CHIAMACI +39 333 8864490

La stampante 3D della pasta è il progetto di Barilla, protagonista della mostra New Craft realizzata dalla Triennale di Milano.

Pubblicato in Food

Il Lido Palace di Riva del Garda è un luogo che, con oltre cent’anni di storia, ha imparato il vero significato della parola sapore, inteso come un’unione di gusto e atmosfera.

Pubblicato in Food
Domenica, 20 Marzo 2016 13:45

SHOCKINO: Il cioccolatino componibile

Il cioccolato è il cibo degli dei: è buono al latte, fondente, alla nocciola, in ogni forma e colore.

Pubblicato in Food

Il Ristorante Il Desco presenta la settimana Under30

Pubblicato in Food
Lunedì, 07 Marzo 2016 14:21

Pacifico: il primo ristorante peruviano

Pacifico è il primo ristorante peruviano d'alta cucina in Italia.

Nato sulle ceneri di un piccolo panificio in zona Brera, è il decimo locale nel mondo guidato dallo chef Jaime Pesaque, uno dei più grandi ambasciatori ed innovatori della cucina peruviana. Allievo di Gaston Acurio, "capostipite" del riscatto sudamericano, è destinato con ogni probabilità a divenirne il discepolo più famoso.

Dopo il successo di Mayta, il ristorante di Lima dove tutto è cominciato nel 2010, Pesaque ha costruito, infatti, il suo impero un passo dopo l'altro, macinando successi in ogni angolo del mondo, da New York a Oslo, da Hong Kong a Madrid. Negli ultimi mesi è riuscito a conquistare anche i palati milanesi, trasformando Pacifico in “una piccola ambasciata della cultura e dei sapori peruviani con influenze asiatiche” in Italia.

In una miscela incantevole di dim sum, ceviche e cocktail d'autore a base di pisco, il locale di Via della Moscova sembra un sommergibile immerso nell’oceano, tra specchi a oblò, pesci disegnati da Fornasetti e onde dipinte da Hokusai, ma anche finiture in ottone, interni a toni profondi e velluti dal colore scuro.

Il design elegante ed essenziale è la cornice ideale per assaggiare ceviche: proposto in sette varietà, rappresenta il fiore all'occhiello della cucina peruviana ed è un piatto a base di pesce crudo marinato nel limone e insaporito da ingredienti come coriandolo e peperoncino, erbe aromatiche e “latte di tigre”. Da provare anche i dim sum, squisiti bocconcini a base di gamberi, pollo, verdure o manzo da mescolare in piccole porzioni.

Milano si conferma la capitale italiana delle tendenze: la cucina peruviana, infatti, è la nuova frontiera del "fusion" e l'ultima tendenza internazionale in fatto di gastronomia, tra sapori orientali, profumi intensi, frutti tropicali e quinoa. Pluripremiata dalla critica del settore, negli ultimi anni è stata costantemente inserita nelle classifiche dei Food Top Trend e Best Restaurants in the world. Proprio Pacifico ha conquistato la vetta più difficile: la rivista Arriba Perù ha recentemente premiato il ristorante per la qualità e l'autenticità di ceviche e pisco, posizionandolo in cima alla lista dei migliori ristoranti di cucina peruviana.

PACIFICO LUNCH • APERITIVO • DINNER • DRINKS Via San Marco angolo Via Moscova Milano Tel: 02 87244737 Lunedì – Domenica 12:30 – 14:30 18:30 – 23:30

 

 

Pubblicato in Food
Martedì, 01 Marzo 2016 20:53

IDENTITÀ GOLOSE: Il gusto conquista Milano

Come ogni anno, Milano, in attesa della bella stagione, si arricchisce di gusto. Il capoluogo lombardo, dal 6 all'8 marzo, ospita Identità Golose: una kermesse interamente dedicata all'alta cucina e alla pasticceria internazionale. Connubio perfetto, nato dall'idea di Paolo Marchi, e con un tema ben preciso: la forza della libertà.

Tutti gli 80 appuntamenti culinari, infatti, hanno l'intento di "riflettere sul valore della libera creatività e della libera convivialità, messe così a dura prova dalle tensioni che attraversano il mondo".

L'evento, che è giunto alla tredicesima edizione, è ormai diventato un appuntamento fisso per la città di Milano e per i veri gourmand, non solo italiani, ma da tutto il mondo. La manifestazione vanta un successo mondiale: Identità Golose ha dato il via ad altre due gustose iniziative, Identità London e Identità New York. Il pubblico ha la possibilità di conoscere da vicino non solo il lavoro, ma anche il pensiero che sta dietro ogni piatto: Identità, in Italia, come in Gran Bretagna e negli Stati Uniti, è un viaggio nella mente dei grandi cuochi, oltre che un centro nevralgico di scambio di idee culinarie.

Identità-gallery-nerospinto

 

Identità - gallery - nerospinto

Le tre giornate seguono un programma fitto di eventi. Massimo Bottura, Carlo Cracco, Massimiliano Alajmo, Carlos Garcia, Matthew Kenney sono solo alcuni dei grandi nomi di chef che apriranno le danze e che, soprattutto, faranno venire l'acquolina in bocca. Il 6 e il 7 marzo sono dedicati anche all'esordio di Identità Formaggio, Identità Champagne, Identità Caffè e alle edizioni di Identità Gelato, rassegna arrivata invece al secondo anniversario. Lunedì, in particolare, è imperdibile l'appuntamento con Identità di Pane, Panettone e Pizza, che si concentra sui lievitati. La giornata di martedì, invece, si concluderà con un ospite speciale e attesissimo: il cioccolato. Durante l'ultimo giorno, la grande protagonista sarà la pasta, con lezioni di grandi cuochi nostrani, oltre alla seconda edizione di Identità di Mare.

L'appuntamento è a Milano, dal 6 all'8 marzo: fatevi guidare dallo stomaco, ce n'è per tutti i gusti.

IDENTITÀ GOLOSE http://www.identitagolose.it/sito/it/

Beatrice Bellano

 

Pubblicato in Food
Venerdì, 20 Marzo 2015 22:52

Pesto alla Trapanese

Il pesto alla trapanese è un sugo molto appetitoso del quale esistono numerose versioni. Quella che vi proponiamo è una la reinterpretazione degli chef della Trattoria Sole, che combina elementi della tradizione con esigenze di praticità e di estetica. Ben si abbina con paste corte, fusilli o penne.

 

Ingredienti:

5 pomodori ramati 100 gr di mandorle pelate 200 gr di ricotta fresca 50 gr di parmigiano grattuggiato 3 mazzetti di basilico fresco Olio Extravergine d'Oliva

Passate tutti gli ingredienti nel mixer e condite la vostra pasta! Volendo, potrete sbollentare i pomodori per un paio di minuti e poi, una volta raffreddati, privarli della buccia.

Vino in abbinamento: Falanghina Terre del Sole 2013

 

[gallery type="rectangular" size="full" ids="39259,39256,39254,39255,39253"]

Pubblicato in Food
Lunedì, 10 Novembre 2014 19:33

Il Tartufo protagonista al ristorante Malù

Venerdì 14 novembre 2014 il ristorante Malù, situato in via Antonio Pollaiuolo 9, Milano, organizza una delle sue serate speciali, e questa volta il protagonista sarà il Tartufo Nero di Norcia. L'intento è quello di far conoscere ai più il prodotto più prezioso della terra umbra, attraverso pietanze delicate abbinate alla selezione dei vini della cantina, sempre rifornita. Dopo la serata di "scontro" tra la cucina italiana e quella spagnola, e la serata di Halloween a tema zucca, questa volta Malù proporrà un menù da gourmet, raffinato e importante: ne sono esempio alcuni piatti presenti nel menù come il risotto con croccante di parmigiano e tartufo nero scagliato o le uova al tegamino alla cuneese con scaglie di tartufo nero. Come nelle precedenti occasioni, Malù utilizza la formula vincente della cena completa a prezzo fisso, questa volta di 45 euro (bevande escluse), non dimenticandosi di coloro che non fossero degli appassionati dei piatti tartufati: infatti sarà presente anche un menù alternativo.

Ristorante Malù, via Antonio Pollaiuolo 9 - Milano, 02 39820750

[gallery ids="32451,32454,32452,32453,32455,32456,32457,32458"]

Pagina 2 di 2

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.