CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Elio e Le Storie Tese saranno ospiti sul palco del Collisioni Festival di Barolo (Cuneo) in occasione della loro ultima, grande esibizione; ad affiancarli ci saranno alcuni tra i più famosi musicisti, comici e attori italiani. Il Festival si svolgerà in due serate, intervallate da incontri e degustazioni gratuite.

||||

Il 3 settembre il Carroponte ospiterà una tappa del tour “Piccoli Energumeni in ferie” di Elio e le Storie Tese.

Fino al 18 gennaio 2015 al Teatro La Scala di Milano, sarà in scena il balletto "Lo schiaccianoci" di Pëtr Il'ič Čajkovskij, coreografato dallo spagnolo Nacho Duato, che ha proposto una versione rivisitata di questo classico, seppur non stravolgendolo: l'ambientazione nella Russia post-rivoluzionaria non fa perdere infatti al balletto la sua atmosfera di fiaba della versione originale del 1982 di Marius Petipa e Lev Ivanov.

Dopo il successo dell'anteprima dedicata ai giovani del 17 dicembre, sold out in poche ore, lo spettacolo prevede dieci repliche, a tre delle quali prenderà parte l'étoile Roberto Bolle nel ruolo dello Schiaccianoci, affiancato da Maria Eichwald nel ruolo di Clara, nelle altre rappresentazioni invece, saranno i primi ballerini, i solisti e i giovani emergenti del Teatro alla Scala a ricoprire i ruoli di Clara e del Principe/Schiaccianoci: Nicoletta Manni e Claudio Coviello, Vittoria Valerio e Angelo Greco, Virna Toppi e Antonino Sutera.

Con questo spettacolo verrà inoltre lanciato il programma “ScalAperta”: una o più recite dei più importanti spettacoli della stagione saranno vendute a metà prezzo in ogni ordine di posti, e per lo “Schiaccianoci” sarà la replica del 18 gennaio a essere messa in vendita dal 29 dicembre con biglietti da 5,5€ a 75€.

Il più natalizio tra i classici del repertorio, "Lo schiaccianoci" illumina il periodo delle feste inaugurando con il fascino di una favola sognante la nuova stagione di Balletti alla Scala con l’armoniosa grazia della partitura di Čajkovskij, sfaccettata, poliedrica e ricca di colori, l’incanto dei fiocchi di neve, un mondo poetico di delicata nostalgia dell’infanzia che si trasforma nelle inquietudini dell’adolescenza. Nel suo “periodo russo” al Mikhailovskij, il coreografo Nacho Duato ha affrontato diversi titoli classici; nel dicembre 2013 ha debuttato il suo "Schiaccianoci", sostanzialmente inalterata la trama, con solo alcuni elementi di sintesi, e scene e costumi del famoso artista francese Jérôme Kaplan nel solco della tradizione con elementi di raffinato humour.

 

Dal 18 Dicembre 2014 al 18 Gennaio 2015

Lo Schiaccianoci - Pëtr Il'ič Čajkovskij

Musica: Pëtr Il'ič Čajkovskij Coreografia: Nacho Duato Assistenti coreografo: Zhanna Aiupova, Gentian Doda, Elvira Khabibullina,Thomas Klein, Kirill Miasnikov, Denis Tolmachev Direttore: Vladimir Fedoseyev Scene e costumi: Jérôme Kaplan Luci: Brad Fields

Corpo di Ballo e Orchestra del Teatro alla Scala Coro di Voci Bianche dell'Accademia Teatro alla Scala diretto da Bruno Casoni

Roberto Bolle e Maria Eichwald saranno in scena il 18 e il 19 dicembre 2014, e il 4 gennaio 2015

 

Calendario recite e turni:

Giovedì 18 dicembre 2014 - ore 20.00  -  Turno P Abb. Balletto Venerdì 19 dicembre 2014 - ore 14.30  -  Invito alla Scala giovani e anziani Venerdì 19 dicembre 2014 - ore 20.00  -  Turno P Abb. Balletto Domenica 28 dicembre 2014 - ore 20.00  -  Fuori abbonamento Martedì 30 dicembre 2014 - ore 20.00  -  La Scala in Famiglia Mercoledì 31 dicembre 2014 - ore 19.00  -  Fuori abbonamento Domenica 4 gennaio 2015 - ore 20.00  -  Fuori abbonamento Sabato 10 gennaio 2015 - ore 20.00  -  Fuori abbonamento Venerdì 16 gennaio 2015 - ore 20.00  -  Fuori abbonamento Domenica 18 gennaio 2015 - ore 20.00  -  ScalAperta

 

Costo biglietti:

€ 11, € 18, € 38, € 53, € 62, € 79, € 118, € 150

ScalAperta:

€ 5,5, € 9, € 19, € 26,5, € 31, € 39,5, € 59, € 75

 

02/72003744 www.teatroallascala.org

 

 

[gallery type="rectangular" ids="34806,34805,34804,34803,34802,34801,34799,34798,34795,34796,34794"]

 

In occasione delle celebrazioni del bicentenario dalla nascita di Giuseppe Verdi e della serie di eventi, mostre e manifestazioni dedicate al noto compositore e al suo rapporto di elezione con la città di Milano, Nerospinto ha il piacere di segnalare l'iniziativa che vede la riscoperta del Museo Teatrale  della Scala di Milano. Una storia appassionante quella della fondazione di questo Museo, un'avventura straordinaria segnata da numerose testimonianze del rapporto proficuo con Verdi e la sua musica.

L'itinerario di questi percorsi culturali si ispira ai due volumi "Giuseppe Verdi e Milano" e " La Scala si racconta" di Luigi Inzaghi, pubblicati da Meravigli-Milano Expo.

Giuseppe Verdi scelse infatti la città di Milano come città dei suoi studi, dei suoi debutti e, al termine di una vita intensa, proprio a Milano si spense. Arrivato nel 1832 visse in diverse zone della città, in Via San Pietro All'Orto, poi in Corsia dei Servi, in Via Andegari. Nel 1844 abbandonò la città per tornarvi nel 1869, proprio per allestire al Teatro La Scala "La forza del destino", alloggiando per la prima volta al Grand Hotel, che divenne il suo preferito. Alla Scala Verdi rappresentò in prima assoluta "Oberto conte di S. Bonifacio", "Un giorno di regno", "Nabucco", "I Lombardi alla prima Crociata", "Giovanna D'Arco", "La forza del destino", "Simon Boccanegra II", "Don Carlo II", "Otello e Falstaff". La sua musica, dalle atmosfere alte e romantiche, fu da stimolo durante il Risorgimento per la libertà e l'unità del Paese. Nel 1874 la Chiesa di San Marco risuonò della sua incantevole "Messa da Requiem" dedicata al Manzoni, stupendo e affascinando chi ebbe modo di ascoltarla.

Per quanto riguarda il viaggio alla riscoperta del Teatro La Scala e di altri teatri lirici della città, si tratta di un'iniziativa interessante e straordinaria, che rintraccia percorsi segnati da documentazioni, curiosità, aneddoti divertenti, per approfondire l'esperienza lirica in Italia, dove necessariamente bisogna partire da Milano, città del Melodramma. Attorno alla Scala aleggiano tutt'ora figure celebri come Tamagno Caruso, Gigli e la Callas. Rossini debuttò proprio alla Scala con "Pietra del paragone". Donizetti in "Chiara e Serafina", Bellini nella "Norma", Paganini nelle "Streghe", Puccini nella "Madama Butterfly", Verdi nel "Nabucco", la storia di questo Teatro riassume ed illustra quella di una nazione intera e del teatro lirico italiano.

L'autore di questi volumi, la voce narrante che accompagna il lettore e diviene ispirazione per questi percorsi milanesi dedicati a Verdi e alla Scala è Luigi Inzaghi (Pavia, 1943), musicologo e giornalista, insegnante di lettere a Milano dal 1970, ha collaborato con il Corriere della Sera e scritto di musicisti e cantanti noti. Ha diretto La Martinella di Milano, dedicato alla storia della città, e pubblicato una serie di libri di canzoni popolari e meneghine.

 

Le date in cui poter vivere questa interessante e coinvolgente esperienza sono:

- Sabato 11 gennaio: ore 10.30

- Domenica 19 gennaio: ore 15.30

- Sabato 25 gennaio 15:30

Ritrovo 15 minuti prima, sotto il portico del Museo Teatrale della Scala, in Largo Ghiringhelli 1, Piazza Scala, Milano.

Costo: 5 euro + il biglietto di ingresso al Museo

Durata: massimo 90 minuti

Prenotazione obbligatoria almeno 2 giorni prima dalla data scelta

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sms: +39 3336377831

I volumi: "Giuseppe Verdi e Milano" (12 euro) e "La Scala si racconta"(10 euro) potranno essere acquistati con uno sconto del 15% durante il tour. 

Il weekend più atteso di dicembre è quasi alle porte: sabato 7  vi sarà infatti la Prima della Scala, una serata da sempre consacrata al bel canto e al bel mondo, nonchè alla sempre nobile arte del "to see and to bee seen".

Filantropi, rappresentanti del mondo della cultura meneghina, dame e vips si riuniscono ogni anno sotto i portici del Teatro per assistere ad una rappresentazione che diventa evento. Il 2013 è l'anno della Traviata, opera in tre atti del maestro Giuseppe Verdi, un must che da sempre fa "tremare vene e polsi" al pubblico in sala cosi come ai protagonisti in scena.

L'immortale Violetta sarà interpretata dalla soprano tedesca Diana Damrau, accompagnata da Piotr Beczala e dal grande baritono verdiano Željko Lucic. A dirigere questa magnifico intreccio di voci e cuori sarà il Maestro Daniele Gatti.

La musica si sa, è bella quando è condivisa: da qui l'importanza di una iniziativa che di certo incontrerà il favore del pubblico.

Sabato 7 dicembre a partire dalle ore 17.30 La Traviata andrà infatti in diretta HD in due cinema lombardi: Teodolinda SpazioCinema a Monza e SpazioCinema Cremona Po a Cremona.

Un'occasione imperdibile per vivere le emozioni della Traviata live sul grande schermo, ad un prezzo contenuto e vicino alle esigenze dei consumatori.

 

LA TRAVIATA di Giuseppe Verdi Opera in tre atti cantata in italiano dal  Teatro alla Scala di Milano

Direttore Daniele Gatti Regia Dmitri Tcherniakov Cast Diana Damrau, Piotr Beczala, Željko Lucic Produzione Teatro alla Scala di Milano

Sabato 7 dicembre 2013

Durata: 30 minuti di pre-evento e 2 ore e 40 minuti di spettacolo (incluso intervallo)

Biglietto intero: € 15 Biglietto ridotto: € 12

 

Teodolinda spazioCinema, Via Cortelonga 4  Monza

SpazioCinema Cremona Po, Via Castelleone 108 Cremona

 

Info: tel. 02-43912769- www.spaziocinema.info

 

 

DJ MADEMOISELLE EM

 

Emilie Fouilloux nasce ballerina di danza classica, diplomata presso l’Opera di Parigi. A soli diciassette anni, lavora al Manuel Legris, al Miami City Ballet e dal 2006 presso La Scala di Milano. Inizia la carriera di DJ come Mademoiselle EM_labbra rosso fuoco, onde scure, voce fruttata_ resident al Costes, si confronta subito con DJ quali Tom Costino e Simon Rezlem. A Milano lo scorso settembre il lancio come bellissima DJ per la Vogue Fashion Night Out presso Corso Como 10. Et voilà le fabuleux destin d’Emilie…

 

Da ballerina di danza classica al dj setting, com'è nata questa passione? Mlle EM: Questa passione è nata prestissimo, già da quando ero a scuola, già quando ero piccola facevo le playlist ai miei amici, era una cosa che facevo sempre…

 

In tre parole, come definiresti il tuo stile musicale? Mlle EM: Non ho uno stile musicale, adesso sto facendo playlist per dei negozi di Parigi che vanno dal pezzo classico rock all’hip-hop: è la mia particolarità, faccio un mix di tutto, però quando suono la sera rimango sull’electro.

 

Allora parlaci dei tuoi DJ preferiti… Mlle EM: Mi piacciono un po’ tutti i DJ conosciuti, in particolare sono una gran fan di Erick Morillo.

 

Come definiresti l’esperienza della Vogue Fashion Night Out? Mlle EM: Stupenda, veramente incredibile, perché alla fine della serata tutta la gente si è raccolta a Corso Como 10… Ci siamo divertiti un sacco, è stato bellissimo.

 

Ti piace Milano? Mlle EM: Amo Milano, ho vissuto e studiato a Milano per anni. Abito a Parigi ma appena posso torno qui.

 

Come artista femminile senti di rappresentare qualcosa in particolare? Mlle EM: Me stessa, veramente soltanto me stessa. Faccio le mie cose con amore e funziona.

 

Noi di Nerospinto siamo rimasti incantati da Mademoiselle EM, ci piace perché ha la grazia di una ballerina e lo stile di una DJ alla moda, è genuina e indossa sempre un sorriso, la sua musica è allegra e vivace e dona un tocco di spensieratezza alle nostre serate glamour.

 

Sara Negri

 

Emilie Fouilloux dedica ai lettori di Nerospinto questa Compilation ad hoc made by Mademoiselle EM:

 

 

* America, 4:46, K'naan, Mos Def & Chali 2na, Troubadour (Champion Edition)

* The Night Was Young Enough, 3:05, Rush Midnight+1 - EP

* What Wouldn't I Do for That Man?, 2:49, Annette Hanshaw Sita Sings the Blues (Soundtrack)

* Love Is the Drug (Todd Terje Disco Dub), 6:37, Roxy Music

* The World's Gone Mad, 5:24, Handsome Boy Modeling School White People

* Hondo (feat. Becky Ninkovic), 3:19, Beta Frontiers Alternative

* Facing the sun, 5:13, Fritz kalkbrenner

* I Don't Know, 3:40, Wax Tailor, Tales of the Forgotten Melodies

* Losing You, 4:22, Solange

* Il Profumo È Sempre Il Solito, 3:00, Telestar, Telestar

 

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.