto unico € 15,00 + d.d.p Biglietti in vendita a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 18 febbraio attraverso i circuiti abituali di vendita.
 
 
Info al pubblicowww.hubmusicfactory.com
 
 

 

 

Martedì 3 marzo, ore 21,30, il leader dei Bluvertigo sarà al teatro Franco Parenti ne: "Il libro di Morgan dal vivo"

Spettacolo inedito, "Il libro di Morgan dal vivo" si muove tra parole, immagini e performance live.  La sceneggiatura, tratta dal suo libro di successo appena pubblicato da Einaudi dove ha deciso di scrivere di se stesso, è creata per il teatro in una versione che combina il testo a differenti linguaggi artistici dove Morgan eseguirà sia brani dal suo repertorio ma anche brani originali da lui scritti appositamente per lo spettacolo.

Modulato in 5 atti, Morgan sul palco sarà voce, pianoforte, chitarra, basso acustico e computer dando vita ad una trascinante produzione il cui fondale è la lettura di alcuni passaggi dalla sua autobiografia ma dove pilastro fondamentale è la musica a cui l’istrionico artista ha dedicato tutta la sua vita.

In questa anteprima, imprescindibili protagonisti che lo accompagneranno in alcuni momenti del live, i Bluvertigo: Andy, Sergio Carnevale, Marco Pancaldi e Livio Magnini. La scenografia e visual sono curati da Luca Volpatti, già ideatore del progetto scenico del Festival La Milanesiana nonché delle scenografie delle opere liriche di Battiato “Genesi”, “Gilgamesh”, “Il cavaliere dell’intelletto”, “Telesio e dei suoi film.

La sceneggiatura de “Il libro di Morgan dal vivo” è di Roberta Castoldi, curatrice del libro, così come la regia co-firmata con Marco Castoldi.

BIGLIETTI

Primo settore: 25€ Secondo settore: 22€ Terzo settore: 20€

Teatro Franco Parenti via Pier Lombardo 14 02/59995206 www.teatrofrancoparenti.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

[gallery type="rectangular" ids="38039,38037"]

|||||

0618 è il progetto artistico di danza, musica e videoart in collaborazione con Hyper Music, Club Nation, Fabrique e MTV Music, presentato sabato 28 febbraio al Fabrique di Milano.

La musica è eseguita dal vivo da Alberto Traversi, dal Quartetto d’archi dell’orchestra Ars Nostra del maestro Stefano Menegale insieme ad un computer performer; le composizioni seguono una scrittura musicale neoclassica contaminata da moduli legati alla techno, all’elettronica di ricerca e alla IDM.

Oltre alla musica originale ci sarà la performance di danza contemporanea di un ensemble di dodici ballerini del Teatro alla Scala di Milano, su coreografie create da Stefania Ballone. Le immagini e il light designing sono curati da Virginio Levrio.

 

0618 è il principio ispiratore di una forma di arte contemporanea che si esprime attraverso la tecnologia e in cui si affiancano forme espressive come musica elettronica, danza e videoart.

 

Il plot narrativo si sviluppa in sei moduli espressivi:

  1. 0618 La Sezione aurea
  2. L’Amore
  3. Il Male
  4. La Vita
  5. La Matematica
  6. L’Arte

 

IDEAZIONE – PRODUZIONE: Sergio Menegale e Alberto Traversi

REGIA: Virginio Levrio

COREOGRAFIA: Stefania Ballone

MUSICHE: Alberto Traversi

VIDEO / LIGHT DESIGNING: Virginio Levrio

COORDINAMENTO ARTISTICO: Lara Montanaro

 

CAST:

Alberto Traversi

Ars Nostra String Quartet diretto dal maestro Stefano Menegale

 

Dal Teatro alla Scala di Milano:

Stefania Ballone, Edoardo Caporaletti, Daniela Cavalleri, Antonina Chapkina, Federico Fresi, Massimo Garon, Matteo Gavazzi, Denise Gazzo, Marta Gerani, Eugenio Lepera, Giulia Lunardi, Lara Montanaro

 

INGRESSO LIBERO con registrazione all’indirizzo http://www.hypermusic.it

Sabato 28 febbraio

Fabrique

Via Fantoli 9 Milano

 

 

 

Pagina 10 di 31

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.