CHIAMACI +39 333 8864490

Grande appuntamento per gli appassioni di cinema di qualità, arriva la settima edizione della rassegna Nuovo Cinema Israeliano!

 

Dal 22 al 27 Febbraio lo Spazio Oberdan a Milano ospita nella sala Alda Merini l'attesa edizione della rassegna Nuovo Cinema Israeliano a cura di Nanette Hayon e Paola Mortara della Fondazione CDEC. Fondazione CDEC Onlus (Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea) e Fondazione Cineteca Italiana in collaborazione con il Centro culturale Pitigliani di Roma organizzano questo appuntamento non solo cinematografico ma anche caratterizzato da un taglio culturale molto particolare. La direzione artistica è affidata a Dan Muggia, docente di cinematografia dell'Università di Sapir in Israele, e Ariela Piattelli, giornalista freelance, specializzata in arte e cultura israeliana.

Durante i cinque giorni di programmazione sarà possibile partecipare a incontri e presentazioni di libri. Non mancheranno occasioni di dibattito e confronto sugli spunti tematici offerti dalle proiezioni del Pitigliani Kolno’a Festival.

L'appuntamento inizierà con un dialogo tra Dan Muggia e il professore Giorgio Mangini nel quale sottolineeranno le figure di spicco della famiglia Muggia. Seguiranno ospiti eccezionali: il giornalista Gabriele Eschenazi, Matteo Bellinelli, l'autore di "Birobidzham: Terra Promessa!", Bruno Contini, Alessandra Minerbi e Michele Sarfatti che presenteranno il libro "Nino Contini (1906-1944). Quel ragazzo in gamba di nostro padre. Diari dal confino e da Napoli liberata", a cura di Bruno e Leo Contini. A concludere la rassegna ci saranno il registra Ruggero Gabbai e Sara Ferrari, docente di letteratura e cinematografia israeliana alla Università Statale di Milano che presenteranno la specificità della cinematografia israeliana di oggi.

Solo alcuni dei molti lungometraggi e documentari proiettati durante la rassegna sono "The Ballad of Weeping spring" di Benny Torati, che con toni nostalgici e melodie della musica tradizionale israeliana racconta la storia dei membri di una band leggendaria, "Room 514", film d'esordio low budget di Sharon Bar-Ziv, "Let's dance" di Gavriel Bibliovic e "Birobidzhan - la musica dell'anima" di Matteo Bellinelli, un documentario su un'altra "terra promessa" nascosta nell’ultimo lembo dell’Estremo Oriente russo, in Birobidzhan. E per chi si è perso i film degli anni scorsi ci sarà una sezione dedicata alla storia della rassegna con i documentari particolarmente graditi nelle edizioni passate.

Per maggiori informazioni sugli orari delle proiezioni oberdan.cinetecamilano.it

 

Un'occasione di approfondimento e immersione in una cultura diversa, un'opportunità di conoscere meglio la realtà di Israele, paese di contraddizioni e capace di mettersi sempre in discussione, un appuntamento da non perdere!

 

 

 

NUOVO CINEMA ISRAELIANO 2014 - 7° EDIZIONE

Alda Merini - Spazio Oberdan - Provincia di Milano

Viale Vittorio Veneto 2, Milano

Dal 22 al 27 febbraio 2014

 

MODALITÀ D’INGRESSO: Biglietto d’ingresso: intero € 7,00 Biglietto d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera: € 5,50 Proiezioni feriali pomeridiane: intero € 5,50, ridotto con Cinetessera € 3,50 Cinetessera annuale: € 6,00, valida anche per le proiezioni al MIC – Museo Interattivo del Cinema - e all’ Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano. I biglietti possono essere acquistati in prevendita alla cassa di Spazio Oberdan da una settimana prima dell’evento nei giorni e negli orari di apertura della biglietteria.

INFO

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.cinetecamilano.it

T 02 8724211402 87242114

 
Call
Send SMS
Add to Skype
You'll need Skype CreditFree via Skype

Pubblicato in 16mm

Milano si abbandona alle emozioni ed ospita il terzo “Festival della Cultura Psicologica”, organizzato dall’Ordine degli Psicologi della Lombardia, ente pubblico preposto alla tutela del titolo professionale di psicologo e di psicoterapeuta. In Lombardia rappresenta circa 18.000  professionisti psicologi che esercitano la loro professione in molteplici ambiti. Da giovedì 17 a sabato 26 ottobre, infatti, la città di Milano, insieme a Varese,Como,Brescia e Monza, sarà teatro di una serie di eventi pubblici volti alla promozione di una conoscenza approfondita e non banale della psicologia.

Centro dell’attenzione sarà la cura del benessere dei cittadini, ai quali saranno dedicati conferenze con relatori internazionali, laboratori esperienziali in cui mettersi alla prova,dedicati anche a bambini e adolescenti, una rassegna cinematografica di tre incontri presso il Cinema Ariosto, un concorso fotografico e due box in piazza Cairoli (MM1 Cairoli) e in piazza Argentina (MM1 Loreto) per incontri gratuiti con gli psicologi aperti a mamme, lavoratori e chiunque abbia la necessità di un momento di ascolto. Chi non potrà recarsi direttamente ai box potrà telefonare al Numero Verde 800 561 009 per avere un consulto telefonico gratuito. All’evento è prevista la partecipazione di oltre 200 psicologi e circa 50 professionisti, che offriranno il loro aiuto ad adulti, giovani e bambini nelle problematiche di tutti i giorni girando anche nelle altre città della Regione che hanno aderito al festival.

Tutte le manifestazioni sono a partecipazione gratuita e ad ingresso libero.

Un grande avvenimento merita sempre una grande conclusione, ecco perchè Nerospinto collaborerà con OPL (Ordine degli Psicologi della Lombardia) per l'organizzazione del party di chiusura festival, che si terrà Sabato 26 settembre, a partire dalle 19.30 presso l'Hotel Enterprise di Corso Sempione 91.

Serata unica, all'insegna dell'arte e dell'emozione,  "Emotiva-mente" vuole essere l'occasione per un momento d'incontro tra artisti scelti per le loro spiccate sensibilità multi-sfaccettate che contribuiscono alla crezione di un contenitore emotivo fatto di esperienze fisiche, sguardi, profume e sensazioni.

 

Il titolo dell’evento esprime e interpreta il modo con cui “costruiamo la percezione emozionale della realtà” attraverso i sensi e la mente, appunto.

A fare da cornice all’appuntamento vi è un’atmosfera coinvolgente che affascina e ammalia lo sguardo e lega lo spettatore alla tematica delle emozioni; una riflessione sul sottile gioco di equilibrio tra irrazionale e razionale, tra dimensione apollinea e dionisiaca del Sé.

Per maggiori informazioni consultate il sito www.festivalculturapsicologica.com.

Mercoledì, 16 Ottobre 2013 15:30

INDIA: LE ULTIME CATTEDRALI DEL CINEMA

Dal 18 al 20 ottobre presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema-, la Fondazione Cineteca Italiana presenterà una rassegna cinematografica di film d’autoreche voglionooffrire uno sguardo sulla sfaccettata e controversa realtà del continente indiano, supportata da una mostra fotografica  “India: le ultime cattedrali del cinema”,firmata dal fotografo e regista ginevrino Simon Edelstein, che documenta le trasformazioni, le frequentazioni, i cambi di direzione e, purtroppo, l’abbandono delle sale cinema del continente indiano

L’India, con le sue sedici lingue parlate, rappresenta la più grande industria cinematografica del mondo, l’ultimo avamposto del cinema moderno, il cui principale supporto resta il suo pubblico, vasto e assiduo: ogni tre mesi un miliardo di persone - cioè l'intera popolazione indiana - si reca al cinema, grazie anche al costo davvero economico (all’incirca 2 dollari) del biglietto d’ingresso. Il cinema e le sue superstar esercitano ancora, proprio nelle città dove le condizioni materiali di vita sono più dure, un fascino e una magia che lo rendono una inesauribile fabbrica dei sogni, un rito collettivo di evasione dalla realtà.

 Tra i titoli di film presenti in rassegna spicca l’anteprima per Milano di Hair India, un bellissimo documentario di Raffaele Brunetti e Marco Leopardi, che mostra uno spaccato delle contraddizioni che offre l’India contemporanea, basandosi sulla storia di alcune ciocche di capelli, che tagliate al tempio e lavorate a Roma, torneranno in India per essere applicate come extension a una giornalista di moda che le userà per far colpo ad una sfilata.

In programma anche il Premio Oscar 2005 come miglior documentario Born into Brothels, che racconta la vita di Calcutta attraverso le testimonianze dei figli delle prostitute che lavorano in uno dei più famosi locali pornografici della città, e per i più piccoli Nanhe Jaisalmer: il sogno diventa realtà, film prodotto a Bollywood, vincitore del Concorso per le scuole CineCinemondo, organizzato dalla Cineteca per il Festival Piccolo Grande Cinema 2009.

Inaugura venerdì 18 ottobre alle ore 19 la mostra fotograficadi Simon Edelstein, che riprende, in 60 scatti di grande impatto, la vita (o la morte) delle sale cinema indiane, da Calcutta a Jaipur, da Bangalore a Bombay. Nell’India contemporanea sono le classi più disagiate a tenere in vita le ultime sale, baluardi di un rito di socialità che dà spazio al mito, al sogno, all’evasione.

All’inaugurazione della mostra, che si protrarrà fino al 9 novembre, sarà presente l’autore Simon Edelstein. A seguire, un aperitivo indiano gentilmente offerto dal ristorante Taj Mahal.

 Calendario eventi:

 Venerdì 18 ottobre

h 16.30 Water(Deepa Mehta, Canada/India, 2005, 117’)

 h 19.00 Inaugurazione mostra fotografica di Simon Edelstein  

L’autore Simon Edelstein sarà presente al MIC. A seguire aperitivo indiano.

A seguire

Hair India (Raffaele Brunetti, Marco Leopardi, Italia, 2008, 75’) Anteprima per Milano

Sarà presente in sala il regista Raffaele Brunetti

 

Sabato 19 ottobre

h 15.00 Salaam Bombay! (Mira Nair, India/GB/Fr., 1988, 113’)

 h 17.00 Born into Brothels (Zana Briski, Ross Kauffman, India/USA, 2003, 85’)

 18.45 Samsara (Pan Nalin,  India/Germania, 2001, 138’)

 h 21.15Hair India(Raffaele Brunetti, Marco Leopardi, Italia, 2008, 75’) Replica

 

Domenica 20 ottobre

h 15.00 Nanhe Jaisalmer: il sogno diventa realtà (S. Karnik, 2007, 110’)

 h 21.15Hair India(Raffaele Brunetti, Marco Leopardi, Italia, 2008, 75’) Replica

 

 

INFO

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.cinetecamilano.it

 

 

MODALITÀ D’INGRESSO ALLE PROIEZIONI

Biglietto d’ingresso intero: € 5,00

Biglietto d’ingresso ridotto: € 3,00 

Biglietto d’ingresso adulto + bambino: € 6,o0

Pubblicato in Cultura

Come non pensare di passare qualche bella serata in compagnia di uno dei più grandi maestri del cinema di tutti i tempi? Orson Welles che noi di Nerospinto amiamo e rimpiangiamo, sarà il protagonista di una rassegna cinematografica allo Spazio Oberdan. Noi non mancheremo, tu vuoi essere da meno?OrsonWellesNeropsintoGallery OrsonWellesNeropsintoGallery2  OrsonWellesNeropsintoGallery4  OrsonWellesNeropsintoGallery6 OrsonWellesNeropsintoGallery7 OrsonWellesNeropsintoGallery8

Un’ampia personale dedicata a Orson Welles, uno dei massimi registi di ogni tempo. Con la sua scrittura filmica barocca e visionaria, sempre al servizio di storie e personaggi “più grandi della vita”, Welles ha dato un contributo unico all’evoluzione del linguaggio cinematografico, innalzando la settima arte a vette di shakespeariana profondità. A partire dal suo primo lungometraggio, Quarto potere (film spartiacque dopo il quale la storia del cinema non fu più la stessa), Orson Welles, nonostante le limitazioni produttive impostegli dal sistema hollywoodiano, realizzò una serie di capolavori senza tempo (da L’orgoglio degli Amberson, La signora di Shanghai, Otello a Rapporto confidenziale, Il processo, L’infernale Quinlan), opere che ancora oggi non hanno perso nulla della loro eccezionale modernità, potenza e incisività espressiva.

Pubblicato in Cultura
Pagina 2 di 2

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.